Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/parte-governo-conte-giuramento-quirinale-salvini-di-maio-vicepremier-9514cd92-ff6b-40bc-8dcd-e6ef517bcd9f.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Si è insediato il 65° Governo della Repubblica

Parte il Governo Conte: giuramento al Quirinale, Salvini e Di Maio vicepremier

Nuovo Esecutivo M5s-Lega, passaggio di consegne con Gentiloni. Mattarella: "L'Italia persegue ruolo da protagonista nell'Ue"

Condividi

"Ringrazio Gentiloni. Ora al lavoro". Sono le prime parole da premier di Giuseppe Conte, che ha giurato oggi davanti al Capo dello Stato Sergio Mattarella, insieme ai 18 ministri, pronunciando la formula di rito ("Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della nazione"). Il governo è entrato così nella pienezza dei suoi poteri.



Mattarella: "L'Italia persegue ruolo da protagonista nell'Ue"
Questo è un "momento di passaggio di compiti e responsabilità fra le istituzioni. Esprimo un forte augurio al nuovo governo e un sincero ringraziamento a chi lo ha appena concluso la sua attività" ha detto il presidente della Repubblica, parlando prima del concerto al Quirinale per la festa della Repubblica.

"L'Italia intende svolgere un ruolo sempre più positivo e protagonista nell'Unione europea" ha aggiunto, "la Repubblica persegue con costanza la pace. Questa è la vocazione che gli assegna la Costituzione di chi ricordiamo i 70 anni. La ricerca di collaborazione caratterizza i rapporti dell'Italia con tutti i paesi del mondo. Solo insieme possiamo affrontare sfide sempre più globali che il contesto internazionale ci pone di fronte".



"La chiave della pace e del benessere - ha concluso - si ottiene con la collaborazione e la comprensione tra i popoli, il progressivo venire meno delle barriere tra i popoli, lo sviluppo condiviso. Questa è del resto l'esperienza presentata dall'Unione europea".

Il primo Cdm proroga di 6 mesi lo scioglimento del Comune di Scafati
Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell'interno Matteo Salvini, tenuto conto che non risulta ancora conclusa l'azione di recupero e di risanamento delle istituzioni locali dai condizionamenti esercitati dalla criminalità organizzata, ha deliberato la proroga, per sei mesi, dello scioglimento del Consiglio comunale di Scafati (Salerno). Il premier Conte ha inoltre proceduto all'attribuzione delle funzioni e delle deleghe.

L'insediamento del 65° Governo della Repubblica
Un applauso dei parenti e dello staff della comunicazione del Movimento cinque stelle e della Lega ha accompagnato la chiusura del giuramento. Dopo un breve brindisi con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella il premier si è recato a Palazzo Chigi per la cerimonia della campanella e lo scambio di consegne con il presidente del Consiglio uscente Paolo Gentiloni, e per riunire il primo Consiglio dei ministri.



Di Maio: reddito di cittadinanza e via la Fornero
"È ora di far ripartire il paese, di mettere da parte la Fornero, di istituire il reddito di cittadinanza e il salario minimo orario. E lo faremo". Lo ha scritto in un post su Facebook il vicepremier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio, prima della cerimonia di insediamento. A conferma della consuetudine del leader politico dei 5S con i social network, durante la cerimonia ha twittato una foto che ritrae la squadra di governo al Quirinale.


Moavero: Italia è in ripresa, lavoreremo bene
"Siamo un paese che sta riprendendosi in pieno dopo le difficoltà della grande crisi economica, che peraltro ha toccato tutto il mondo. Lavoreremo bene". Lo ha detto il neoministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi arrivando al Quirinale per il giuramento del governo Conte.

Salvini: sintonia Tria-Savona
"Nessun passo indietro, abbiamo fatto due passi avanti: al governo c'è Savona ma c'è anche un ministro dell'economia in perfetta sintonia con Savona". Lo ha detto il neo ministro dell'Interno Matteo Salvini parlando con i giornalisti, in diretta su Rainews 24, all'uscita dal Quirinale. Riuscirà a fare il ministro e il segretario della Lega? "Tutto si può fare" ha tagliato corto Salvini allontanandosi a piedi.



La squadra di governo di Conte
Il governo è un esecutivo con 18 ministri, di cui 5 donne e un sottosegretario. Comprende 7 membri dei cinque stelle, 6 della Lega e 6 tecnici. Giuseppe Conte è affiancato dai leader dei due partiti della maggioranza, M5s, Luigi Di Maio e Lega, Matteo Salvini, entrambi vicepremer.

Presidente del Consiglio: Giuseppe Conte; - Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Giancarlo Giorgetti (Lega) - Ministro dell'Economia: Giovanni Tria (tecnico) - Ministro degli Esteri: Enzo Moavero Milanesi (tecnico) - Ministro degli Interni: è il leader leghista Matteo Salvini (vicepremier) - mentre il leader del M5s Luigi Di Maio, ricoprirà la carica di Ministro dello Sviluppo Economico e Lavoro (e vicepremier) - Ministro ai Rapporti con il Parlamento: Riccardo Fraccaro (M5s) - Ministro degli Affari Europei: Paolo Savona (tecnico) - Ministro della Difesa: Elisabetta Trenta (M5s) - Ministro della Giustizia: Alfonso Bonafede (M5s) - Ministro della Pubblica Amministrazione: Giulia Bongiorno (Lega) - Ministro della Salute: Giulia Grillo (M5s) - Ministro degli Affari Regionali: Erika Stefani (Lega) - Ministro del Sud: Barbara Lezzi (M5s)- Ministro dell'Ambiente: Sergio Costa (tecnico)- Ministro ai Disabili e alla Famiglia: Lorenzo Fontana (Lega)- Ministro dell'Agricoltura e del Turismo: Gian Marco Centinaio (Lega)- Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture: Danilo Toninelli (M5s) - Ministro dell'Istruzione: Marco Bussetti (tecnico) - Ministro dei Beni Culturali: Alberto Bonisoli (tecnico).

Condividi