Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/motu-proprio-papa-cardinali-e-vescovi-giudicata-da-tribunale-ordinario-c5c0e40e-78c3-40d2-8e2e-4f1971983cfb.html | rainews/live/ | true
MONDO

Vaticano motu proprio papa vescovi cardinali giudicati da tribunale ordinario

Motu proprio Papa, "Vescovi e cardinali giudicati da tribunale ordinario"

Bergoglio ha abrogato la norma dell'ordinamento giudiziario vaticano per cui solamente la Cassazione, previo assenso dello stesso Pontefice, poteva processare vescovi e cardinali nelle cause penali

Condividi
Con un motu proprio pubblicato stamane, Papa Francesco ha abrogato la norma dell'ordinamento giudiziario vaticano per cui solamente la Cassazione, previo assenso dello stesso Pontefice, poteva processare vescovi e cardinali nelle cause penali.   

"Con la presente Lettera Apostolica in forma di Motu Proprio", si legge nel documento, "dispongo che nella Legge sull'ordinamento giudiziario del 16 marzo 2020, n. CCCLI l'art. 24 e' abrogato". L'articolo in questione recita: "La corte di cassazione è la sola competente a giudicare, previo assenso del Sommo Pontefice, gli Eminentissimi Cardinali e gli Eccellentissimi Vescovi nelle cause penali, fuori dei casi previsti dal canone 1405,  1 del Codex Iuris Canonici". 

In particolare, con il motu proprio, Bergoglio aggiunge nella Legge  sull'ordinamento giudiziario del 16 marzo 2020, all'art. 6, un quarto  comma che prevede: "Nelle cause che riguardino gli Eminentissimi  Cardinali e gli Eccellentissimi Vescovi, fuori dei casi previsti dal  can. 1405 § 1, il tribunale giudica previo assenso del Sommo  Pontefice".

 
Condividi