Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/paolo-sorrentino-la-grande-bellezza-golden-globe-los-angeles-b30591ed-c20d-4c72-b504-e4617386b527.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

Cinema

'La grande bellezza' di Paolo Sorrentino trionfa ai Golden Globe: è il miglior film straniero

Battuto a Los Angeles il francese "La vita di Adele". 

Paolo Sorrentino
Condividi
Trionfo del cinema italiano alla 71esima edizione dei Golden Globe a Los Angeles. "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino si è aggiudicato il premio come miglior film straniero battendo il francese "La vita di Adele", il danese "Il sospetto", l'altro film d'oltrecortina firmato Asghar Farhadi "Il passato" e il film d'animazione di Hayao Miyazaki "Si alza il vento". ​

Gli altri riconoscimenti
La consegna dei premi è avvenuta all'Hilton di Beverly Hills. Miglior film drammatico '12 anni schiavo',  'American Hustle - L'apparenza inganna', migliore commedia.

"Grazie Italia, un Paese strano ma bellissimo"
E' stato un Paolo Sorrentino visibilmente commosso a ritirare il suo premio. Tra i tanti ringraziamenti agli attori, ai produttori e alla moglie, anche uno più patriottico e disincantato: "Grazie Italia, questo è davvero un Paese ben strano ma bellissimo", ha dichiarato il regista.

"Non me lo aspettavo"
Non se lo aspettava, ha poi raccontato. "Non mi è stato anticipato niente, è stata una grande emozione. Agli americani è piaciuta la libertà con cui è stato utilizzato il mezzo cinematografico e questa grande cavalcata dentro Roma e una certa umanità". 

Il precedente, 'Nuovo Cinema Paradiso'
Era dal 1989 con 'Nuovo Cinema Paradiso' di Giuseppe Tornatore che l'Italia non vinceva un Golden Globe, ma 'La Grande bellezza' di Paolo Sorrentino ha spezzato l'attesa. Ci voleva Jep Gambardella, il giornalista mondano che ci fa scoprire la grande bellezza, decadente e frivola, di Roma (e dell'Italia), per riportare il nostro Paese a sperare nel suo cinema. 

La corsa agli Oscar
Ora c'è da sperare per l'Oscar. Il riconoscimento, assegnato dall'associazione dei critici della stampa straniera accreditati ad Hollywood, è considerato un viatico, un lascia passare per ottenere anche delle statuette. Il film di Sorrentino ha già superato il primissimo ostacolo rientrando nella selezione di 9 film che poco prima della premiazione si ridurrà ai 5 che si contenderanno il premio il 2 marzo.

Giovedì, le candidature
Giovedì prossimo saranno annunciate le candidature, ma intanto Sorrentino si gode il momento di gloria e il ricordo della serata speciale che si è appena conclusa. "Ero seduto accanto a Bono che si è mostrato molto felice del fatto che avesse vinto il nostro film".
Condividi