Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/spagna-re-da-incarico-socialista-sanchez-17254e06-fc92-4b68-b181-510bc2a3abd3.html | rainews/live/ | true
MONDO

Governo

Spagna il re dà l'incarico al socialista Sanchez

Dopo la rinuncia del conservatore Rajoy, il re Felipe ha dato l'incarico al socialista Pedro Sanchez di formare un governo

Pedro Sanchez (LaPresse)
Condividi
Cambia lo scenario in Spagna quando sono trascorse ormai sei settimane dalle elezioni del 20 dicembre, il cui esito ha determinato una situazione di stallo.

Il re Felipe oggi ha dato al leader socialista Pedro Sanchez l'incarico di cercare una maggioranza per formare il governo. Sanchez ha chiesto da tre settimane ad un mese per le consultazioni.

Lo ha annunciato il presidente della Camera bassa del Parlamento, Patxi Lopez. La decisione del monarca giunge dopo due round di colloqui con i leader politici e dopo che le elezioni avevano dato vita a un Parlamento frammentato, in cui è necessaria una coalizione per arrivare a una maggioranza di governo.

Si è arrivati a Sanchez, leader del secondo partito più votato alle elezioni, dopo che Mariano Rajoy leader conservatore ed ex premier, aveva dovuto rinunciare all'investitura lo scorso 22 gennaio spiegando di avere una maggioranza contro e non a favore. Disse allora Rajoy, che comunque rimaneva candidato alla propria successione.

Il terzo partito più votato alle scorse elezioni era stato Podemos di Pablo Iglesias. Sanchez ha ribadito la sua volontà di parlare con tutte le parti politiche, a destra come a sinistra, per creare un governo "progressista". Podemos si è detto disponibile ad entrare in un governo con i socialisti.
Condividi