L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 44

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 44
AP
Bombardamento russo alla stazione ferroviaria di Kramatorsk. 50 morti, anche bambini
23:46 08 Apr

Biden firma divieto import petrolio da Russia

Il presidente americano Joe Biden ha firmato la legge che vieta le importazioni di energia dalla Russia e quella che interrompe le normali relazioni commerciali con Mosca. Lo riferisce la Casa Bianca in una nota. I due provvedimenti, con i quali gli Stati Uniti continuano ad aumentare la pressione sulla Russia in risposta all'invasione dell'Ucraina, erano stati approvati ieri da Camera e Senato.

23:20 08 Apr

Borrell: commessi crimini di guerra, aiuteremo Ucraina a perseguirli

"Sono davvero commosso da ciò che ho visto, da ciò che ho sentito e da ciò che ho provato oggi. ci sono due parole per descrivere ciò che sta accadendo in Ucraina. Una parola è fallimento. Un grande fallimento dell'esercito russo che non ha saputo sconfiggere il vostro coraggio. L'altra parola è orrore: l'orrore di civili attaccati, uccisi in modo indiscriminato. Quindi, siamo in presenza di crimini di guerra e vi aiuteremo, aiuteremo il pm ucraino a presentare le prove davanti alla Corte penale internazionale".

Così l'alto rappresentante dell'Unione europea, Josep Borrell, dopo l'incontro con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Kiev.

22:37 08 Apr

Ue, nella black list anche i direttori dei media filo Cremlino

Tra le 217 le personalità russe che entrano nella black list in base alle nuove sanzioni europee, ci sono anche i direttori dei media filo Cremlino. Tra gli altri il direttore dell'agenzia di stampa Tass, Sergei Mikhailov, quello della Komsomolskaya Pravda, Vladimir Sungorkin, e il direttore della Vgtrk, la radiotelevisione statale russa, Oleg Dodrodeev.

21:53 08 Apr

Usa: la stazione di Kramatorsk colpita da missile balistico russo

La stazione di Kramatorsk "è stata colpita da un missile balistico a corto raggio". Lo ha stabilito il Pentagono secondo quanto spiegato dal portavoce, John Kirby, in un briefing con la stampa. "E' ancora una volta espressione della brutalità della Russia", ha detto ancora definendo "poco convincenti" le affermazioni di Mosca che le sue forze non sono state coinvolte nell'attacco alla stazione.

21:51 08 Apr

La Banca Centrale russa autorizza vendita di valute estere

La Banca centrale russa ha annunciato che tornerà ad autorizzare nuovamente dal 18 aprile la vendita di valute estere, sospesa all'inizio di marzo nel Paese colpito da sanzioni occidentali senza precedenti a causa della guerra in Ucraina. Le banche russe "potranno nuovamente vendere valuta estera in contanti ai cittadini a partire dal 18 aprile 2022", ha affermato la Banca centrale in un comunicato, precisando che può essere venduta solo la valuta estera ricevuta dalle banche a partire dal 9 aprile.

21:07 08 Apr

Onu: 1.626 civili uccisi da inizio conflitto, 132 i bimbi

Sono almeno 1.626 le vittime civili dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, tra cui 132  bambini. Lo rende noto l'ufficio dell'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani (Unhcr), aggiungendo che i feriti sono almeno 2.267, di cui 197 minori, e sottolineando chele cifre restano sottostimate, viste le difficoltà negli accertamenti sul terreno.

20:56 08 Apr

La Difesa Usa: Mosca sta cercando di reclutare 60mila militari

Gli Stati Uniti hanno indicazioni  secondo cui la Russia starebbe cercando di reclutare "più di 60.000  soldati" tra coscritti e riservisti per potenziare le proprie forze di invasione. A dichiararlo è stato un alto funzionario della difesa  statunitense citato dalla Cnn. "Resta da vedere" - ha aggiunto -  quanto successo otterrà la Russia nel raggiungimento del suo  obiettivo, quanto addestramento avranno ricevuto quelle forze o dove  verranno inviate. Non è stata constatata la presenza di "rinforzi bene addestrati ed armati" pronti a rafforzare i gruppi tattici delle forze russe.

