Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/tiktok-scade-la-data-per-la-vendita-al-4-dicembre-nn-ci-sara-proroga-ma-continuano-trattative-app-resta-disponibile-2c386751-c60c-47fc-b087-b87702ca944e.html | rainews/live/ | true
TECH

Media: vendita sospesa

TikTok, scade la proroga per la vendita negli Stati Uniti. Nessun rinvio, ma l'app resta disponibile

L'amministrazione Trump conferma la scadenza del 4 dicembre, ma secondo i media, ByteDance non dovrà vendere TikTok. E non è detto che l'app sarà messa al bando

Condividi
La società cinese ByteDance, proprietaria di TikTok, non ha ottenuto un rinvio formale dalla scadenza fissata al 4 dicembre per cedere le operazioni statunitensi dell'app di video musicali popolarissima tra i più giovani, che il presidente Trump considera invece pericolosa per la sicurezza nazionale. 

Si tratta dell'ennesima scadenza imposta dall'amministrazione Trump, che ha portato a una complessa operazione societaria messa in cantiere da ByteDance, che ha coinvolto investitori statunitensi come partner di un nuovo assetto della proprietà negli Stati Uniti e in Canada. Sarebbero Oracle e Walmart  i soci di ByteDance a costituire una nuova società, che però non ha ancora ottenuto l'approvazione dei regolatori.

Per questo motivo, il Dipartimento del Tesoro ha comunicato ai manager di TikTok che non avrebbe prorogato la scadenza, ma, secondo una fonte vicina al dossier, ha anche precisato che non imporrà ancora la vendita. Nessuna nuova scadenza, nemmeno informale, è stata data per la formalizzazione di un accordo, ha aggiunto la fonte citata dal Washington Post. Si
prevede che i colloqui tra la società cinese e il governo Usa proseguano senza che la app sia nel frattempo messa al bando.




 
Condividi