Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/dl-sicurezza-camera-passa-con-396-si-e-99-no-66fe99f9-ab74-4109-86b6-32b3107a13c6.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Approvazione definitiva: è legge

Dl sicurezza, alla Camera passa con 396 sì e 99 no

Condividi
L'Aula della Camera approva in via definitiva il Decreto Sicurezza. Dopo aver incassato il voto di fiducia ieri, oggi il provvedimento passa a Montecitorio in via definitiva con 396 sì, 99 no. Il testo è ora legge.

Conte: realizzato altro pezzo programma
"Il decreto sicurezza è stato definitivamente approvato alla Camera dei Deputati. Un altro pezzo del contratto di governo è stato realizzato. Abbiamo assunto precisi impegni di fronte agli italiani e continueremo a rispettarli. Proseguiamo così". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte dopo il voto finale della Camera.
 
Salvini: giornata memorabile
"Sono molto contento. Una giornata memorabile". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha commentato il via libera al dl sicurezza. "Sono felice - ha aggiunto - molto soddisfatto che sia rimasto qualche reduce di sinistra a ritenere che l'immigrazione clandestina non sia un problema, che la sicurezza sia una cosa di destra, mentre è una cosa di tutti".

Cecchetti, Lega: dalle parole ai fatti
"Espulsioni per i richiedenti asilo che si macchiano di reati gravi nel nostro Paese, sanzioni per l'accattonaggio molesto, galera per chi organizza occupazioni e sfrutta i mendicanti, assunzioni nella Polizia Locale, costruzione di nuove carceri. In una parola, più sicurezza. E grazie al Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, tutto questo ora è realtà". Lo dichiara il vice capogruppo vicario della Lega alla Camera, Fabrizio Cecchetti, che esprime "grande soddisfazione per l'approvazione del Decreto Sicurezza e Immigrazione".

"Dalle parole ai fatti: grazie al ministro Salvini, che ha saputo attuare in tempi brevi uno dei punti cardine del programma della Lega, il Parlamento approva un provvedimento che comporta più certezza e sicurezza per i cittadini, più tutela per i sindaci e maggiori garanzie per gli italiani", conclude.

Pd: crea invisibili. Deputati con maschere
I deputati del Pd hanno indossato delle maschere bianche sul volto, dopo che Graziano Delrio ha terminato il suo intervento in Aula alla Camera in dichiarazione di voto finale sul decreto Sicurezza. Il capogruppo dem a Montecitorio aveva detto: "Con questo provvedimento state creando degli invisibili senza volto". Il presidente di turno, Fabio Rampelli, ha subito ripreso i deputati Pd, chiedendo ai commessi di ritirare le maschere: "La Camera dei deputati non è avanspettacolo", ha stigmatizzato.

Fontana, Forza Italia: vigileremo su attuazione 
"Oggi abbiamo dato fiducia ad un provvedimento che si riannoda e può far ripartire le virtuose politiche di gestione del fenomeno migratorio dei Governi Berlusconi, interrotte dalla malagestione dei governi Renzi-Alfano e Gentiloni-Minniti". È quanto afferma Gregorio Fontana, deputato di Forza Italia e componente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, che continua: "Insieme a Forza Italia, peraltro, a Montecitorio ha espresso parere favorevole una maggioranza molto ampia, che si traduce in una grande responsabilità: ora grava sulle spalle del Governo attuare realmente quanto previsto dalle norme del decreto e dare seguito concretamente a quanto ha promesso: assicurare in sede di bilancio le risorse necessarie alle forze dell'ordine e adoperarsi per evitare di far cadere l'Italia nella trappola del Global Compact". "Forza Italia sarà molto esigente- conclude Fontana- e vigilerà in sede parlamentare sull'attuazione delle misure che abbiamo votato".
Condividi