20:51 08 Apr

Von der Leyen: altri 500 milioni in armi dal Peace Facility

"Siamo con voi mentre difendete il vostro paese. Questo è il mio secondo punto. Il popolo ucraino sta alzando la fiaccola della libertà per tutti noi. L'Unione europea sta inviando armi al vostro paese. Abbiamo stanziato 1 miliardo di euro dal Fondo europeo per la pace per sostenere le forze armate ucraine. E ne arriveranno altri. Sono grata che l'Alto rappresentante proporrà ora altri 500 milioni di euro". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nella conferenza stampa a Kiev con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Inoltre, gli Stati membri dell'Ue stanno fornendo equipaggiamento militare su una scala senza precedenti. La Slovacchia ne è un fulgido esempio. Con questo sosteniamo i coraggiosi soldati ucraini, che combattono per la libertà dell'Ucraina. E per la libertà di tutti", ha aggiunto.

20:49 08 Apr

La Germania potrebbe essere libera dal gas russo entro l'inverno

Il DIW, Istituto tedesco per la ricerca economica di Berlino, ha presentato oggi uno studio secondo cui la Germania potrebbe essere indipendente dal gas russo già entro l'inverno di quest'anno. Le stime fino a oggi prevedevano l'indipendenza dal gas russo nel 2024 se non più tardi. Secondo il DIW la Germania potrebbe invece affrontare il prossimo inverno senza il gas russo grazie a un triplice approccio di diversificazione delle forniture, aumento dello stoccaggio e dell'efficienza dei gasdotti, diminuzione del consumo industriale e domestico.

19:37 08 Apr

Mosca chiude gli uffici di Amnesty e Human Rights Watch

Il ministero della Giustizia russo ha revocato la registrazione di 15 organizzazioni straniere, comprese quelle di Amnesty International e Human Rights Watch. Lo riferisce l'agenzia Interfax.   In un comunicato, il ministero ha affermato che le sedi russe delle organizzazioni, che includano anche il Carnegie Endowmentfor International Peace, "sono state escluse a causa di evidenti violazioni della legislazione attuale".

19:32 08 Apr

Kiev: 121 mila bambini deportati con la forza in Russia

Le truppe russe hanno "deportato con la forza" oltre 600mila ucraini, compresi circa 121mila bambini, in Russia. Lo ha denunciato il commissario per i diritti umani dell'Ucraina, Lyudmila Denysova. In una dichiarazione pubblicata su Facebook, Denysova ha affermato che i residenti della città temporaneamente occupata di Izyum, nella regione di Kharkiv, sono stati trasferiti con la forza in Russia. "Questa non è la prima volta che le truppe russe usano tali tattiche - ha denunciato Denysova - Dopo aver portato la città in una situazione critica, il nemico offre un corridoio condizionale alla Russia, apparentemente per salvare le persone, senza lasciare alle persone stesse alcuna scelta. Attualmente, i media russi riferiscono che sono state deportate 615mila persone dall'Ucraina, compresi 121mila bambini".

19:19 08 Apr

Zelensky: "Noi non uccidiamo civili russi o bielorussi"

"Tutti devono essere uguali di fronte alla legge. L'Ucraina ha sempre supportato questo principio. A differenza della Federazione russa, non cerchiamo di influenzare col potere la corte internazionale, perché siamo un Paese democratico, quindi vogliamo una corte indipendente. Sono convinto che tutte le azioni da parte delle forze armate ucraine debbano essere eque e giuste, ma siamo sul nostro territorio e non abbiamo ucciso civili russi o bielorussi". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nella conferenza stampa a Kiev con la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.

19:12 08 Apr

Von der Leyen: "Convinta che l'Ucraina vincerà la guerra"

"Io sono profondamente convinta che l'Ucraina vincerà questa guerra, che vinceranno la libertà e la democrazia. Noi lavoreremo assieme all'Ucraina per ricostruirla, con investimenti e riforme. E tutto questo formerà il percorso dell'Ucraina verso l'Ue". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in conferenza stampa con Zelensky.

