Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/incendio-capannone-sannio-fumo-napoli-e-casertano-bf5d4c6f-7108-4e8d-bbf5-eb8e9d6294db.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Chiesto l'intervento di Arpac per analizzare tossicità dell'aria

Benevento: incendio in un capannone in Valle Caudina, fumo fino a Napoli e Caserta

 Un vigile del fuoco ricoverato in ospedale per intossicazione

Condividi
Una nube nera ormai avvolge gran parte della Valle Caudina e il fumo denso e tossico è arrivato anche nel Napoletano e nel Casertano e sta creando disagi anche nei pressi dell' aeroporto di Capodichino. Un vigile del fuoco ricoverato in ospedale per intossicazione.

L'incendio divampato nel primo pomeriggio all'interno dello stabilimento Sepa nel nucleo industriale di Airola è ancora in atto. Si avvertono forti esplosioni e le fiamme hanno ormai avvolto tutta l'azienda. Bruciano bancali di legno e materiale plastico.

L'aria è irrespirabile e i sindaci dei comuni caudini, sia sul versante sannita, sia sul versante irpino, hanno emesso avvisi di allerta per la popolazione invitando tutti a chiudersi in casa, a non uscire e a mantenere le finestre chiuse. Ma nella zona dell'incendio ci sono abitazioni civili e la paura ha preso il sopravvento, in tanti stanno lasciando gli edifici vicini allo stabilimento, cercando riparo anche fuori dalla zona.

Sul posto stanno lavorando diverse squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Benevento, ma si attendono rinforzi anche da altre province. Sul posto anche il vice sindaco di Airola. Michele Napoletano, che non esita a definire "drammatica" la situazione.

Non è ancora possibile stabilire cosa abbia innescato il rogo. Bisognerà attendere che le fiamme vengano spente per cominciare ad acquisire gli elementi utili a ricostruire quanto accaduto.

Non ci sarebbero feriti perché il rogo è divampato in una zona dell'azienda adibita a deposito e tutte le maestranze al lavoro sono state subito allontanate.

Qualità dell'aria
Il consigliere della Regione Campania, Emilio Borrelli di Europa Verde: "Abbiamo chiesto immediatamente all'Arpac di fare le dovute analisi. Ci domandiamo come sia possibile un numero così frequente di roghi in aziende e capannoni industriali sul territorio campano. Non passa mese senza che non vi sia un disastro. Eppure dovrebbero essere dotati di sistemi antincendio moderni ed efficacissimi".

Scuole e finestre chiuse
Scuole chiuse nella giornata di domani ad Airola (Benevento) a seguito del vasto incendio divampato nelle scorse ore nella zona industriale del comune campano. Il Comune di Airola ha invitato i cittadini a chiudere le finestre di casa e a non uscire dalle proprie abitazioni. Anche l'amministrazione comunale di Santa Maria a Vico (Caserta) ha invitato i cittadini a chiudere le finestre e a mettere a riparo gli animali domestici, mentre il vicino comune di Roccarainola consiglia fortemente ai residenti di non lasciare le proprie abitazioni.
Condividi