Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ministro-luigi-di-maio-incontra-collega-francese-jean-yves-le-drian-sul-tappeto-questione-libia-039b3817-d1c3-44dc-bf5d-e7a707c68353.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Farnesina

Italia-Francia, il 'dossier Libia' al centro dell'incontro Di Maio-Le Drian

Elezioni, cessate il fuoco, migrazioni, sostegno alla Libia tra gli argomenti trattati. Le Drian: a breve la convalida del Trattato del Quirinale 

Condividi
"La Libia è entrata in una fase cruciale del suo percorso verso la stabilità attraverso un importante transizione istituzionale, un risultato per il quale la comunità internazionale ha profuso grandi sforzi con la mediazione decisiva ed imprescindibile delle Nazioni Unite. Con il collega abbiamo condiviso gli obiettivi del nostro sostegno alla Libia. Un elemento centrale è stato il dossier libico su cui non solo ci siamo confrontati come ministeri, ma abbiamo promosso un proficuo confronto tra le nostre intelligence e i direttori delle nostre intelligence", ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, durante il punto stampa con il ministro dell'Europa e degli Affari esteri della Repubblica francese, Jean-Yves Le Drian.

E' "molto importante che la Camera dei rappresentati si riunisca come previsto il prossimo 8 marzo per votare la fiducia al governo di unità nazionale" libico, ha detto il
titolare della Farnesina. Di Maio ha insistito sulla "tenuta delle elezioni nella data decisa dai libici stessi", il prossimo 24 dicembre, sulla "piena attuazione" dell'accordo per il cessate il fuoco del 23 ottobre scorso, "incluso il completo ritiro di combattenti e mercenari stranieri" e sull' "avvio del processo di riconciliazione nazionale", oltre che sulla necessità di attenuare la "grave crisi socio-economica che interessa il Paese". "Il dossier migratorio rimane prioritario per l'Italia. Contiamo su una rafforzata collaborazione con le autorità libiche assicurare per un efficace controllo delle frontiere marittime per il contrasto ai trafficanti di esseri umani", ha aggiunto Di Maio
 
Il ministro degli Esteri francese, circa le tensioni nel Mediterraneo orientale,  ha riferito che "dalla Turchia vogliamo gesti concreti che indichino una volontà per riprendere il dialogo". E sui rapporti Italia-Francia,  "abbiamo discusso della cooperazione bilaterale, perché dopo il vertice di Napoli di 2020, abbiamo il progetto di rafforzare la relazione in vari ambiti. E' previsto un nuovo vertice, questa volta in Francia, che avrà luogo non appena possibile, tenuto conto della situazione sanitaria. E questo nuovo vertice permetterà, spero, di convalidare il Trattato del Quirinale di cui abbiamo parlato già in diverse occasione e che dovrebbe essere pronto in questa occasione. Questo rafforzerà sicuramente il futuro rapporto tra i nostri Paesi", ha aggiunto Le Drian.

"Vorrei sottolineare che la Francia è costernata ed esprime le sue condoglianze per l'assassinio dell'ambasciatore Attanasio e del Carabiniere che lo accompagnava. Siamo totalmente solidali nell'operato contro il terrorismo", ha anche detto il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian durante la conferenza stampa. 
Condividi