Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/formula-1-hamilton-bottas-verstappen-ferrari-sakhir-bahrain-fb740a40-94c4-49fa-9d08-91d2bb09ee37.html | rainews/live/ | true
SPORT

Gp del Bahrain

In Bahrain Hamilton ottiene la pole n.98. Ferrari fuori in Q2

Sulla pista di Sakhir, il britannico, vincitore in Turchia del settimo titolo iridato, domina le qualifiche. Completa la prima fila, l'altra Mercedes di Bottas. Terzo tempo per la Red Bull di Verstappen davanti al compagno di squadra Albon. Delusione per i ferraristi che partiranno in sesta: Vettel chiude undicesimo, Leclerc dodicesimo 

Condividi
Formula 1 sempre nel segno di Lewis Hamilton. Il ‘cannibale’ britannico della Mercedes non si accontenta del settimo titolo iridato vinto in Turchia e conquista la pole numero 98 della sua carriera nel Gp del Bahrain sulla pista di Sakhir. Al suo fianco ci sarà l’altra ‘Freccia d’argento’ di Valterri Bottas, terzo tempo per la Red Bull di Max Verstappen. Delusione per le prestazioni delle due Ferrari che sono uscite addirittura in Q2: Vettel è undicesimo davanti a Leclerc, dodicesimo.
 
Hamilton in Q3 ottiene il miglior tempo battendo, per l’ennesima volta, il record del circuito in 1’27”264 e staccando di 289 il compagno di team, Bottas. In seconda fila ci saranno le due Red Bull con Verstappen (414 millesimi di divario dalla pole) davanti al thailandese Alexander Albon, staccato di 1”010. Quinto il messicano della Racing Point Sergio Perez (a 1”058) che precede l’australiano della Renault, Daniel Ricciardo (a 1”153).  Settimo tempo per il francese della Renault, Esteban Ocon, davanti al connazionale Pierre Gasly (Alpha Tauri). In quinta fila il britannico Lando Norris (McLaren) a 1”278, e il russo Daniil Kvyat (Alpha Tauri), a 1”354.
 
In precedenza, Q2 condizionata dalla bandiera rossa per l’incidente alla McLaren di Carlos Sainz che si gira e si ferma in mezzo alla pista. Per tutti, pochi minuti a disposizione per ottenere il tempo. E le Ferrari deludono non riuscendo a superare il ‘taglio’. Hamilton al solito è il più veloce col record della pista (1’27”586) poi Verstappen e Bottas. Il primo degli eliminati è proprio il ferrarista Vettel (1’29”149) davanti al compagno di squadra Leclerc (1’29”165), alla Racing Point di Stroll (1’29”557), alla Williams di Russell (1’31”218) e, naturalmente, a Carlos Sainz, ‘no time’ per lui.  
 
Nella Q1, dopo un primo giro complicato, soprattutto per Leclerc, si riprendono la Ferrari che chiudono al non e al decimo posto. Il più veloce è Lewis Hamilton (1’28”343) davanti alla Racing Point di Stroll e alla Red Bull di Albon. Gli eliminati sono: 16° Giovinazzi (Alfa Romeo), 17° Raikkonen (Alfa Romeo), 18° Magnussen (Haas), 19° Grosejean (Haas) e 20° Latifi (Williams).
Condividi