Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/francia-stop-legge-matrimoni-gay-27a33990-5e6a-4de8-bcfd-72cdadb1e07d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Dopo le proteste dei movimenti contro le nozze gay

La Francia fa marcia indietro sulla riforma del diritto di famiglia

Il governo fa marcia indietro sulla riforma della famiglia. Esultano i movimenti della Manif pour tous, già ostili alle nozze gay e scesi in piazza anche ieri a Parigi e Lione 

Una manifestazione anti-gay in Francia
Condividi
Parigi Il governo Hollande ha deciso di ritirare il  controverso progetto di legge sulla famiglia, una norma che aveva scatenato numerose proteste perché includeva anche il matrimonio tra omosessuali.

A renderlo noto è l'entourage del primo ministro, Jean-Marc Ayrault, secondo il quale ''i lavori preparatori dovranno proseguire'' anche per il ''calendario parlamentare molto denso''. Domenica migliaia di persone (100 mila secondo la polizia, 540 mila secondo gli organizzatori) sono scese in piazza a Parigi e Lione ''in difesa della famiglia e del bambino'', un anno dopo la manifestazioni di massa contro i matrimoni gay.

 "E' una vittoria - ha subito commentato Ludovine de la Rochere, la presidente del collettivo della Manif pour tous - perché quello che si delineava in questo progetto di legge non era favorevole al superiore interesse del bambino e della famiglia".

Il progetto di legge del governo avrebbe dovuto essere presentato ad aprile al consiglio dei ministri, per essere discusso dal parlamento nel secondo semestre dell'anno.
Condividi