Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/meridiana-cambia-nome-air-italy-saremo-vettore-nazionale-bf810b3b-c9f5-47a0-b688-137c2795b89d.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Milano, conferenza stampa

Meridiana cambia nome in Air Italy: "Saremo vettore nazionale"

Prevista inoltre una crescita fino a 50 aerei entro il 2020

ansa
Condividi
Meridiana cambia nome e diventa Air Italy. Il 'battesimo' è stato svelato nel corso di una conferenza stampa a Milano. Oltre alla modifica del nome, il management della Compagnia aerea ha annunciato che la flotta di Air Italy prevede una crescita fino a 50 aerei entro il 2020.

Il quartier generale continuerà a essere a Olbia in Sardegna, mentre l'hub internazionale verrà posizionato a Milano Malpensa, da dove a settembre 2018 partirà un nuovo collegamento internazionale verso Bangkok.

Nel corso dei prossimi anni "dimostreremo che saremo il vettore nazionale per l'Italia come nessun altro prima", ha affermato l'amministratore delegato di Qatar Airways, Akbar Al Baker rispondendo ad una domanda sul possibile interessamento per Alitalia. Per adesso, ha aggiunto il manager, "Alitalia per noi è un concorrente, e noi saremo pronti a questa competizione e dimostreremo che saremo la star del settore aereo in Italia".

Dieci milioni di passeggeri previsti entro il 2022
Meridiana, la compagnia aerea privata più longeva in Italia, quindi cambia nome e diventa Air Italy. Ad annunciarlo, durante la conferenza stampa di Milano, Francesco Violante, presidente di Meridiana e Akbar Al Baker, group chief executive di Qatar Airways, che, insieme a Marco Rigotti, presidente di Alisarda e Aqa Holding, hanno illustrato il nuovo business plan. Obbiettivo, far diventare il vettore leader in Italia: Air Italy "ha l'ambizione di trasportare complessivamente dieci milioni di passeggeri per anno entro il 2022- sottolinea Violante-. Di questi ci attendiamo che otto milioni avranno scelto i nostri voli in partenza dall'aeroporto di Milano Malpensa". Per raggiungere questi obiettivi "è necessario un grande sforzo di tutta l'organizzazione, che sarà arricchita di nuove competenze e capacità in grado di affrontare questo cambiamento considerandolo un'incredibile opportunità - sottolinea- . Io promuoverò incondizionatamente questo sforzo".

Qatar Airways, che ha completato l'acquisizione del 49% di Aqa Holding, il nuovo azionista di controllo di Air Italy, "è riconosciuta in tutto il mondo per la sua eccellente qualità ed è stata premiata anche nel 2017 quale migliore compagnia da Skytrax- spiega Akbar Al Baker-. È partendo dall'ambizione e dalla dedizione verso il passeggero, che noi lavoreremo insieme per costruire una compagnia efficiente e che rappresenti un'alternativa per gli italiani e per tutti i turisti internazionali che vorranno visitare questo bellissimo Paese".

Nel dettaglio, la flotta di Air Italy prevede una crescita fino a 50 aeromobili entro il 2020. Fra questi, nei  prossimi tre anni arriveranno venti i nuovi Boeing 737 Max 8 in nuova livrea, il primo dei quali è atteso per Aprile 2018. Dalla prossima primavera, inoltre, cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways entreranno nella flotta Air Italy e verranno in seguito sostituiti, a partire da maggio 2019, da Boeing 787-8 Dreamliner. Il network si espanderà progressivamente, grazie a destinazioni che andranno ad affiancare le nuove rotte di lungo-raggio da Milano Malpensa a New York e Miami, annunciate di recente. Queste due nuove tratte, che saranno inaugurate il prossimo giugno, verranno precedute dalle nuove rotte domestiche, operate in connessione con i voli intercontinentali da Milano Malpensa, in partenza da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme, a partire dal primo maggio.

Il prossimo settembre, inoltre, Air Italy inaugurerà il collegamento Milano - Bangkok, operativo quattro volte alla settimana. Tre ulteriori collegamenti di lungo raggio verranno annunciati entro la fine dell'anno. Il piano strategico include, inoltre, il rafforzamento dei voli di corto-raggio, con l'obiettivo di incrementare in particolare la parte relativa alle connessioni, e il raggiungimento entro il 2022, di 50 destinazioni servite nel corso dell'anno. Nel 2019, poi, verrà lanciata la prima rotta di lungo raggio della nuova compagnia Air Italy in partenza da Roma.
Condividi