Original qstring: print | /dl/rainews/articoli/inps-pensioni-cig-e-bilancio-d6a4b8a0-deca-439a-8946-f1ff9ddb396c.html | rainews/live/ | true
Rai News
ITALIA

Il pre-rendiconto

Inps, bilancio negativo di 5,7 mld nel 2020, stabile la spesa per le pensioni

I dati ancora provvisori evidenziano comunque un'attenuazione delle più negative previsioni rispetto ad ottobre scorso

Il pre-Rendiconto presentato dal Consiglio d'Indirizzo e Vigilanza dell'Inps dice che il saldo finanziario dell'Istituto di previdenza sociale italiano nel 2020 è negativo per 5,7 miliardi. Nel documento si chiarisce che il dato è migliore delle previsioni ma peggiore di 12 miliardi sul 2019.

Il gettito contributivo nell'anno, a causa della pandemia, è stato pari a 225,5 miliardi, in diminuzione di 11 miliardi su anno e in aumento di oltre 4 miliardi (+1,9%) rispetto alle previsioni di ottobre 2020. Nel 2019 il risultato finanziario di parte corrente, invece, aveva fatto registrare un saldo positivo pari a 6 miliardi di euro.

In termini comparativi, quindi, il saldo finanziario di competenza 2020 e di parte corrente registra un peggioramento rispetto al 2019 di 12,5 miliardi di euro. Si sottolinea, comunque un miglioramento di 10 miliardi (+63,8%) rispetto al saldo negativo di 15 miliardi stimato nel recente preventivo assestato 2020.

"Pur in considerazione del fatto che questi dati sono da ritenersi ancora provvisori, e quindi suscettibili di variazione nel corso delle operazioni di chiusura contabile, si evidenzia complessivamente un'attenuazione delle più negative previsioni rispetto a quelle elaborate nell'ottobre scorso", si legge nel rapporto. 

Le uscite per prestazioni istituzionali si attestano a 360 miliardi, in aumento di 29 miliardi su anno e in riduzione di 11 miliardi (-3,2%) rispetto ai 371 miliardi delle previsioni assestate. Il miglioramento rispetto alle stime è legato al minor ricorso alle misure di sostegno al reddito (tiraggio Cig del 40%). La spesa di pensionistica rimane sostanzialmente invariata a 268,5 miliardi. Le entrate a copertura delle prestazioni nonché dei disavanzi delle gestioni previdenziali sono pari a 143 miliardi, in crescita di 28,47 miliardi su anno. 

La Cig 
Nel 2020 sono stati autorizzati quasi tre miliardi di ore di cassa integrazione tra quella ordinaria e quella in deroga con un indice di tiraggio complessivo del 40%. Lo si legge nel pre-Rendiconto, che non tiene conto delle ore autorizzate dai Fondi di solidarietà. Nel complesso sono stati autorizzati 1,98 miliardi di ore di cassa integrazione ordinaria con un utilizzo inferiore a 700 milioni e un tiraggio del 35% e quasi 981 milioni di ore di cassa in deroga con un utilizzo di 494 milioni e un tiraggio del 50%. 

Le pensioni
Dal rendiconto emerge che la spesa di carattere pensionistico, nel 2020, rimane sostanzialmente invariata e si attesta a 268,5 miliardi di euro. La spesa per le pensioni e assegni sociali è di 5 miliardi di euro, mentre quella per le prestazioni di invalidità civile è di 19 miliardi di euro, di cui 4 miliardi di euro per le pensioni di invalidità ed un ulteriore miliardo per le maggiorazioni compresi i riflessi della sentenza della Corte Costituzionale a favore dei totalmente invalidi con almeno 18 anni.