Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/nigeria-3-bombe-abuja-18-morti-polizia-boko-haram-7acd81ef-1cd4-4b35-a9e7-344464f241df.html | rainews/live/ | true
MONDO

Esplosioni in quartieri periferici

Nigeria: 3 bombe ad Abuja, almeno 18 morti. Per la polizia è opera di Boko Haram

Finora non c'è nessuna rivendicazione degli attacchi, ma le autorità attribuiscono gli attentati a Boko Haram

Attentato ad Abuja (lapresse - archivio)
Condividi
Tre bombe sono esplose nei quartieri periferici della capitale della Nigeria, Abuja, uccidendo almeno 18 persone, secondo un primo bilancio provvisorio fornito da fonti ufficiali locali citate dalla Bbc. Finora non c'è nessuna rivendicazione degli attacchi, ma le autorità attribuiscono gli attentati a Boko Haram. 

Gli attacchi, che la polizia ha detto essere stati coordinati, hanno fatto anche una quarantina di feriti. Due bombe, scrive la Bbc sul suo sito, hanno colpito il quartiere di Kuje, la terza una fermata dell'autobus a Nyanya, quartiere già colpito da Boko Haram lo scorso anno. La polizia sta compiendo perquisizioni sulle persone attorno alle zone colpite.

Attentati terroristici indiscriminati fanno parte della nuova strategia del gruppo che ha giurato fedeltà all'Isis. Solo giovedì sera a Maiduguri, la città roccaforte della setta sanguinaria, 4 ragazzine e una bimba di 4 anni con indosso esplosivo sono saltate in aria nella folla, uccidendo 14 persone e ferendone una quarantina. Dal 2009, quando iniziò la "jihad" violenta di Boko Haram, si calcola siano state uccise almeno 17.000 persone.
Condividi