Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/palermo-zona-rossa-covid-b63da3da-d24d-4a6e-b78f-5efdc270cefb.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Sicilia

Palermo zona rossa fino al 14 aprile

Condividi
Palermo da mezzanotte di oggi fino al 14 aprile compreso diventa zona rossa. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha firmato l'ordinanza chiesta dal sindaco Leoluca Orlando dopo l'incremento dei contagi nel capoluogo siciliano.

Il provvedimento che istituisce il massimo livello di restrizioni per contenere il tasso di contagi, durerà otto giorni. Già oggi erano usciti i dati provvisori sull'andamento della pandemia a Palermo negli ultimi sette giorni con dati allarmanti: il capoluogo siciliano, infatti, ha superato la soglia critica dei 250 nuovi contagi per centomila abitanti calcolata sugli ultimi sette giorni.

Confesercenti: situazione drammatica  
"Viviamo in una situazione drammatica.  La zona rossa in città è l'ulteriore disastro per il commercio, le  attività turistiche e complessivamente per l'intera economia di  Palermo". Lo dicono la presidente e il direttore di Confesercenti  Palermo, Francesca Costa e Michele Sorbera, che aggiungono: "'  evidente che il sistema messo in campo per ridurre i contagi non  funziona. Lo abbiamo visto: nonostante le chiusure ripetute, i contagi restano alti". Per i vertici di Confesercenti Palermo "serve cambiare registro e  siglare protocolli che consentano alle imprese di lavorare in  sicurezza: terziario, commercio e turismo sono ormai allo stremo. Con  la campagna 'Portiamo le imprese fuori dalla Pandemia' che partirà  domani chiediamo proprio questo: regole nuove per convivere e superare la pandemia: un piano rapido dei vaccini, la ripartenza in sicurezza  delle attività e interventi sul fisco e sulle imposte locali chiari e  immediate". 

Prorogate 4 zone rosse tra cui Caltanissetta 
Musumeci ha anche prorogato le misure per la "zona rossa" nei Comuni di: Caltanissetta, Caltavuturo in provincia di Palermo, Palma di Montechiaro nell'Agrigentino e Scicli, in provincia di Ragusa. In applicazione delle recenti disposizioni nazionali, si legge in una nota, in tutti i Comuni dell'Isola già dichiarati "zona rossa" le attività scolastiche si svolgeranno in presenza fino alla prima media compresa, mentre le altre attività saranno esclusivamente in Dad. 

Altre 6 zone rosse
Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, su richiesta dei sindaci e sentito il parere delle  competenti Asp territoriali, ha istituito sei nuove zone rosse. Precisamente le restrizioni riguardano i comuni di Acquaviva Platani e Marianopoli (in provincia di Caltanissetta), Alessandria della Rocca e Cattolica Eraclea (Agrigento), Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) e  Calascibetta (Enna). Per questi Comuni si applicano le disposizioni  previste dal Dpcm del 2 marzo scorso. Le restrizioni saranno in vigore dall'8 aprile fino al 22 aprile. Sono, inoltre, prorogate fino al 14  aprile le zone rosse per i comuni di Acate (provincia di Ragusa),  Centuripe e Regalbuto (provincia di Enna). Sentiti i sindaci e dietro  parere dell'Autorità sanitaria, è stata disposta, dal 7 aprile al 17  aprile, la sospensione delle attività scolastiche e didattiche di ogni ordine e grado nei comuni di Caltanissetta, Regalbuto e Solarino  (provincia di Siracusa).

 
Condividi