Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/statali-scheda-rinnovo-contratto-d61a2b66-6cc5-4fa7-b2bf-438aff32c791.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Scheda

La lunga attesa degli statali per il rinnovo del contratto

Pubblica amministrazione: accordo sindacati-governo

Condividi
Risale al 2009 l'ultimo rinnovo del contratto dei dipendenti della pubblica amministrazione. Da oltre 7 anni infatti i circa 3,2 milioni di dipendenti pubblici aspettano l'aumento degli stipendi, atteso oggi con l'incontro tra la ministra Marianna Madia e i sindacati a Palazzo Vidoni. Queste le principali tappe.

Il 29 luglio 2015 la corte costituzionale con una sentenza ha dichiarato illegittimo il blocco dei contratti della pubblica amministrazione.

Il 28 novembre 2015 i sindacati sono scesi in piazza con una manifestazione unitaria per chiedere l'avvio della trattativa sul rinnovo. 

Il 5 aprile 2016 è stato siglato l'accordo quadro per la riduzione dei comparti della pubblica amministrazione, che passano da 11 a 4 (funzioni centrali, funzioni locali, sanità, istruzione e ricerca).

Il 26 luglio c'è stato il primo incontro tra i sindacati e la ministra Madia a palazzo Vidoni. Da qui è stata avviata una serie di incontri tecnici informali con l'Aran mentre ci si è aggiornati a settembre per l'avvio della trattativa sul rinnovo del contratto.

Il 24 novembre l'incontro tra Madia e i rappresentanti sindacali si è arenato sulla questione degli 85 euro di aumento salariale, indicato come medio procapite dalla ministra e che invece Cgil, Cisl e Uil volevano fosse considerato come minimo, senza la possibilità di scendere al di sotto di quella cifra.

Il 25 novembre la Consulta ha dichiarato incostituzionale alcuni elementi chiave della riforma Madia, relativi alle partecipate pubbliche, i servizi locali, le norme sui dirigenti ed i dipendenti pubblici, perché lesivi della autonomia delle regioni.
Condividi