19:10 08 Apr

Von der Leyen a Zelensky: "Ecco il questionario per l'adesione all'Ue"

"L'Ucraina fa parte della famiglia europea. Abbiamo sentito molto chiaramente la vostra richiesta e siamo qui per darvi una prima risposta positiva: in questa busta c'è l'inizio del vostro percorso verso l'Ue. In questa busta c'è il questionario per l'adesione all'Unione, che andrà compilato, poi si dovrà fare la raccomandazione al Consiglio Ue. Se lavoriamo assieme potrebbe essere anche una questione di settimane". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue in un punto stampa a Kiev con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

19:06 08 Apr

Guterres: "Attacco a Kramatorsk del tutto inaccettabile"

Per il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres "l'attacco alla stazione di Kramatorsk in Ucraina è del tutto inaccettabile". Lo ha detto in una nota del portavoce, parlando di "grave violazione del diritto internazionale umanitario, di cui gli autori devono essere ritenuti responsabili". Guterres ha ricordato alle parti l'obbligo di proteggere i civili e "l'urgenza di concordare cessate il fuoco umanitario al fine di consentire l'evacuazione sicura e l'accesso umanitario". Ribadendo poi l'appello a porre immediatamente fine a questa brutale guerra.

18:56 08 Apr

Metsola: "Possiamo fare ancora di più per fermare Putin"

"Dobbiamo valutare tutti gli embarghi possibili" contro Mosca, incluse le "sanzioni contro tutti i membri del partito di Putin, dobbiamo aumentare la pressione sulla Russia". Lo ha detto a Sky Tg24 la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola. "Abbiamo fatto molto ma possiamo fare di più" per fermare Putin, ha aggiunto la presidente.

18:54 08 Apr

Mosca: Kiev dovrà rispondere di bombardamento Kramatorsk

Ci sono "prove evidenti" che "l'Ucraina è responsabile per il bombardamento di Kramatorsk" e ciò conferma che l'azione militare russa in Ucraina è "giustificata". Lo afferma il ministero degli Esteri di Mosca, aggiungendo che "Kiev non potrà sottrarsi alle sue responsabilità" per questo episodio. La Russia invita inoltre la comunità internazionale a "fermare i rifornimenti di armi all'Ucraina e a indurla al rifiuto di metodi di combattimento inammissibili". 

18:45 08 Apr

Ucraina: coprifuoco a Odessa per rischio attacchi missilistici

Nella regione di Odessa è stato imposto un coprifuoco di un giorno e mezzo che inizierà alle 21 del 9 aprile e finirà alle 6 dell'11 aprile per il rischio di attacchi missilistici. Lo riportano i media ucraini. Ai residenti, senza un apposito permesso, sarà quindi vietata la circolazione per le strade.

18:41 08 Apr

Ucraina, sindaco Makarov: "Trovati 132 corpi, molti in fosse comuni"

A Makarov, nella zona di Kiev, sono stati trovati 132 corpi di persone in molti casi uccise da colpi di arma da fuoco e sepolte in fosse comuni. Lo ha detto il sindaco Vadym Tokar sottolineando che quasi la metà della città è completamente distrutta.  "Abbiamo trovato 132 civili che sono stati uccisi dagli orchi russi. Il 40% della città è distrutta e molte case non potranno essere ricostruite", ha spiegato, secondo quanto riporta l'Ukrainska Pravda.

18:31 08 Apr

Biden: "Non risparmieremo sforzi per fornire armi all'Ucraina"

"Con le forze russe che si riposizionano per la prossima fase della guerra, ho diretto la mia amministrazione a non risparmiare alcuno sforzo per identificare e fornire alle forze ucraine le armi di cui hanno bisogno per difendere il loro paese". Lo afferma il presidente Usa Joe Biden.

18:27 08 Apr

Biden: "Gli Usa riposizioneranno un sistema di missili Patriot in Slovacchia"

"Dall'inizio della mia amministrazione gli Stati Uniti hanno fatto della consegna di apparecchiature militari all'Ucraina per difendersi dalla Russia una priorità": "Voglio ringraziare la Slovacchia per la fornitura del sistema S-300" a Kiev... Per consentire questo trasferimento e assicurare la sicurezza, gli Stati Uniti riposizioneranno un sistema di missili Patriot in Slovacchia". Lo afferma il presidente Usa Joe Biden.

