Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/operaio-travolto-e-ucciso-da-camion-in-retromarcia-a-bergamo-10dba47a-6fdb-4180-9ea0-dd71d022fcee.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Morti bianche

Operaio travolto e ucciso da camion in retromarcia a Bergamo

E' la terza vittima nel Bergamasco da inizio maggio 

Condividi
Ancora un incidente mortale sul lavoro in provincia di Bergamo.

Dopo le tragedie del 6 e dell'8 maggio, costate la vita a Maurizio Gritti e Marco Oldrati, oggi poco prima di mezzogiorno un lavoratore Sergio Persico di 53 anni è morto a Spirano, nel cortile di una ditta, la 'De Berg' di via Campo Romano.

La vittima era di Orio al Serio, di professione mulettista, era al lavoro nella ditta 'De Berg' che produce polistirene espanso. È morto sul colpo, travolto da un tir di una ditta esterna in retromarcia. L'area è stata posta sotto sequestro, così come il mezzo coinvolto nel sinistro. Vani i soccorsi da parte del 118. Sul posto anche i carabinieri, la polizia locale, il sindaco di Spirano Yuri Grasselli e i tecnici di Ats Bergamo.  

"L'incidente mortale a Spirano, in provincia di Bergamo, è l'ennesima tragedia sul lavoro che colpisce l'Italia. L'UGL è accanto al dolore della famiglia e della comunità cittadina colpita da questo grave lutto. Ribadiamo ancora una volta come la sicurezza sul lavoro, la formazione e una maggiore cultura della tutela e della vita sui luoghi di lavoro, sia indispensabile.

La manifestazione 'Lavorare per vivere', promossa dall'UGL, intende sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sul dramma delle morti sul lavoro affinchè fra le massime priorità del Governo venga data centralità alla sicurezza e alla tutela dei lavoratori", hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell'UGL, e Claudio Morgillo, Segretario UGL Lombardia, in merito all'infortunio sul lavoro in cui ha perso la vita un 53enne in provincia di Bergamo.
 
Condividi