Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/roma-napoli-zero-a-zero-pareggio-94a98391-f759-442c-9a89-d90cb2e2c208.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, nona giornata

La Roma ferma la corsa del Napoli, 0-0 all'Olimpico

Espulsi nel finale i due allenatori Mourinho e Spalletti

Condividi
Tante emozioni ma Roma e Napoli non sfondano e il big match dell'Olimpico termina 0-0. Con questo pareggio il Napoli sale a 25 punti e riaggancia il Milan in vetta alla classifica di Serie A, mentre i giallorossi salgono a 16 punti. Dopo il clamoroso 6-1 rimediato dal Bodo Glimt in Conference League, la squadra di Mourinho reagisce, non trova il successo ma sfodera una gara gagliarda contro il Napoli che era a punteggio pieno. Diverse le occasioni da entrambe le parti con Abraham e Osimhen protagonisti e con entrambi gli allenatori espulsi.

Mourinho al via schiera un 4-2-3-1 con Abraham punta avanzata e Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan poco dietro. Il tecnico portoghese spedisce addirittura in tribuna alcuni dei protagonisti in negativo del match europeo: Villar, Borja Mayoral, Kumbulla, Reynolds e Diawara. Dall'altra parte Luciano Spalletti manda in campo il tridente formato da Politano, Osimhen e Insigne.

La Roma prova subito a spaventare Ospina e al 7' un sinistro di Pellegrini dal limite finisce di poco sul fondo deviato da Koulibaly. Le due squadre sono attente a non scoprirsi e al 14' Osimhen è pericoloso, il portiere non esce ma risolve Mancini. La prima vera occasione è per la Roma e arriva al 28' con Cristante che smarca Abraham che solo davanti a Ospina calcia sul fondo. Nel finale di primo tempo la reazione della squadra di Spalletti, due volte con Insigne al 42' con un bel destro che termina alto e al 45' con un destro basso che Rui Patricio blocca.

Nella ripresa il Napoli tiene maggiormente il possesso e sfiora il vantaggio al 60': grandissima giocata di Fabian Ruiz per Politano che la mette bassa sul primo palo, Mancini e Osimhen arrivano praticamente insieme sulla palla, e dopo vari rimpalli la sfera sbatte sul palo, poi Karsdorp mura la conclusione di Mario Rui.

Poi sul corner ancora l'attaccante nigeriano al 63' di testa colpisce la parte alta della traversa. La squadra di Mourinho reagisce, al 65' ci prova Mkhitaryan da fuori, controlla Ospina. Un minuto dopo lancio di Karsdorp per Pellegrini che in area tenta al volo con il destro ma termina di poco fuori. Il Napoli arretra e la Roma sfiora ancora il gol: al 72' su una punizione dalla destra sbuca in area Mancini che di testa tutto solo non trova la porta.

All'80' l'arbitro Massa in un momento molto delicato e concitato della gara espelle per doppia ammonizione il tecnico della Roma, Josè Mourinho. All'89' Osimhen segna di testa ma da posizione di offside. Nel finale tanti falli e stanchezza dopo una gara tesa e combattuta che regala un punto a testa, con un finale polemico e con Massa che espelle anche Spalletti al termine.
Condividi