Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/sparatoria-supermercato-Colorado-d2ac47d7-9e11-48f1-84e9-b3e43c00f0cd.html | rainews/live/ | true
MONDO

Biden sollecita legge sulle armi

​Stati Uniti. Dieci morti per una sparatoria a Boulder, Colorado

Incriminato il presunto omicida, è un 21enne. Il presidente Usa: l'agente ucciso, un eroe americano  

Condividi
Bandiere a mezz'asta alla Casa Bianca in segno di lutto per la strage al supermercato di Boulder, in Colorado. Lo ha ordinato Joe Biden, secondo una nota della Casa Bianca. "Come presidente, userò tutte le risorse a mia disposizione per tenere gli americani al sicuro", "chiedo con urgenza ai miei colleghi alla Camera e al Senato di agire, possiamo di nuovo vietare armi d'assalto e caricatori ad alta capacità in questo Paese", "possiamo chiudere le scappatoie sui controlli sul passato", è uno "dei più potenti strumenti contro la violenza con armi da fuoco", "questo progetto di legge non deve essere di una parte ma riguarda tutti gli americani, dobbiamo agire in questo senso".

Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, a seguito della sparatoria di Boulder in Colorado, dove 10 persone sono state uccise. "Una persona che muore lascia la famiglia nel dolore, dobbiamo evitare che accada di nuovo", ha aggiunto, elogiando  "l'eccezionale coraggio" dell'agente morto nella sparatoria, un "eroe americano".



Ha 21 anni e si chiama Ahmad Alissa l'uomo accusato di aver ucciso 10 persone nel supermercato di Boulder, in Colorado: il capo della polizia locale, Maris Herold, ha aggiunto che l'uomo è originario di un sobborgo di Denver. Nell'abitazione di Ahmad Alissa, riferisce alla 'Cnn' una fonte della polizia, sono state trovate altre armi. Il giovane, che è residente nella località vicina di Arvada, è stato incriminato per 10 omicidi di primo grado.

Tra le vittime, l'agente Eric Talley, 51 anni del  dipartimento di polizia di Boulder, che è stato il primo ad arrivare dopo l'allarme. Herold ha spiegato che gli agenti di polizia sono entrati nel negozio di alimentari King Sooper pochi minuti dopo la sparatoria e hanno sparato al sospetto almeno una volta: l'uomo è stato preso in custodia con una ferita alla gamba ed è ora in condizioni stabili.

Michael Dougherty, il procuratore distrettuale della contea di Boulder, ha spiegato che l'aggressore viveva ad Arvada, un sobborgo di Denver a circa 65 miglia da Boulder, e che ha "vissuto la maggior parte della sua vita negli Stati Uniti". 

La vicepresidente degli Stati uniti Kamala Harris ha commentato con i giornalisti la sparatoria:"Dieci persone che vanno in giro, vivono le loro vite, senza disturbare nessuno. Un poliziotto che svolge i suoi doveri con grande coraggio ed eroismo ", ha dichiarato la Harris descrivendo la sparatoria "assolutamente tragica" e aggiungendo che l'ufficiale di polizia morto lascia sette bambini. Harris non ha risposto a una domanda sulla priorità della legislazione sulla regolamentazione delle armi, ma oggi al Senato era prevista in calendario, senza nessuna connessione ai fatti di Boulder, una audizione propria sul controllo delle armi.

L'uomo che ha aperto il fuoco è stato arrestato ed è stato ferito, tra i colpiti invece, non ci sono sopravvissuti. Il movente resta per ora un mistero. Il poliziotto ucciso, Eric Talley, 51 anni, era stato il primo ad arrivare sulla scena del crimine, i poco prima delle 15 locali (le 22 in italia)

Nel video si vede un uomo ammanettato a torso nudo, in calzoncini, con la gamba destra sanguinante. Secondo le ricostruzioni, quando sono arrivati gli agenti, assieme agli uomini dello Swat Team, l'uomo ha cominciato a sparare verso i poliziotti con un'arma a canna lunga, probabilmente un fucile d'assalto. 



I testimoni raccontano minuti di paura e caos: "non ha detto una parola: è entrato e ha sparato", riferiscono alcuni, descrivendo il killer armato da un "fucile ar-15". Un ragazzo si dichiara fortunato per essere sopravvissuto: "ho rischiato di morire per una soda e un pacchetto di patatine". Un uomo racconta della figlia e delle nipoti in fila all'interno del centro per il vaccino per il covid-19: ai media descrive nel dettaglio la loro fuga in un bagno e le telefonate disperate.

L'ultima sparatoria di massa in un negozio di alimentari in Colorado è avvenuta il 1 ° novembre 2017 quando Scott Ostrem ha sparato a un Thornton Walmart, uccidendo tre persone.

 
Condividi