18:20 08 Apr

La vicepremier ucraina Vereshchuk: "La Russia usa forni crematori mobili anche per i suoi soldati"

La Russia sta usando "i forni crematori mobili anche per il proprio esercito": lo ha detto la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk, ospite di 'Sky TG24 Live In Bari'. "Li ha portati dalla Crimea, e li sta usando per bruciare i propri soldati, in modo che non li vedano la Russia o le loro madri. Perché potete immaginare se la Russia vedesse migliaia di cadaveri che tornano in patria".  "Per quanto riguarda Mariupol i nostri servizi segreti dicono che la Russia cerca di nascondere i propri delitti. Per questo sta usando questi forni crematori mobili per bruciare i cadaveri delle nostre donne e bambini". "Ora Putin sta usando i forni crematori per nascondere tutte le sue azioni da delinquente. Ha capito che il mondo è rimasto sconvolto da quello che è successo a Bucha, e ha visto quanto il mondo intero è pronto a unirsi contro queste azioni. Quindi, ovviamente, cerca di nascondere ogni traccia, e per questo userà questi forni crematori. Noi dobbiamo continuare a parlarne, e lui, Putin, deve pagare un caro prezzo".

17:46 08 Apr

Le Maire: la Francia è pronta al bando sul petrolio russo

Per imporre sanzioni più dure sull'energia contro la Russia, serve l'unità dell'Ue, ma "la Francia è pronta ad andare avanti e a decidere il bando del petrolio russo. Sono profondamente convinto che i prossimi passi e le prossime discussioni si concentreranno su questa questione". Lo ha detto alla Cnn il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, aggiungendo che questo sarebbe "un punto di svolta".

17:43 08 Apr

Putin riappare in pubblico, ai funerali di Zhirinovsky

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha fatto una rara apparizione pubblica, presentandosi al servizio funebre del politico russo ultra-nazionalista Vladimir Zhirinovsky, tra i pilastri della politica russa post-sovietica, deceduto mercoledì per complicazioni dovute al Covid. Sui media è apparso un video di Putin che depone un mazzo di fiori vicino alla bara di Zhirinovsky prima di fare il segno della croce e chinare la testa.     Zhirinovsky e il suo partito Ldpr fanno parte di un'opposizione parlamentare che in Russia è di fatto gestita dal Cremlino per dare una parvenza di democrazia a un sistema sempre più autocratico.  Il leader del Cremlino ha fatto solo occasionali apparizioni pubbliche negli ultimi mesi. 

17:32 08 Apr

Coprifuoco a Odessa per il weekend: si temono attacchi

Le autorità di Odessa, città portuale sul Mar Nero nel sud dell'Ucraina, hanno decretato il coprifuoco per il fine settimana per "timori di attacchi missilistici. La misura scatterà alle 21 di domani sera fino alle 06 dell'11 aprile.

17:31 08 Apr

Scholz: le sanzioni banche impediranno di finanziare la guerra

"Le sanzioni che abbiamo imposto sulla banca centrale russa ed in generale sul settore bancario significano che Putin avrà grandi difficoltà a finanziare ancora la guerra in Ucraina". Lo ha affermato Olaf Scholz alla conferenza stampa al fianco del premier britannico Boris Johnson.  "Il calcolo di Putin è stato sbagliato, ed il presidente russo dovrebbe preoccuparsi ogni giorno di più", ha affermato ancora il cancelliere tedesco, secondo il quale, "le sanzioni sono così importanti ed efficaci anche perché avranno un impatto molto duro anche nel lungo termine: ci sarà un serio problema per lo sviluppo dell'economia russa. Gli accordi presi per sostituire le forniture russe renderanno impossibile a Mosca tornare ad essere competitivi nei confronti degli altri mercati". Tutto questo, così ancora Scholz, dimostra che le sanzioni "sono dure e che avranno successo". 

