Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/maltempo-week-end-pioggia-vento-neve-fa7066d3-05d7-4b8e-a35b-1154e9dd1081.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Meteo

Maltempo nel week end con pioggia vento e neve

Se domani  ultime piogge bagneranno Lombardia, Nordest e tutti i settori centro-meridionali tirrenici, domenica una nuova ondata di piogge battenti si abbatterà ancora una volta su Toscana, Lazio, Umbria, Campania e infine sulla Calabria

Condividi
Week end all’insegna del maltempo  su gran parte d'Italia, con pioggia, vento e neve che si abbatteranno talvolta con violenza su molte regioni.
Se domani  ultime piogge bagneranno Lombardia, Nordest e tutti i settori centro-meridionali tirrenici, domenica una nuova ondata di piogge battenti si abbatterà ancora una volta su Toscana, Lazio, Umbria, Campania e infine sulla Calabria. Ancora tanto vento, mareggiate sulle coste esposte e nevicate che però scenderanno di quota sia sulle Alpi (800 metri) che sugli Appennini.
 
Stato di attenzioni in Veneto
In Veneto è stato di attenzione per forti precipitazioni che potranno determinare rischio idraulico e idrogeologico, e per forti venti. Il bollettino del centro funzionale decentrato della Protezione civile regionale è valido per le piogge dalle 14 di oggi fino alle 18 di domani, sabato 23 gennaio, e per le nevicate fino alla mezzanotte di domenica 24 gennaio. Per i venti l'avviso vale invece fino a domattina per le zone costiere e di pianura, e fino alla mezzanotte di domani per i rilievi prealpini.
 
Alto Adige, alto livello attenzione per grandi nevicata

L'Agenzia per la Protezione civile ha dichiarato per l'Alto Adige il livello di attenzione alfa da oggi pomeriggio sino a sabato sera. Nella notte tra e domani mattina, secondo il responsabile della conferenza di valutazione e direttore del Centro funzionale, Willigus Gallmetzer, sono previste nevicate a media e bassa quota su tutto il territorio provinciale con precipitazioni che raggiungeranno i 30 - 40 centimetri di neve. Particolarmente interessata la parte orientale della provincia. Nella zona del Brennero sono previsti circa 40 centimetri di neve e nelle Dolomiti sino a 70 cm. La zona meno colpita sarà la Val Venosta. Il limite delle precipitazioni oscillerà tra i 500ed i 1200 metri di quota.
 
In Toscana prolungato codice arancione
Prolungato il codice arancione per rischio idraulico e idrogeologico nella Toscana del nord fino alle 13 di domani, sabato 23 gennaio, mentre scatta dalla mezzanotte di oggi, venerdì, il codice arancione per mareggiate sulla costa nord che durerà per tutta la giornata di domani, sabato. Prolungato anche il codice giallo fino alle 13 di domani, sabato, su tutto il resto della regione per piogge, temporali e vento al quale si aggiunge codice giallo per mareggiate fino alla mezzanotte di domani, sabato. Li ha emessi la Sala operativa unificata della protezione civile per il permanere della perturbazione che sta pilotando correnti umide atlantiche verso l'Europa interessando anche la Toscana.
 
Allerta rossa nel reggiano e nel parmense

Allerta rossa per rischio idraulico nel reggiano e parmense dalle 12 di oggi, venerdì 22 gennaio, e fino alla mezzanotte di domani, sabato 23 e arancione, sempre per oggi e l'intera giornata di domani e per le piene dei fiumi in sette province: oltre Parma e Reggio Emilia, Piacenza, Modena, Bologna, Ferrara e Ravenna. L'ha emessa l'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell'Emilia-Romagna sulla base dei dati previsionali di Arpae. Gran parte del territorio emiliano-romagnolo sarà investito infatti da una serie di fenomeni meteorologici intensi che potrebbero causare significativi effetti al suolo.
 
Estesa allerta in Liguria
L'agenzia ligure Arpal ha esteso fino a domani l'allerta meteo per piogge, temporali e neve che sarebbe dovuta terminare in giornata. Al centro e nei versanti padani del levante sarà Gialla (la più bassa, fino a mezzanotte mentre a levante sarà Gialla fino alle otto di sabato mattina. Sempre a levante, sarà Arancione (media) per i bacini grandi fino alle 6 di domani. Per quanto riguarda la neve, allerta Gialla dalle 17 di oggi fino alle 3:00 di domani sui versanti padani di ponente.
 
Forti temporali, allerta gialla in Campania , a Napoli chiusi parchi e cimiteri
La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello Giallo a partire dalle 21 di oggi e valida fino alle 15 di domani, sabato 23 gennaio. L'allerta riguarda tutte le zone della Campania ad esclusione della 4 (Alta Irpinia e Sannio) e della 7 (Tanagro) dove le condizioni meteo sono tali da non determinare criticità (livello Verde). Si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti localmente forti dai quadranti occidentali con raffiche, mare agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte, e in particolare quelle del litorale della Piana campana, di Napoli, delle isole del Golfo e della penisola Sorrentino-amalfitana. I fenomeni temporaleschi saranno caratterizzati da incertezza previsionale e rapidità di evoluzione. L'Amministrazione comunale di Napoli ha disposto con ordinanza la chiusura per domani dei parchi e dei cimiteri cittadini sulla base dell'allerta meteo con criticità gialla emanato dalla Protezione Civile della Regione Campania.
 
 
Condividi