Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/stati-uniti-trump-riceve-presidente-brasile-bolsonaro-casa-bianca-appoggio-ocse-e-nato-8485531f-fabc-4024-ac35-a86a43822e59.html | rainews/live/ | true
MONDO

Sul Venezuela "tutte le opzioni sono sul tavolo"

Trump riceve il presidente del Brasile Bolsonaro e promette appoggio per Ocse e Nato

Brasile e Stati Uniti "non sono mai stati così vicini", ha dichiarato il presidente Usa, aggiungendo che valuterà la possibilità di concedere al Paese privilegi degli alleati Nato, aprendo alla collaborazione in campo militare con i brasiliani. Trump ha promesso di appoggiare la richiesta del Brasile di entrare nell'Ocse

Condividi
"I rapporti fra gli Stati Uniti e il Brasile non sono mai stati tanto stretti". E' quanto ha detto il presidente Donald Trump parlando con la stampa nel giardino della Casa Bianca insieme al presidente del Brasile Jair Bolsonaro.

Trump ha dato il suo assenso e promesso l'appoggio della sua amministrazione alla richiesta del Brasile di entrare a far parte dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. Ma è andato anche oltre, spiegando che gli Usa guarderanno con grande attenzione a un possibile ingresso del Brasile nella Nato. Trump si riferiva alla possibilità che gli Stati Uniti possano considerare il Brasile come alleato strategico militare al di fuori della Nato, uno status speciale che apre la porta alla consegna del materiale di difesa e all'organizzazione di manovre militari congiunte. 

Sulla situazione in Venezuela, Trump ha invece utilizzato una formula già usata nelle scorse settimane spiegando che "tutte le opzioni sono sul tavolo". Rispondendo ad una domanda della stampa, Trump ha dichiarato che "quello che sta succedendo in Venezuela è una vergogna: morte, distruzione, fame. E' difficile credere che uno dei paesi più ricchi sia diventato uno dei più poveri".  
Condividi