17:29 08 Apr

Michel: vertice straordinario leader Ue il 30-31 maggio

Il vertice straordinario dei leader europei si terrà il 30 e 31 maggio. Lo annuncia il presidente del Consiglio Ue Charles Michel su Twitter. I temi in agenda, spiega, saranno "difesa, energia e Ucraina".

17:27 08 Apr

Forte esplosione a Odessa

Momenti di forte tensione a Odessa: un aereo ha sorvolato la città e dopo pochi secondi è stata udita una forte esplosione, avvertita in tutta la città, dove hanno tremato i vetri delle finestre e sono risuonate le sirene d'allarme.

17:13 08 Apr

Johnson: la Gran Bretagna manderà a Kiev armi anticarro e antiaeree

Il governo britannico di Boris Johnson invierà a Kiev nuove armi - anticarro e antiaeree - per un valore 100 milioni di sterline in risposta all'attacco attribuito oggi alle forze russe contro la stazione di Kramatorsk, in Ucraina orientale. Lo ha detto lo stesso Johnson, dopo un vertice a Londra con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, definendo l'attacco una testimonianza "del precipizio" in cui Vladimir Putin è caduto.

17:12 08 Apr

Scholz e Johnson condannano l'attacco di Kramatorsk

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha condannato l'attacco di Kramatorsk attribuito alle forze russe in Ucraina come "atroce" nel punto stampa congiunto con il premier britannico Boris Johnson seguito a un vertice svoltosi oggi a Londra.

16:44 08 Apr

Von der Leyen: a Bucha l'umanità è andata in frantumi

"Qui è successo l'impensabile. Abbiamo visto il volto crudele dell'esercito di Putin, la sconsideratezza e la spietatezza di chi ha occupato la città. Qui a Bucha abbiamo visto l'umanità andare in frantumi. Tutto il mondo è con Bucha oggi". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in un punto stampa nel corso della sua visita a Bucha assieme all'Alto Rappresentante per la Politica Estera Josep Borrell.

16:27 08 Apr

Kiev: "civili bruciati vivi a Izium, anche un bimbo"

Nel villaggio di Husarivka, nella regione di Kharkiv, i russi avevano allestito una camera di tortura nella quale le persone -  tra le quali un bambino - son ostate bruciate vive dopo essere state torturate. Lo ha riferito su Facebook la polizia ucraina, come riporta Unian. Dopo la liberazione di Husarivka, il 4 aprile, la polizia sta ora documentando i crimini dell'esercito russo in questo villaggio nel distretto di Izium nella regione di Kharkiv. Secondo l'indagine, l'esame dei corpi ha rivelato tracce di abusi e torture prolungati. "Le persone sono state bruciate vive. Un bambino è stato torturato".

16:16 08 Apr

Si aggrava il bilancio dell'attacco alla stazione di Kramatorsk: i morti sono 50

Si aggrava il bilancio delle vittime dell'attacco alla stazione ferroviaria di Kramatorsk in Ucraina: secondo il governatore si contano 50 morti tra cui cinque bambini. I dati precedenti parlavano di 39 persone uccise, tra cui quattro bambini.

15:52 08 Apr

La Russia espelle 45 diplomatici polacchi per ritorsione

Il governo russo ha deciso di espellere 45 diplomatici polacchi come ritorsione ad un'analoga decisione presa nei giorni scorsi da Varsavia. Ne danno notizia media polacchi citati dalla Tass.

15:44 08 Apr

Il sindaco di Kiev: si cerca una data per la visita del Papa, sarebbe un segnale potente

"Ho già invitato il Papa, gli ho inviato una lettera formale. Sarebbe un segnale molto potente averlo qui. Si tratterebbe di una visita simbolica molto importante, che porterebbe pace nel nostro Paese. La sua è una figura internazionale". Lo ha detto il sindaco di Kiev Vitali Klitschko a 'Live In Bari' su SkyTg24   La presenza del Santo Padre a Kiev "porterebbe pace in Ucraina perché tutto il mondo lo guarda, tutto il mondo ascoltal e sue parole. Abbiamo ricevuto alcune informazioni sul fatto che stanno cercando di trovare una data. Se per caso verrà presa una decisione, sarebbe veramente meraviglioso dargli il benvenuto qui, per portare pace in Europa", ha aggiunto.

