Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/maltempo-trascinato-via-da-acqua-anziano-disperso-in-sardegna-d3f477e3-9bb2-44c9-bc85-7218049107aa.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Allagamenti, danni e forti disagi

​Maltempo in Sardegna: muore un anziano trascinato dall'acqua, rintracciati i 4 cacciatori dispersi

Il sud dell'isola colpito da un nubifragio. Domani scuole chiuse a Cagliari

Condividi
I vigili del fuoco hanno rintracciato i 4 cacciatori dispersi nella zona di Sarroch, nel Cagliaritano, a causa del nubifragio che ha investito la Sardegna meridionale. In corso le operazioni di recupero. Altri cinque cacciatori sono stati soccorsi con l'elicottero a Villa San Pietro (Cagliari).  Soccorso anche un altro giovane di cui si erano perse le tracce a Sant'Anna Arresi. 

Morto un anziano
È stato invece trovato privo di vita l'80enne disperso questa mattina, trascinato via dall'acqua di un canale in località Porto Pino, nel territorio di Sant'Anna Arresi. Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco, al lavoro da diverse ore con gli specialisti Saf, che hanno perlustrato tutta la zona insieme a Protezione civile, volontari e carabinieri. L'uomo, che abitava in zona, era uscito di casa allontanandosi in auto. Poi era rimasto bloccato e sceso dalla vettura, trovata capovolta, è stato trascinato via dall'acqua.

Allerta arancione
L'allerta meteo della Protezione civile sulla Regione passa da gialla ad arancione, scuole chiuse domani a Cagliari, dove la circolazione dei treni è ripartita dopo uno stop dovuto a un allagamento dei binari in stazione. Il sindaco Truzzu: "Caduti 104 mm d'acqua in 4 ore".

Allagamenti e danni
Strade allagate a Cagliari e in provincia, nel Sulcis e anche in diverse zone del Nord Sardegna. In tutta l'Isola i centralini dei Vigili del Fuoco sono stati presi  d'assalto per l'acqua entrata nelle cantine e in molte abitazioni. Chiusa la Strada statale 554 all'altezza di Selargius, forti rallentamenti anche sulla SS 387 all'altezza di Soleminis, nel  Parteolla, dove un ruscello, che passa accanto alla strada, ha esondato. Nel corso della mattinata l'allerta della Protezione civile, data ieri per Gialla, è diventata arancione.

Scuole chiuse a Cagliari
Dopo la bomba d'acqua che si è abbattuta sul Cagliaritano il sindaco del capoluogo Paolo Truzzu  ha disposto la chiusura delle scuole cittadine di ogni ordine e grado per domani lunedì 15 novembre. L'ordinanza è stata emanata per consentire le verifiche sulla sicurezza degli stabili scolastici dopo le incessanti piogge che hanno creato disagi e allagamenti in città. "Si invitano i cittadini a limitare al massimo gli spostamenti dalla propria abitazione in considerazione dello stato di diverse strade ancora allagate - si legge in una nota del Comune - Le squadre della Protezione civile stanno provvedendo alle operazioni di deflusso delle acque e la Polizia Locale sta vigilando sulla sicurezza della circolazione stradale". "Anche nell'abitato di Pirri si sono registrate forti criticità nonostante la recente manutenzione delle caditoie e lo svuotamento delle vasche di laminazione", fa sapere ancora l'amministrazione comunale.

La perturbazione si sposta verso Nuoro e Gallura
Il ciclone Mediterraneo che per tutta la notte e la mattina ha devastato il sud Sardegna si sta spostando verso Nuoro e poi proseguirà in Gallura, nel nord della Sardegna. Mentre sono ancora centinaia gli interventi in contemporanea dei vigili del fuoco, Burcei è rimasta senza luce, a Cagliari strade e case sono ancora sott'acqua, decine di tombini sono saltati e diverse strade statali sono state chiuse al traffico.

"I quantitativi di pioggia che avevamo previsto sono già caduti. Visto che continuerà a piovere in maniera diffusa su tutta l'isola e vista la fragilità del territorio, si è alzato il livello di allerta. Stiamo monitorando costantemente la situazione", ha detto il direttore generale della protezione civile regionale, Antonio Belloi.
Condividi