Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/senato-approva-assegnazione-seggio-siciliano-a-umbria-d5573d5a-f39f-4a49-adaa-4f34d60a437b.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il Senato approva l'assegnazione del seggio siciliano a Umbria

Condividi
Il Senato, con 150 sì, 121 no e 4 astenuti, ha approvato le conclusioni della Giunta per le elezioni di Palazzo Madama sul seggio vacante in Sicilia, che spetterebbe al M5s ma che non aveva abbastanza candidati in regione.

La Giunta ha quindi deciso di assegnare il seggio in Senato al primo dei non eletti fra i Cinque Stelle che hanno corso in Umbria. Il Movimento passa da 106 a 107 rappresentanti a Palazzo Madama.

È stato assegnato a Emma Pavanelli, prima dei non eletti del Movimento 5 stelle in Umbria, il seggio del Senato della Sicilia fino ad oggi rimasto vacante per mancanza di candidati. Lo ha annunciato all'Aula il presidente Elisabetta Casellati, rendendo note le decisioni della Giunta per le elezioni di Palazzo Madama. 

Corti (Lega) subentra a Patriarca (Pd)
In serata inoltre, la Giunta per le elezioni del Senato ha indicato in Stefano Corti, della Lega, il senatore che subentra a Edoardo Patriarca, la cui elezione è decaduta dopo il pronunciamento della Giunta stessa e il voto dell'assemblea di Palazzo Madama.
Condividi