Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/giudice-ucciso-egitto-figura-chiave-processi-contro-ex-presidente-morsi-fratellanza-musulmana-5ccb6f4c-1e4e-46ea-88a4-00bc2ce3e407.html | rainews/live/ | true
MONDO

Egitto

Il procuratore ucciso in un attentato era l'uomo chiave dei processi contro l'ex presidente Morsi

Il giudice egiziano Hisham Barakat, 65 anni, padre di 3 figli, è stato ucciso in un attentato rivendicato dalla cellula terroristica al Moqawma al Shabia. Aveva processato migliaia di aderenti alla Fratellanza musulmana

Attentato in Egitto contro procuratore (Ansa)
Condividi
Hisham Barakat, 65 anni, il procuratore generale egiziano assassinato oggi in un attentato al Cairo, è stata una delle figure chiave del sistema giudiziario egiziano dopo la deposizione nel 2013 dell'allora presidente islamista Mohamed Morsi, sottoponendo a processo migliaia di seguaci e simpatizzanti della Fratellanza.

I suoi funerali - precisano fonti della sicurezza - si svolgeranno domani nella capitale egiziana. Spostato, aveva tre figli. Barakat, dapprima ferito è deceduto, secondo fonti del governo del Cairo, a causa di una gravissima emorragia interna.

L'attentato è stato rivendicato dalla cellula terroristica al Moqawma al Shabia (resistenza pubblica), considerata vicina alla Fratellanza musulmana. L'attentato segue la diffusione del video dello Stato del Sinai, organizzazione affiliata all'Isis, nel quale i terroristi mostrano l'uccisione dei tre giudici della città di al Arish, nel Sinai settentrionale, lo scorso 16 maggio, e minacciano altri attentati contro i magistrati.
Condividi