Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/persone-uccise-in-Myanmar-durante-nuove-proteste-Giornata-delle-Forze-armate-10007087-a163-48ad-8302-569d442638af.html | rainews/live/ | true
MONDO

Giornata delle Forze armate

Almeno 50 persone uccise in Myanmar durante nuove proteste

Myanmar (AP Photo)
Condividi
È salito ad almeno 50 morti secondo Reuters il bilancio della repressione violenta delle nuove proteste contro il golpe in Myanmar, in occasione della Giornata delle Forze armate. Manifestanti sono scesi in piazza a Yangon, Lashio, Mandalay, Kyaukpadaung e Kyeikhto. Gran parte delle vittime sono state uccise da colpi d'arma da fuoco esplosi da polizia e militari. Altre fonti parlano di 20 vittime secondo quanto riferito da testimoni e media locali.

Ha promesso di "proteggere la  democrazia" il generale Min Aung Hlaing, a capo della giunta in  Myanmar. Min Aung Hlaing ha parlato alla tv birmana nella Giornata  delle Forze Armate e, riferisce la Bbc, è tornato a promettere nuove elezioni senza indicare una data, mentre la tv di Stato ha messo ieri in guardia la popolazione affermando che "dovrebbe imparare dalla  tragedia delle precedenti brutte morti e capire che si può rischiare  di essere colpiti alla testa e alla schiena".       
Condividi