Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/papa-a-polizia-lavorate-contro-pazzi-che-fanno-stragi-5eeb7d05-947f-44cd-b21b-cf027d3409bf.html | rainews/live/ | true
MONDO

Vaticano

Il ​Papa ringrazia la polizia: lavorate contro i pazzi che fanno le stragi

Udienza del pontefice per dirigenti e personale di pubblica sicurezza presso la Santa Sede. "La vostra opera consente ai pellegrini di vivere con tranquillità l'esperienza di fede", ha detto papa Francesco

Condividi
"Lavorate per custodire la gente e me, non so come ringraziarvi", custodite e proteggete, "che non ci sia qualche pazzo che fa una strage e che rovina tante famiglie". Così il Papa ha ringraziato, parlando a braccio, la Polizia alla fine dell'udienza e lasciando loro anche come dono un'immagine di "San Giuseppe, custode di Gesù".

Il papa oggi ha inoltre espresso tutta la sua "tristezza" per i tragici attacchi a Carcassonne e Trebes. "Condanno nuovamente questi atti di violenza indiscriminata che causano tanta sofferenza, facendo diversi vittime" dice il papa, sottolineando nel messaggio anche "il gesto generoso ed eroico tenente colonnello Arnaud Beltrame che ha dato la sua vita per proteggere delle persone".

L'incontro con personale di pubblica sicurezza
Il papa stamane ha ricevuto in udienza i dirigenti e il personale dell'ispettorato di pubblica sicurezza presso il Vaticano e li ha ringraziati per la loro opera quotidiana che "offre una preziosa collaborazione al ministero pastorale del vescovo di Roma" e consente ai pellegrini che si recano in Vaticano "di vivere in tranquillità" questa esperienza di fede.

Papa Francesco ha anche parlato di una vigilanza "efficace" ma allo stesso tempo "discreta". Nonostante i controlli serrati, ormai da tempo, sia per l'accesso in basilica che, durante le grandi celebrazioni, anche nella piazza, gli appuntamenti del papa si svolgono sempre regolarmente. e anche in caso di innalzamento dell'attenzione, per minacce, come in questo periodo, il pontefice non ha mai cambiato i suoi programmi.

"Vi sono grato per la vostra vigile presenza e per l'assistenza che prestate durante la celebrazione dei riti liturgici e le numerose manifestazioni che interessano la basilica di san Pietro e l'intera Città del Vaticano", ha detto il papa.
Condividi