Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/meloni-fdi-italia-fuori-da-euro-5321653b-10b0-4cf0-8c75-4d5f2b5ab934.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il congresso di Fratelli d'Italia elegge Giorgia Meloni presidente

Meloni al congresso di Fratelli d'Italia: "Usciamo fuori dall'Euro"

La leader di Fdi - Alleanza Nazionale si scaglia contro il Partito popolare europeo guidato da Angela Merkel e contro le proposte di legge sullo ius soli. Polemica con Fini. Per ora nessuna alleanza, ma dialogo aperto a La Destra di Storace

Condividi
"Finora mi avete sempre sentito dire parole di prudenza, ma di fronte alla sorda Germania, penso sia arrivato il momento di dire all'Europa che l'Italia deve uscire dall'Euro. Ci diranno che siamo populisti? Chi se ne importa. Meglio populisti che servi". Dal palco del congresso di Fiuggi, la neo eletta presidente Giorgia Meloni detta la linea di Fratelli d'Italia. Italia fuori dall'Euro e Fratelli d'Italia fuori dal Partito popolare europeo, guidato da Angela Merkel.  Parole dure anche per il premier Matteo Renzi: "E' arrivato il momento di andare in Europa ed alzare la voce. Renzi va in pellegrinaggio dai suoi pari europei per farsi mettere il bollino blu sulle riforme. Ma così rischia di essere una marionetta caricata a molla".

Lo slogan del congresso è "In nome del Popolo sovrano". Giorga Meloni - 37 anni, già ministro e vice presidente della Camera - punta a ricostruire una destra alternativa sia a Forza Italia sia al Nuovo Centrodestra: "Sulle alleanze, per ora posso solo dire che stiamo bene come stiamo" sottlinea il leader di Fdi. Al congresso partecipa anche il leader de La Destra Francesco Storace che apre alla doppia tessera per il suo movimento e Fdi: "A Fratelli d'Italia mandiamo un saluto e un augurio di un lavoro che sia positivo, sapendo che se ora non si è riusciti a comprenderci per stare insieme, questo non significa che sarà impossibile lottare unitariamente in futuro".

Nel simbolo di Fratelli d'Italia riappare il logo di Alleanza Nazionale. An fu fondata proprio a Fiuggi nel 1995. Tra i fondatori, colui che oggi lascia il testimone della presidenza di Fdi a Giorgia Meloni, Ignazio La Russa, che rimarca "Sono l'unico ad aver vissuto da protagonista 'quella' Fiuggi e questa: e mi trovo a mio agio nella veste di mallevadore di una classe dirigente giovane e preparata". Giorgia Meloni lancia una campagna sulle proposte di legge per la cittadinanza agli immigrati: "Combatteremo contro la follia dello ius soli perché diventare cittadini italiani non è un automatismo, ma deve essere una scelta".

 
Condividi