Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/schiave-prostituzione.-Arrestata-coppia-nigeriana-19327689-bcec-4305-88db-ab2dc2d6f08a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Modena

Ridotte in schiavitù e costrette alla prostituzione. In manette coppia di Nigeriani

Le vittime tre ragazze, di cui una minorenne. Prima di fuggire e raccontare le loro storia alla Polizia, avevano restituito alla coppia 28mila euro

Condividi
30mila euro. Questo il prezzo pagato dalle famiglie delle ragazze per lasciare la Nigeria e arrivare in Italia. Soldi che una volta arrivate le vittime dovevano restituire alla coppia nigeriana.

I due - marito e moglie, di 53 e 43 anni - sono indagati per riduzione in schiavitù, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e della prostituzione. L’operazione della quadra mobile della Polizia di Stato di Modena su mandato del gip di Bologna su richiesta della procura distrettuale antimafia.
 
Le ragazze arrivavano attraverso la rotta libica e vivevano nel terrore dei riti voodoo. Erano costrette a prostituirsi non solo per restituire i soldi del viaggio ma anche per il vitto e l'alloggio.
Condividi