Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/rifiuti-campidoglio-roma-lite-pacetti-ficcardi-m5s-88b50201-8c87-427b-b4cf-e38b1ef151c3.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Entro domani soluzione o commissariamento

Rifiuti. in Campidoglio lite furiosa tra M5s Pacetti e Ficcardi, urla fino alla buvette

Mentre il tempo per trovare una soluzione e per evitare il commissariamento da parte della Regione stringe sempre più si surriscaldano gli animi: le cronache capitoline riportano oggi una furiosa lite tra due consiglieri del M5s durante un vertice di maggioranza

Condividi
Lite furiosa tra il capogruppo del M5S Giuliano Pacetti e la consigliera del M5S Simona Ficcardi nell'anticamera della sindaca. Materia del contendere: la questione dei rifiuti. Toni alti e urla, arrivate a sentirsi fino alla buvette del Campidoglio, sono scoppiate tra i due consiglieri durante un vertice di maggioranza tenutosi prima del voto sugli ordini del giorno in materia di rifiuti.

''Ma il sito è già stato scelto e lei già lo sa... - spiega Pacetti dopo che la Ficcardi è uscita dalla stanza - Dal quattordici...Ma lei (la sindaca ndr) dice non lo faccio con l'ordinanza, lo faccio solo con il piano rifiuti approvato e ci chiede di approvare l'odg (quello che impegna la sindaca a ricorrere al Tar contro l'ordinanza regionale e a non realizzare alcuna discarica in città ndr) e lei strilla e lei strilla (riferito alla consigliera Simona Ficcardi ndr)''.

Fonti della maggioranza però smentiscono tutto. "Non è stato scelto alcun sito - fanno sapere - Tra i quattro siti, a fronte comunque del nuovo piano rifiuti, ricompresi nella carta delle aree bianche della Città metropolitana, ci sono indicati anche tre siti in XI Municipio e uno in XIV". 

Pacetti, le ragioni della lite
"Nessuna scelta è stata compiuta dall'amministrazione, siamo in attesa del Piano rifiuti regionale. Tra i siti presenti nella relazione tecnica vi sono anche quelli definiti come aree idonee nel documento inviato a dicembre 2018 dalla Città metropolitana in Regione. Ad approvazione del Piano rifiuti in Consiglio regionale, come già più volte detto dalla sindaca, Roma farà la sua parte e in base alle indicazioni del documento e alle aree idonee costruirà gli impianti necessari alla chiusura del ciclo dei rifiuti". Lo ha detto il capogruppo del M5S in Campidoglio, Gianluca Pacetti, a margine dei lavori dell'Assemblea capitolina straordinaria sul tema rifiuti, precisando i contenuti della lite con la consigliera pentastellata Simona Ficcardi.

Discarica entro domani o commissariamento
Il Campidoglio avrà tempo fino alla mezzanotte di domani per indicare dove localizzare una o più discariche di servizio, come previsto dall'ordinanza della Regione Lazio del 27 novembre scorso. In caso di inottemperanza, da giovedì 12 dicembre la Regione potrà far scattare i poteri di surroga e nominare un commissario che si occupi di individuare uno o più siti tra quelli individuati dal tavolo tecnico composto da Campidoglio, Città Metropolitana di Roma e Regione Lazio. Oggi l'Assemblea Capitolina ha votato all'unanimità un odg che autorizza la sindaca Virginia Raggi anche a ricorrere al Tar contro l'ordinanza. Il governatore Nicola Zingaretti, a quanto filtra, in assenza di una risposta all'ordinanza dal Campidoglio entro domani sera attenderebbe comunque alcuni giorni per riflettere sul da farsi. Qualora scattassero i poteri di surroga, il profilo ricercato come commissario sarebbe quello di un tecnico indipendente del settore.
Condividi