Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/libia-pescatori-mazara-liberati-fico-bella-notizia-per-paese-bonafede-governo-a-testa-bassa-per-risultato-f16a59a9-2e0b-4edf-a0a7-07e75b190c3b.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Libia

Pescatori liberati, Fico: "Grazie a istituzioni". Bonafede: "Governo a testa bassa per risultato"

La maggioranza compatta plaude all'esito positivo dell'operazione. Apprezzamento anche dalle opposizioni che però hanno tenuto a sottolineare che il risultato è arrivato con molto  ritardo e soprattutto grazie al lavoro dell'Intelligence 

Condividi

Grande soddisfazione è stata espressa dalle forze politiche per la liberazione dei pescatori di Mazara del Vallo dopo 108 giorni di sequestro in Libia. La maggioranza compatta plaude all'operazione che ha visto anche il premier Giuseppe Conte e il ministro degli esteri, Luigi Di Maio volare questa mattina a Bengasi per compiere l'ultimo passo che ha portato all'esito positivo delle trattative con i libici. Apprezzamento anche dalle opposizioni che però hanno tenuto a sottolineare che il risultato è arrivato con molto ritardo e soprattutto grazie al lavoro dell'intelligence.

Fico: "Bellissima notizia per il paese"
"Una bellissima notizia per il nostro Paese: i pescatori di Mazara del Vallo tornano in Italia dalle loro famiglie. Grazie a tutte le istituzioni che con un lavoro costante e silenzioso hanno contribuito alla loro liberazione". Lo afferma il presidente della Camera Roberto Fico. 

Bonafede: "Governo a testa bassa per risultato"
"Sono felice per la liberazione dei 18 pescatori sequestrati in Libia. È una felicità doppia: da 'figlio' di Mazara del Vallo e come membro di un Governo che, fin dal primo momento,  non ha mai smesso di lavorare a testa bassa per ottenere questo risultato. Ringrazio il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio che hanno  reso possibile il ritorno dei pescatori dai loro cari. Ai familiari dei pescatori va il mio abbraccio più grande". Lo scrive su Facebook il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

Bellanova: "Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per liberazione"
"Dopo 108 giorni i 18 pescatori italiani, sequestrati dai libici nelle acque internazionali, tornano finalmente in Italia. Un lungo lavoro delle diplomazie ha permesso questo risultato  importantissimo, soprattutto per i nostri connazionali e le loro famiglie, soprattutto alla vigilia di Natale. Un grazie di cuore a tutti coloro che in questi mesi hanno lavorato per  assicurare la riuscita dell'operazione. E ai nostri pescatori non possiamo che dire che li aspettiamo presto". Lo scrive sui social la ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova.

Delrio: "Un pensiero a chi lavorato lontano dai riflettori"
"Finalmente arriva la buona notizia per le famiglie e per l'intero paese che ha tifato per i #pescatori di Mazara. Grazie a tutti ma un pensiero speciale a chi lontano dai riflettori ha  lavorato per raggiungere l'obiettivo". Lo ha scritto su Twitter Graziano Delrio, Capogruppo Pd alla Camera. 

D'Uva: "Grande impegno Di Maio-Conte"
"Grande soddisfazione per la liberazione dei pescatori di Mazara. Risultato frutto di impegno Farnesina con Luigi Di maio e rete diplomatica, governo con Giuseppe Conte, intelligence. Dietro c'è un enorme lavoro, condotto con rigore e nel massimo riserbo. Buon ritorno a casa". Lo scrive su Twitter il deputato questore M5s, Francesco D'Uva.

Vono (Iv): "Enorme sollievo"
"Accolgo con enorme sollievo e gioia la notizia che il Presidente Conte, finalmente, dopo tutti gli appelli in Parlamento, sia partito per la Libia per riportare in Italia i nostri pescatori  sequestrati da più di 100 giorni. Siamo sempre stati vicini alle loro famiglie e continueremo ad esserci nell'accoglienza in Italia augurando loro un buon Natale grazie anche alle  risorse stanziate proprio per le famiglie di questi nostri italiani con il decreto ristori.” Così la senatrice di Italia Viva Silvia Vono.

Meloni incontra alcuni familiari in piazza Montecitorio: "Buon Natale con i vostri cari"
"Sono contenta per queste persone che ormai conosco molto bene, non la considero una vittoria della diplomazia italiana e della politica italiana, perchè 108 giorni per liberare 18  pescatori perfettamente innocenti sono una enormità. Il segnale che noi continuiamo a dare, a livello internazionale, è quello che chiunque può metterci i piedi in testa. Non  sarà sfuggito che ci sono voluti cinque giorni per liberare dei pescatori turchi". Lo ha detto la leader di FdI, Giorgia Meloni, incontrando davanti Montecitorio alcuni dei familiari dei  pescatori italiani.

Tajani: "Pescatori liberi grazie a servizi e opinione pubblica"
"Dopo oltre 100 giorni di prigionia i pescatori di Mazara del Vallo sono liberi. Grazie al lavoro dell'intelligence, alle pressioni dell'opinione pubblica e della politica, a cominciare da Forza Italia, le famiglie dei sequestrati passeranno un Natale sereno". Lo scrive su Twitter Antonio Tajani vicepresidente di Forza Italia.

Salvini: "Operazione portata avanti da Intelligence"
Suol ruolo dei servizi interviene anche il leader della Lega, Matteo Salvini che sottolinea come l'operazione "non è stata portata avanti da una parte politica ma dai servizi di intelligence che vigilano sulla sicurezza del nostro Paese". 
Condividi