Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/thorpe-depressione-ubriaco-6e675646-ad3e-425f-b293-501f33121f91.html | rainews/live/ | true
SPORT

Il tramonto di un mito

Thorpe ci ricasca: fermato ubriaco e in stato confusionale a Sydney

Non c'è pace per l'ex campione di nuoto: solo 5 giorni fa era stato ricoverato in una clinica per curare la depressione e la dipendenza dall'alcol

Ian Thorpe
Condividi
L'ex campione del nuoto australiano Ian Thorpe è stato di nuovo ricoverato in ospedale a Sydney. A dare la notizia il Sydney Telegraph.

Il cinque volte campione olimpico è stato fermato dalla polizia, verso le 3 del mattino, mentre si trovava seduto su un'auto in stato confusionale alla periferia della città australiana, vicino all'abitazione dei suoi genitori.

La polizia è intervenuta su segnalazione di una persona, ma ha sottolineato come non ci sia stata alcuna denuncia formale contro Thorpe e non sono previste altre azioni contro di lui. Il 31enne australiano era già stato ricoverato cinque giorni fa sempre a Sydney per depressione e abuso di alcool di cui soffre da alcuni anni. "Ian è in clinica per combattere la depressione", ha ammesso il manager di Thorpe, James Erskine.

I precedenti
La scorsa settimana invece Erskine aveva negato che l'ex nuotatore avesse ricevuto un trattamento ospedaliero per quel motivo, affermando che la sua presenza in clinica era dovuta a un intervento alla spalla.

Nella sua autobiografia, pubblicata l'anno scorso, Thorpe aveva rivelato i suoi problemi con l'alcol e con la depressione. "Nemmeno la mia famiglia è consapevole del fatto che ho speso un'importante parte della mia vita combattendo quella che posso solo descrivere come una depressione paralizzante. Ho usato l'alcol come un mezzo per liberare la mia testa da pensieri terribili, come un modo per gestire i miei stati d'animo".  
Condividi