Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/myanmar-civili-uccisi-in-un-raid-dei-militari-terroristi-neutralizzati-ddb787fc-cefd-4fe2-a21d-9e1b115a5f3c.html | rainews/live/ | true
MONDO

La rappresaglia in un villaggio

Myanmar, media: civili uccisi in un raid dei militari. Tv di Stato: complotto contro lo Stato

La tv di Stato ha parlato di '3 terroristi neutralizzati'. Una ventina i civili uccisi, se confermato, sarebbe uno de più gravi attacchi degli ultimi due mesi

Condividi
Sempre alta la tensione in Myanmar dove ieri venti persone sono state uccise in un'operazione dell'esercito.

I militari hanno attaccato un villaggio in cerca di armi. Lo riporta il Guardian citando le agenzie locali Khit Thit media e delta News agency. 

Se confermato, il bilancio delle vittime sarebbe uno de più gravi degli ultimi due mesi. Gli scontri sono scoppiati all'alba nel villaggio di Hlayswe, 150 km a nord-ovest di Rangoon.

Secondo alcune testimonianze di abitanti del posto, i soldati sono entrati nel villaggio e hanno arrestato il leader di una comunità locale picchiandolo davanti agli stessi abitanti che hanno reagito impugnando "solo con balestre e catapulte", armi da caccia e attrezzi agricoli.

I soldati, circa 150 uomini armati, hanno cominciato allora a sparare sulla gente. L'esercito birmano ha deposto il governo civile con il golpe del primo febbraio. da allora ogni forma di dissenso è stata repressa con brutalità: almeno 854 persone sono state uccise e altre 5mila arrestate, fra cui la leader democratica Aung San Suu Kyi.   

La tv di stato Mrtv ha parlato invece di  "complotto contro lo stato" e di "3 terroristi uccisi e 2 arrestati" in un'operazione dell'esercito.
Condividi