Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/morto-teologo-svizzero-Hans-Kung-3f72ddff-8b47-40e5-a9bd-4c9c35572311.html | rainews/live/ | true
CULTURA

Aveva 93 anni

​È morto il teologo svizzero Hans Küng

Particolarmente impegnato nel dialogo tra le religioni del mondo, ebbe posizioni spesso critiche verso della Chiesa cattolica, rifiutava il dogma dell'infallibilità papale

Condividi

È morto il teologo svizzero Hans Küng. Lo studioso, noto internazionalmente soprattutto per le sue posizioni teologiche e morali spesso critiche verso la dottrina della Chiesa cattolica - rifiutava il dogma dell'infallibilità papale -, è morto oggi all'età di 93 anni nella sua casa di Tubinga, in Germania, come annunciato dalla Fondazione Weltethos da lui fondata.

Gli svizzeri, che hanno insegnato a Tubinga dal 1960 al 1996, hanno svolto un ruolo  chiave nella formazione della Chiesa cattolica e i libri del teologo  sono diventati dei best seller. Negli ultimi 30 anni, ricorda  Katholisch.de, Küng è stato particolarmente impegnato nel dialogo tra le religioni del mondo, in particolare nel "Global Ethic Project". Il teologo aveva pubblicato il libro "Project Global Ethic" nel 1990, basato sulla filosofia di Kant, e in esso ha perseguito la questione dei valori che uniscono tutte le persone e tutte le religioni.

Küng ha ricevuto molti premi, tra cui oltre una dozzina di dottorati onorari.

Condividi