15:11 08 Apr

Il sindaco di Kramatorsk: al via evacuazione di emergenza

A Kramatorsk è cominciata un'evacuazione di emergenza in auto dopo l'attacco missilistico alla stazione ferroviaria. Lo ha dichiarato il sindaco di Kramatorsk, Alexander Goncharenko, come riporta Unian. "Oggi stiamo iniziando un'evacuazione di emergenza delle persone con tutti i mezzi pubblici e privati, stiamo cercando autisti. Ad oggi saranno necessari circa 30-40 autisti", ha affermato il sindaco

15:08 08 Apr

Zelensky: Mosca raduna mercenari ovunque contro l'Ucraina

La Federazione Russa continua a radunare quante più persone possibili in tutto il mondo che possono tenere in mano armi per la guerra contro l'Ucraina. Lo ha affermato il presidente Volodymyr Zelensky durante un discorso al Parlamento e al popolo finlandese, citato da Ukrinform. "La Russia ha lanciato tutte le forze combattenti del suo esercito da tutto il suo territorio fino all'Estremo Oriente per impadronirsi dell'Ucraina, ma non sono bastate. Ecco perché la Russia sta radunando quante più persone possibili in grado di impugnare armi per continuare l'aggressione contro l'Ucraina, cercando mercenari in tutto il mondo, inviando militanti di vari gruppi terroristici di fatto e cosiddetti eserciti privati creati da alcuni funzionari russi. Tra coloro che sono stati catturati dall'esercito ucraino c'erano assassini molto esperti, nati nel 2003-2004.", ha affermato.

14:48 08 Apr

Mosca: i missili dell'attacco a Kramatorsk lanciati dalla città di Dobropillja

Secondo il ministero della Difesa russo, l'attacco alla stazione di Kramatorsk è stato effettuato da una divisione missilistica delle forze ucraine dall'area della città di Dobropillja, 45 km a sud-ovest di Kramatorsk. Lo riporta Tass. Il ministero della Difesa ha richiamato l'attenzione sul fatto che le fotografie distribuite da Kiev mostrano attrezzature che non appartengono alla Russia.

14:41 08 Apr

Onu: oltre 4,38 milioni di rifugiati

Più di 4,38 milioni di rifugiati ucraini sono fuggiti dal loro Paese dall'invasione ordinata dal presidente russo Vladimir Putin il 24 febbraio. Lor iferiscono i dati dell'Alto Commissario per i Rifugiati (Unhcr), che ha contato esattamente 4.382.316 rifugiati ucraini. Si tratta di 62.822 unità in più rispetto al conteggio di ieri. La Polonia ospita di gran lunga il maggior numero di rifugiati. Dal 24 febbraio, 2.537.769 di loro sono entrati in questo paese Ue, secondo l'Unhcr. Circa il 90% di coloro che sono fuggiti dall'Ucraina sono donne e bambini: Le autorità ucraine non consentono la partenza di uomini in età militare.

14:22 08 Apr

von der Leyen: attacco alla stazione spregevole, sono inorridita

"L'attacco missilistico di questa mattina contro una stazione ferroviaria utilizzata per l'evacuazione dei civili in Ucraina è spregevole. Sono inorridita dalla perdita di vite umane e porrò personalmente le mie condoglianze al presidente Zelensky. Il mio pensiero va alle famiglie delle vittime". Lo scrive in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che in queste ore è a Kiev.

14:18 08 Apr

Sindaco: a Chernihiv circa 700 morti da inizio guerra

A Chernihiv, nel nord dell'Ucraina, sono morte circa 700 persone, sia militari che civili, dall'inizio dell'invasione russa. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il sindaco di Chernihiv Vladislav Atroshenko, secondo quanto riporta Ukrinform. Il sindaco ha spiegato che ci sono 70 corpi non ancora identificati e che sono scomparse circa 40 persone. Artoshenko stima che in città rimangano tra le 80.000 e le 95.000 persone. Prima dell'inizio delle ostilità, il 24 febbraio, a Chernihiv c'erano tra 285.000 e 290.000 persone.

