Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/europei-maas-no-a-stadio-arcobaleno-messaggio-sbagliato-uefa-cd04636d-a357-43c7-9a0d-690ff6b98bdb.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Von der Leyen: "Legge ungherese contro omosessuali vergogna"

Europei, Ministro degli Esteri tedesco Maas: "No a stadio arcobaleno è messaggio sbagliato da Uefa"

"Ma per fortuna possiamo ancora mostrare i colori, dentro e fuori dallo stadio" ha detto il ministro degli Esteri tedesco. Numerosi siti di Monaco saranno colorati di arcobaleno

Condividi
"È vero, il campo di calcio non riguarda la politica. Riguarda le persone, l'equità, la tolleranza. Ecco perché Uefa ha inviato il segnale sbagliato. Ma per fortuna possiamo ancora mostrare i  colori, dentro e fuori dallo stadio". Così il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas commentando la decisione dell'Uefa di vietare allo stadio di Monaco di illuminarsi dei colori dell'arcobaleno in occasione della partita Germania-Ungheria di stasera. 

La Germania intanto si tinge dei colori arcobaleno, in segno di solidarietà alla comunità Lgbti e contro la legge ungherese che ne mina i diritti, dopo il divieto dell'Uefa di illuminare degli stessi colori l'Allianz arena di Monaco. Numerosi siti della città bavarese saranno colorati di arcobaleno, tra cui un'imponente turbina eolica visibile dallo stesso stadio, mentre i quotidiani tedeschi come la 'Süddeutsche Zeitung' hanno pubbicato prime pagine colorate. Anche i big dell'economia bavarese, come Siemens e Bmw, hanno listato i loro account twitter con la bandiera arcobaleno. La società ferroviaria Deutsche Bahn ha fatto lo stesso con una delle sue locomotive, dove ha anche affisso uno slogan sulla promozione della diversità


Von der Leyen: "Legge ungherese contro omosessuali è una vergogna"
La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha definito "una vergogna" il nuovo disegno di legge ungherese che vieta la diffusione di materiale sull'omosessualità ai minori, e che, ha sottolineato, "discrimina chiaramente le persone in base al loro orientamento sessuale"

"Ho incaricato i commissari responsabili di inviare una lettera" alle autorità ungheresi "per esprimere le nostre preoccupazioni legali prima che il disegno di legge entri in vigore", ha detto von der Leyen rispondendo ai giornalisti durante una conferenza stampa congiunta con il primo ministro belga Alexander De Croo, oggi a Bruxelles, per presentare il via libera della Commissione al Pnrr del Belgio. Questo disegno di legge, ha aggiunto la presidente della Commissione, "va contro i valori fondamentali dell'Unione europea: dignità umana, uguaglianza e rispetto dei diritti umani. Non scenderemo a compromessi su questi principi".

"Io - ha affermato von der Leyen - credo in un'Unione europea in cui ciascuno è libero di essere chi è e di amare chi vuole. Credo in un'Europa che abbracci la diversità". "Userò tutti i poteri della Commissione - ha annunciato - per garantire che i diritti di tutti i cittadini dell'Ue siano garantiti, chiunque siano e ovunque vivano all'interno dell'Unione europea", ha concluso.
Condividi