Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/migranti-da-alba-sei-sbarchi-con-102-tunisini-a-lampedusa-21a4d422-dbd4-4c01-924c-c9ff0aec7920.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Emergenza migranti

Continuano sbarchi a Lampedusa, arrivati in poche ore 102 tunisini. Hotspot di nuovo sovraffollato

In Sardegna, Guardia di Finanza blocca barchino con 19 algerino che tentavano di sbarcare sulle coste del Sulcis

Condividi
Sei barchini sono stati soccorsi, dall'alba di oggi fino a questo momento, nelle acque antistanti a Lampedusa (Ag), dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza. Complessivamente sono arrivati 102 tunisini.  L'imbarcazione più grande conteneva una trentina di persone. Tutte sono state portate nell'hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, ci sono 180 ospiti a fronte di una capienza massima prevista per 95 persone. A largo di Lampedusa sarebbero stati avvistati altri barchini. 

La tensione sull'isola è palpabile, nonostante la visita di ieri del ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese che - accompagnata dal Capo della polizia Franco Gabrielli - ha assicurato "massima attenzione" e "trasferimenti rapidi" per non gravare sulla popolazione. Ieri, alcuni cittadini, avevano fatto sentire la propria voce manifestando davanti al municipio di Lampedusa. Si dicono seriamente preoccupati per i continui sbarchi in piena emergenza Covid-19.

Gruppo 19 algerini sorpreso prima di sbarco nel Sulcis
Caldo e un lieve vento da sud hanno favorito stamane un nuovo sbarco di migranti dall'Algeria sulle coste del Sulcis, in Sardegna. Stamane attorno alle 6 un'imbarcazione lunga circa 6 metri, partita ieri sera dalle coste dell'Africa, è stata avvistata in mare da un peschereccio che ha subito avvertito la capitaneria di porto. Sul posto è arrivato un guardacoste del Reparto aeronavale della Guardia di finanza di Cagliari, che ha sorpreso un gruppo di 19 migranti mentre si accingeva a sbarcare vicino a capo Teulada, in localita' 'Cala Su Truccu', in una zona difficile da raggiungere  in caso di soccorsi via terra. I finanzieri hanno scortato il barchino fino al porto di Sant'Antioco, da dove i 19 algerini sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di Monastir (Cagliari). Le condizioni meteomarine favorevoli dei prossimi giorni potrebbero favorire nuovi arrivi.
Condividi