">
Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/estonia-navette-shuttle-a-idrogeno-e5531eb8-488a-4f78-9933-c73c9f8026e9.html | rainews/live/ | true
MONDO

Estonia, la prima navetta senza autista

Condividi
Le autorità estoni hanno approvato l'uso di navette senza conducente alimentate a idrogeno sulle strade pubbliche. Si tratterebbe di un primato mondiale. La navetta, sviluppata dall’azienda Auve Tech in collaborazione con l'Università di Tartu, uscirà sulle strade di Tartu il 5 luglio. Non ci sarà nessun operatore nella sua cabina - il veicolo è controllato a distanza. É un minibus che può ospitare sei passeggeri. L'azienda lo sta posizionando come un "trasporto dell'ultimo miglio" per trasportare le persone su brevi distanze verso le loro case dai principali hub di trasporto urbano.

Il CEO di Auve Tech, Johannes Mossow, in un commento all’agenzia giornalistica locale ERR ha particolarmente sottolineato l'importanza dell'utilizzo del trasporto a idrogeno per l'ambiente come un sostituto ecologico delle auto personali. Mossow ha notato che quando un motore a idrogeno funziona, solo il vapore acqueo e l'energia termica sono emessi nell'atmosfera come sottoprodotti. La startup Auve Tech è stata fondata nel 2017. Il primo modello di produzione sviluppato e fabbricato dall'azienda è stato l'autobus elettrico senza pilota a otto posti Iseauto. Dalla fine del 2020, Iseauto è in funzione come progetto pilota nella città greca di Lamia.

Condividi