Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/smog-torino-revoca-blocco-veicoli-diesel-valori-pm-10-inquinamento-chiara-appendino-polveri-sottili-96ddcdd5-7985-4b47-a393-ec12e70ff10d.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Inquinamento

Smog, Torino revoca il blocco dei veicoli diesel

Il Piemonte è stato interessato da un forte vento che ha portato sotto il livello di guardia le polveri sottili. Il Comune di Torino ha deciso di revocare il divieto di circolazione per i diesel. L'attenzione sui dati delle centraline di rilevamento dell'aria, però, resta alta in tutto il Nord   

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea Il Comune di Torino ha revocato il divieto di circolazione per i diesel. Il forte vento, che ha interessato la regione e la città ha portato sotto il livello di guardia le polveri sottili riducendo i valori di pm10.  Via libera, dunque, da domani alle auto diesel Euro 3, 4 e 5.

L'allerta però resta alta in attesa dei nuovi dati che saranno forniti nelle prossime ore, sulla base dei quali Palazzo civico deciderà come agire nei giorni successivi. L'attenzione è quindi tutta rivolta alle stazioni di rilevamento pm10 e si attendono i nuovi rilevamenti delle centraline di controllo dell'aria.

"Grazie a tutte e tutti i cittadini che hanno compreso l'emergenza e hanno collaborato ad affrontarla. L'ordinanza da domani è revocata, invitiamo comunque a preferire l'utilizzo dei mezzi pubblici, della bicicletta e di mezzi ecologici per gli spostamenti". In questo modo su Facebook la sindaca di Torino, Chiara Appendino, dopo la revoca dello stop ai veicoli diesel Euro 3, 4 e 5 ha voluto ringraziare tutta la cittadinanza. 

È di qualche ora fa la difesa, sempre su Fb, da parte del sindaco Appendino delle misure anti smog, a seguito delle critiche che sono state mosse dalla Regione sulla decisione del blocco delle auto : “Per anni nessuno si è occupato del problema” ha scritto chiamando in causa i suoi predecessori. "Le emergenze non si creano quasi mai da un giorno all’altro, ma dopo anni di assenza di politiche dedicate a creare miglioramenti strutturali. E a Torino non ci si è occupati del problema per anni". Immediata la replica delle opposizioni: "Appendino si vanta di misure strutturali che non ha pensato lei ma ha ereditato da noi", ha risposto l’ex assessore Pd all’Ambiente Enzo Lavolta. 


 

 
Condividi