Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/springsteen-al-super-bowl-in-uno-spot-pubblicitario-per-la-jeep-dopo-la-performance-del-2009-c216e2ab-44ad-46c8-ba7a-abcf98603364.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

Bruce Springsteen torna al Super Bowl, per la prima volta in uno spot pubblicitario

Nel Kansas, centro geografico degli Usa, il Boss celebra la luce e la speranza con la sua Jeep vintage in un messaggio agli "Stati riuniti d'America"

Condividi
Due minuti di pubblicità con un messaggio rivolto agli Stati Uniti divisi dalla politica: è lo spot per la Jeep, narrato e interpretato da Bruce Springsteen, in onda stasera durante il 55.mo Super Bowl. E' la prima volta che il 'Boss' si presta a partecipare ad un messaggio pubblicitario, ricorda Variety, e lo fa con il suo solito stile.

Nelle immagini, Springsteen parte da una piccola chiesa a Lebanon, nel Kansas, centro geografico degli Usa, "aperta a tutti", per dire che "il territorio su cui ci troviamo è un territorio comune", mentre sullo sfondo si vede sua Jeep vintage, modello CJ-5 del 1980.

"La nostra luce ha sempre trovato la sua strada nell'oscurità - aggiunge - e c'è speranza sulla strada che abbiamo davanti". Lo spot termina con il messaggio "Agli Stati riuniti d'America".

La performance del 2009
Il primo spettacolo a metà tempo di Bruce Springsteen e la E Street Band, dopo lunghe trattative durate oltre un anno, è avvenuto al Super Bowl XLIII del primo febbraio 2009 (nelle foto in apertura e di seguito).

I fan certamente ricorderanno per sempre i 12 minuti della performance, iniziata con "Tenth Avenue Freeze-Out, "Born to Run" e, infine, la mitica "Glory Days". Pochi giorni prima, il 20 gennaio, Barack Obama era diventato il 44/mo presidente degli Stati Uniti.

 
Condividi