Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/new-york-fa-causa-nra-frodi-corruzione-0b7e55ac-9b6c-41a4-b529-237fab447c56.html | rainews/live/ | true
MONDO

Nra, Stato di New York fa causa alla potente lobby delle armi: frodi e corruzione

Condividi
 Il procuratore generale di New York, Letitia James, ha intentato una causa per sciogliere la National Rifle Association, sostenendo che anni di corruzione e di sprechi hanno irrimediabilmente minato la sua capacità di operare senza scopo di lucro, lo scrive il New York Times.    
 
La causa avvia un confronto legale che potrebbe anche durare anni e che lascerà la Nra., 148 anni di vita e da tempo la più influente lobby dei diritti d'arma della nazione, ma recentemente zoppicante per le difficoltà finanziarie e le lotte intestine, a lottare per la sopravvivenza.    L'ufficio del procuratore generale ha già guidato lo scioglimento della fondazione di beneficenza del presidente Trump, segnata dallo scandalo, ma l'Nra., che appoggia il presidente e ha più di cinque milioni di membri, è un'organizzazione molto più grande che potrebbe resistere in giudizio più a lungo.
 
 
 James ha detto che LaPierre, che ha gestito l'Nra per quasi tre decenni, ha usato illecitamente i fondi dell'associazione per pagare i jet privati per i viaggi della sua famiglia in frequenti vacanze di lusso alle Bahamas. LaPierre ha anche accettato regali sontuosi e viaggi da fornitori dell'Nra, e si è dato un pacchetto pensionistico da 17 milioni di dollari senza l'approvazione del consiglio di amministrazione dell'associazione.    L'ex tesoriere Wilson Phillips è accusato di essersi assunto come consulente dell'organizzazione per 1,8 milioni di dollari, e di aver nascosto decine di milioni di dollari di spese per i dirigenti dell'Nra come pagamenti al suo appaltatore di pubbliche relazioni, Ackerman Queen. Altri due dirigenti sono stati accusati anche di pratiche nepotistiche.     "L'influenza dell'Nra e' stata così potente che l'organizzazione e' rimasta incontrollata per decenni, mentre i top manager hanno incanalato milioni di dollari nelle loro tasche", ha detto James. "L'Nra è piena di frodi e abusi, ed è per questo che oggi cerchiamo di scioglierla, perché nessuna organizzazione è al di sopra della legge".    La causa è arrivata mentre ci si aspettava che l'Nra, sebbene finanziariamente indebolita, avrebbe pompato ingenti somme nelle imminenti elezioni presidenziali e congressuali di novembre.
 
Da parte sua il presidente Trump ha suggerito alla Nra di trasferire la propria sede in Texas.    "Penso che la Nra debba trasferirsi in Texas e lì si troverebbe davvero bene", ha affermato il capo della Casa Bianca durante un colloquio con i giornalisti. "E' una cosa molto terribile quella appena accaduta", ha affermato Trump riferendosi alla notizia dell'indagine.
 
Condividi