Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/prescrizione-maggioranza-tiene-lodo-annibali-ko-italia-viva-487b138a-6853-4043-9fa5-0fef580f4971.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Giustizia

Prescrizione. La maggioranza tiene su lodo Annibali, bocciato emendamento Italia viva

In commissione Affari costituzionali e bilancio alla Camera Italia Viva ha votato a favore del lodo Annibali insieme alle opposizioni, ovvero Forza Italia, Lega e Fdi

Condividi
Il cosiddetto 'lodo Annibali' non passa il vaglio delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera. L'asse Pd-M5s-Leu dunque regge e l'emendamento della deputata di Italia viva non passa per 49 voti contrari rispetto ai 40 favorevoli, nonostante l'annuncio del sì dai gruppi di Forza Italia e Lega.

La maggioranza pertanto supera senza alcun problema lo 'scoglio' del lodo Annibali, bocciandolo con 9 voti di scarto. Italia viva esce, come era previsto, sconfitta dalla votazione sul lodo renziano, l'emendamento al Milleproroghe che mirava a rinviare di un anno la riforma Bonafede sulla prescrizione. Con Italia viva hanno votato a favore tutte le forze di centrodestra: Forza Italia, Lega, e Fratelli d'Italia. Hanno votato contro Pd, M5S, Leu e alcuni del Misto. 

Bocciato anche secondo emendamento Annibali
Le commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera hanno bocciato anche il secondo emendamento a prima firma Lucia Annibali di Italia viva, sempre relativo al tema della prescrizione. La modifica chiedeva il rinvio di un anno della riforma Bonafede e, nel frattempo, sarebbe tornata in vigore la precedente riforma Orlando.

Prescrizione, Iv: emendamento Fi a intercettazioni? Valuteremo
"I senatori" di Italia viva "faranno le loro valutazioni. Vediamo che succede di volta in volta". Lo dice la deputata di Iv, Lucia Annibali, parlando con i giornalisti alla Camera dopo la bocciatura del suo emendamento sulla prescrizione, presentato al dl Milleproroghe, rispondendo alla domanda se Italia viva è pronta a sostenere al Senato l'emendamento di Forza Italia sempre sulla prescrizione, presentato al decreto intercettazioni.

Bonafede: stop mediazioni, lodo Conte bis andrà in Cdm
La riforma del processo penale "sarà portata con molta probabilità alla prossima seduta del Consiglio dei ministri". Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, rispondendo al question time alla Camera. "Non c'è ancora un ordine del giorno ufficiale - ha aggiunto - ma la volontà della maggioranza è di portarla al prossimo Cdm".

Lodo Conte bis per Iv invotabile
"Non è ancora chiaro il veicolo, noi continuiamo a dire che se dentro la bozza della riforma del processo penale c'è il lodo Conte bis per noi è impossibile sostenerlo, è invotabile" ha aggiunto Lucia Annibali parlando del Consiglio dei Ministri di domani sulla riforma del processo penale a margine dei lavori in commissione sul milleproroghe.

Pd: finita sceneggiata, è tempo voltare pagina
"Con il voto per l'emendamento Iv-Lega sulla prescrizione, respinto con 49 voti contrari a 40, l'opposizione perde pezzi. È finita questa sceneggiata. Lavoriamo per garantire che i processi non durino più di 5 o 6 anni". Così in una nota Nicola Oddati della segreteria nazionale Pd, che conclude: "E facciamo sul serio sui temi del lavoro, dell'innovazione, della conoscenza, della sostenibilità ambientale, della crescita, della famiglia. È tempo di voltare pagina".
Condividi