14:05 08 Apr

Lavrov: i negoziati di pace "non procedono bene"

I colloqui tra Russia e Ucraina "non stanno procedendo facilmente, ma faremo in modo che tutti gli obiettivi presentati in questi negoziati siano raggiunti". Lo ha detto in conferenza stampa il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov.

14:04 08 Apr

Zelensky al parlamento finlandese: l'Ucraina ha disperato bisogno di armi e sanzioni

L'Ucraina non può aspettare oltre nuove armi occidentali e sanzioni "potenti" contro la Russia degne delle "bottiglie molotov" rese popolari dalla resistenza finlandese nel 1939-40. Lo ha detto il suo presidente Volodymyr Zelensky davanti al parlamento finlandese. Il capo di Stato ucraino ha criticato "coloro che ci fanno aspettare le cose di cui abbiamo un disperato bisogno e i mezzi per difendere le nostre vite" mentre Kiev chiede armi più potenti e sanzioni economiche più severe all'Occidente. "Abbiamo bisogno delle armi che hanno alcuni dei nostri partner nell'Unione europea", ha ribadito.Il leader ha invitato l'Europa a prendere una "miscela molotov" di sanzioni contro la Russia, riferendosi al nome delle bombe incendiarie rese popolari dai finlandesi durante la loro guerra contro l'Unione Sovietica nella Seconda guerra mondiale.

14:02 08 Apr

Kiev: i missili usati sono Iskander, non Tochka-U

Sulla stazione ferroviaria di Kramatorsk sono stati usati missili russi ad alta precisione Iskander. Lo sostiene la commissaria per i diritti umani del Parlamento ucraino Lyudmyla Denisova. "L'esercito criminale russo ha usato un missile a grappolo ad alta precisione 'Iskander'", afferma su Telegram. Il ministero della Difesa russa aveva respinto l'accusa di aver commesso l'attacco, sostenendo che si trattava di un missile Tochka-U "utilizzato solo dalle forze ucraine".

13:58 08 Apr

Borrell: "L'Ue sostiene le indagini su Bucha, nessuna impunità"

"La missione civile di consulenza dell'Ue (EU Advisory Mission, ndr) sosterrà il procuratore generale ucraino, fornendo formazione e donando attrezzature, per garantire indagini sicure (su Bucha) e la raccolta di prove sul campo". Lo ha detto l'alto rappresentante Ue Josep Borrel a Kiev. "Stiamo anche lanciando un progetto dedicato da 7,5 milioni di euro per sostenere le indagini assicurando un'ampia raccolta di dati sulle persone scomparse. L'Ue fornirà tutto il sostegno tecnico e finanziario necessario per rendere giustizia alle vittime e garantire che i responsabili siano chiamati a rispondere delle loro azioni. Non ci può essere impunità".

13:54 08 Apr

Kiev: attacco a Kramatorsk preceduto da ricognizione

L'attacco missilistico dei russi alla stazione ferroviaria di Kramatorsk è stato preceduto da un'approfondita ricognizione dell'obiettivo. Lo afferma su facebook Oleksiy Arestovych, consigliere del capo dell'Ufficio del Presidente dell'Ucraina, come riporta Ukrinform. "Le truppe russe hanno colpito la stazione ferroviaria di Kramatorsk con un missile Iskander. Dovrebbe essere chiaro che tali attacchi sono preceduti da un'attenta ricognizione di obiettivi, almeno UAV (droni, ndr)". "Hanno visto molto bene che la mattina presto c'erano migliaia di persone che cercavano di evacuare dalla stazione in quel momento, famiglie, bambini, anziani", ha sottolineato Arestovych.

