Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/tassi-fermi-borse-deboli-postiva-wall-street-dopo-inflazione-61505e4d-1a08-4032-a629-377049e86418.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Tassi fermi, Borse deboli. Positiva Wall Street dopo inflazione

Condividi
di Sabrina Manfroi “L'inflazione non è un pericolo e procedere a una stretta ora sarebbe prematuro”. La presidente della Bce, Christine Lagarde, tranquillizza i mercati proprio mentre negli Usa esce il dato sull'inflazione, balzata del 5% a maggio.

L'orientamento della politica monetaria europea resta molto accomodante. La Bce ha anche rivisto al rialzo le stime sul Pil: +del 4,6% quest'anno e + 4,7% il prossimo. Ma le Borse europee non hanno reagito, chiudendo deboli un'altra seduta. Milano -0,40% la peggiore, appesantita dal comparto industriale: -2,13 Cnh, -1,95% Prysmian, -1,35% Stellantis. In leggero rialzo Londra, +0,10%.

Stabile lo spread, a 105 punti base, mentre il petrolio resta ancora sui massimi degli ultimi 2 anni, sopra i 72 dollari al barile.
Condividi