Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/mozzarelle-blu-inchiesta-57cd6feb-5b87-4fca-aba5-c05423dc2381.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sicurezza alimentare

Inchiesta sulle mozzarelle blu, 4 indagati

La Procura di Torino ha chiuso le indagini. Avvisi di garanzia per 4 persone, responsabili delle due case produttrici coinvolte, la tedesca Jaeger e la Granarolo

Inchiesta sulle mozzarelle blu
Condividi
La Procura di Torino ha chiuso le indagini sui casi di mozzarelle blu che erano state acquistate in diversi supermercati. Nel fascicolo del pm Raffaele Guariniello ci sono quattro indagati, responsabili delle due case produttrici, la Jaeger, azienda tedesca che distribuiva in vari supermercati in tutta Italia e la Granarolo. Per loro le accuse sono di vendita di alimenti non genuini come genuini e violazione della legge sugli alimenti. Il magistrato contesta anche la responsabilità amministrativa delle due società.         Secondo le indagini, partite nel 2010, le due aziende avrebbero distribuito mozzarelle e altri latticini con elevate cariche batteriche. Contaminazioni legate, secondo l'accusa, all'uso di acque di pozzo contaminate durante le fasi di lavorazione. In particolare, il fenomeno della colorazione blu sarebbe riconducibile alla presenza del batterio pseudomonas fluorescens.

L'ultima segnalazione
L'ultima segnalazione su una burrata blu acquistata in un supermercato di Torino è arrivata sulla scrivania di Guariniello proprio in questi giorni.  
Condividi