Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/morto-altro-medico-bilancio-sale-141-covid19-7550f6ae-159d-4737-b539-eb0739419d3a.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Coronavirus, morto un altro medico: bilancio sale a 142

Condividi
È morto ieri mattina all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, dove era ricoverato perché positivo al Covid-19, Manuel Efraim Perez, medico 75enne presidente dell'associazione modenese di volontariato Fratres Mutinae. "Ha dedicato la sua esistenza alla professione - racconta il figlio, anche lui medico, Cristian Manuel Perez -, con dedizione e infinito spirito di servizio". Peruviano di nascita, bolognese a tutti gli effetti, il dottor Manuel, come lo hanno sempre chiamato i volontari che ha fatto crescere, ha contratto la malattia andando a visitare gli anziani di una casa di riposo.

E prima di Perez un altro anziano medico era morto per il coronavirus: Silvio Marsili, pediatra in pensione, di 104 anni, originario di Lucca. Lo ha reso noto la Fnomceo, Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

Ieri sera infine la Fnomceo, che riporta nel suo portale listato a lutto l'elenco dei colleghi deceduti, aveva comunicato anche il decesso di Oscar Ros, 61 anni, specialista in Igiene e medicina preventiva della direzione sanitaria unità di crisi dell'ospedale di Vimercate (Monza e Brianza).

In totale, stando ai dati dell'Istituto Superiore di Sanità, sono 17.997 gli operatori sanitari contagiati.

 
Condividi