Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/tiktok-giudice-federale-accoglie-istanza-contro-amministrazione-trump-d38938ca-ddb8-4709-bce9-199dac75ec05.html | rainews/live/ | true
MONDO

Usa-Cina

TikTok vince la prima battaglia contro l'Amministrazione Trump

La società cinese ByteDance aveva deciso di passare alle vie legali nei giorni scorsi, depositando un ricorso d'urgenza presso la corte federale di Washington

Condividi
Carl J. Nichols, giudice della corte federale del Distretto di Columbia, ha accolto l'istanza presentata ByteDance, proprietaria dell'app TikTok, per bloccare il divieto di download negli Stati Uniti imposto dalla Casa Bianca.

Il bando sarebbe dovuto entrare in vigore il 27 settembre ma la società cinese ByteDance aveva deciso di passare alle vie legali nei giorni scorsi, depositando un ricorso d'urgenza presso la corte federale di Washington.

 novembre, una settimana dopo le elezioni presidenziali, diventerà invece efficace un ordine restrittivo che potrebbe vietare l'app  TikTok negli Stati Uniti. Il giudice Nichols non ha, per il momento, depositato le motivazioni della sua sentenza sul ricorso, in cui TikTok definiva illegale e in violazione della costituzione l'ordine esecutivo di Trump del 6 agosto scorso

La scorsa settimana è stato proposto un accordo per la cessione del 20% del capitale della società ad una nuova entità statunitense, TikTok Global, alla cordata  Walmart-Oracle, con quest'ultima destinata a diventare il fornitore esclusivo dei servizi di cloud.

Trump ha sì approvato l'operazione, ma ha anche minacciato di non autorizzarla nel caso il controllo totale non passasse agli statunitensi. E per ora, sembrano esserci ampie divergenze tra le parti in causa, in particolare sul prezzo dell'operazione, che non è stato rivelato.
Condividi