Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/standard-poor-conferma-rating-migliora-outlook-2f787615-f0f4-4813-961f-c1cab4a1c011.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

S&P conferma rating Italia ma migliora l'outlook

Merito di credito resta a BBB, prospettiva diventa 'stabile'. Gualtieri: conferma validità politiche Italia e scelte Ue

Condividi
Standard & Poor's ha deciso di mantenere invariato, a BBB, il rating della Repubblica italiana, migliorando però la prospettiva sul merito di credito a 'stabile' da 'negativa'. Lo comunica l'agenzia di rating statunitense. 

"Nonostante le incertezze macroeconomiche", le misure  economiche intraprese per contrastare la crisi dall'Italia, dalla Bce e dall'Unione europea,  "offrono alle autorità italiane un'opportunità per riavviare la crescita economica e per invertire il deterioramento dei risultati di bilancio". E' quanto si legge nella nota di S&P che annuncia la conferma del rating  della Repubblica italiana, migliorando però la prospettiva sul merito di credito a 'stabile' da 'negativa. 

Gualtieri: conferma validità politiche Italia e scelte Ue
"La decisione di alzare l'outlook dell'Italia assunta da Standard & Poor's conferma la solidità delle misure eccezionali adottate dal Governo nonché l'importanza del vero e proprio cambio di paradigma avvenuto nell'Unione Europea per contrastare l'emergenza Covid". Lo afferma il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. "È la conferma - prosegue Gualtieri - che le politiche economiche adottate dall'Italia dall'inizio della pandemia e la coerente linea di politica monetaria e di bilancio perseguita a livello europeo sono riconosciute valide e considerate una garanzia di stabilità e premessa di futura crescita".

"Allo stesso tempo - dichiara ancora il ministro - l'agenzia di rating ha valutato con favore la decisione di utilizzare a pieno gli strumenti messi a disposizione dal programma Next Generation Ue, al quale l'Italia ha dato un contributo sostanziale sin dalla sua ideazione". "Nel momento ancora difficile che l'Italia e l'Europa hanno davanti - conclude Gualtieri - questa valutazione vale come incoraggiamento a continuare su una linea che allo stesso tempo tutela la nostra economia e le garantisce prospettive importanti di rilancio".
 
Condividi