Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/lazio-Belotti-Sirigu-Longo-Immobile-Parolo-Luis-Alberto-Inzaghi-b83de582-ccf7-4b4a-8288-d87e6ddaa774.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, ventinovesima giornata

Torino battuto 1-2: per la Lazio un'altra grande rimonta

Belotti su rigore illude i granata in avvio (5'). Nella ripresa va in scena il ribaltone biancoceleste con le reti di Immobile (sprecone nel primo tempo) e Parolo. Sogni scudetto sempre vivi per la squadra di Inzaghi

Condividi
Come con la Fiorentina, la Lazio si conferma indomabile e, nel primo anticipo del 29° turno, mette in scena un’altra grande rimonta: Torino battuto nel suo stadio (1-2) e ambizioni scudetto biancocelesti sempre vive. Posizione di classifica ‘non tranquilla’ per i granata.

Inizio in salita per la squadra di Inzaghi. Parolo sbaglia l’intervento dopo un cross di Verdi, la girata di Nkoulou finisce sul braccio di Immobile (ammonito, salterà la sfida col Milan di sabato prossimo) e Massa non ha dubbi nel fischiare il rigore per i granata: perfetta l’esecuzione di Belotti, che spiazza Strakosha (5’). Prima reazione degli ospiti al 23’: sponda Caicedo, Milinkovic-Savic innesca Immobile che però spreca di destro una grande chance. Ancora polveri bagnate, al 37’, per l’indiscusso re dei bomber di questo campionato: penetrazione centrale dopo un errore di Rincon, doppio rimpallo vinto, ma la conclusione dell’attaccante è imprecisa. Prima dell’intervallo (43’), Sirigu ferma in due tempi il colpo di testa di Parolo e al 46’ viene annullato per fuorigioco lo stacco vincente di Acerbi.

In avvio ripresa (48’) arriva il riscatto di Ciro Immobile, che pareggia i conti sfruttando un pallone filtrante di Luis Alberto. Per la punta biancoceleste è la ventinovesima rete stagionale. Si rivedono i padroni di casa in zona offensiva: finisce sul fondo il tiro ‘strozzato’ di Ola Aina (51’). Il Toro arretra troppo il suo baricentro, la Lazio preme e al 72’ il ribaltone è servito: Sirigu salva di piede su Milinkovic, l’azione prosegue con i tocchi di Lazzari e Immobile e il destro finale di Parolo toccato da Bremer che beffa l’incolpevole portiere granata. All’82’ potrebbe far male Correa, ma Sirigu ci mette una pezza.    
Condividi