13:52 08 Apr

Cremlino: l'operazione speciale potrebbe finire presto

Gli obiettivi dell'operazione speciale russa in Ucraina saranno raggiunti sia militarmente che nel quadro del processo negoziale e l'operazione speciale potrebbe essere completata "nel prossimo futuro", ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.  "L'operazione continua, stiamo raggiungendo gli obiettivi. Si sta svolgendo un lavoro sostanziale sia militarmente, in termini di avanzamento dell'operazione, sia attraverso il negoziatori che sono in fase di trattativa con le controparti ucraine". 

13:50 08 Apr

GB:colpire i civili è crimine di guerra

Liz Truss, ministra degli Esteri del governo britannico di Boris Johnson, si dice inorridita per le notizie dell'attacco missilistico sulla stazione di Kramatorsk, in Ucraina, e accusa le forze di Mosca. "Sono sconvolta - twitta - dalle orrende denunce sull'attacco di un missile russo contro civili nella stazione ferroviaria di Kramatorsk, in Ucraina orientale. Prendere di mira i civili è un crimine di guerra e noi chiameremo la Russia e (Vladimir) Putin a rispondere" anche di questo.

13:48 08 Apr

La Slovacchia fornisce a Kiev sistema difesa anti-aerea S-300

La Slovacchia fornisce all'Ucraina il sistema di difesa aerea S-300. Lo ha annunciato il primo ministro slovacco Eduard Heger.

13:47 08 Apr

Kiev: bombardata rompighiaccio in porto Mariupol

I russi hanno colpito la nave rompighiaccio "Capitano Belousov" che trasportava un equipaggio civile nel porto commerciale di Mariupol. Lo ha riferito il reggimento Azov come riporta la Pravda Ukraina. Un civile è stato ucciso e molti altri sono rimasti feriti nel bombardamento.

13:45 08 Apr

Media, a Kramatorsk 39 vittime, inclusi 4 bambini

Sono 39, inclusi 4 bambini, le vittime dell'attacco russo alla stazione di Kramatorsk, secondo il servizio di sicurezza dell'Ucraina citato da Ukrainska Pravda. "Per ogni vita uccisa, la Russia risponderà davanti alla legge", afferma Kiev.

13:40 08 Apr

Il Giappone cesserà gradualmente l'import di carbone russo

Annunciando nuove sanzioni contro Mosca per protestare contro le sue violazioni del diritto internazionale in Ucraina, il governo giapponese ha annunciato che cesserà gradualmente l'importazione di carbone dalla Russia.  "Adotteremo alternative e, riducendo gradualmente le importazioni, ridurremo la nostra dipendenza energetica dalla Russia", ha detto il primo ministro giapponese Fumio Kishida alla televisione.

12:36 08 Apr
12:18 08 Apr

Mosca: "Il missile in video Kramatorsk è usato solo da ucraini"

I frammenti del missile che appaiono in un video vicino alla stazione di Kramatorsk appartengono ad un vettore Tochka-U, "utilizzato solo dalle forze ucraine". Lo afferma il ministero della Difesa russo, respingendo le accuse delle autorità di Kiev di avere bombardato oggi la stazione della cittadina nel nord-est del Paese. Lo riferisce l'agenzia Interfax.

12:01 08 Apr
Il missile caduta "Per i nostri bambini" Getty
Il missile caduta "Per i nostri bambini"
12:01 08 Apr

Media, su missile Kramatorsk scritta in russo "per i nostri bambini"

Sul missile che si è abbattuto sulla stazione ferroviaria di Kramatorsk si legge la scritta, in russo, "per i bambini". Lo denuncia la televisione ucraina Ukraine 24 su Telegram, pubblicando un video in cui vede il missile, parzialmente distrutto, con la scritta bianca in cirillico. E' impossibile al momento stabilire chi abbia scritto la frase sul razzo. 

11:14 08 Apr

Ue, adottato quinto pacchetto sanzioni: stop carbone

 L'Unione europea ha adottato il quinto pacchetto di sanzioni alla Russia dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina. Le nuove misure prevedono un divieto di importazione sul carbone russo. Ciò causerà "una perdita di entrate di circa 8 miliardi di euro all'anno per la Russia", ha chiarito la Commissione europea. Tra le altre misure approvate oggi anche un divieto totale di transazioni e blocco degli asset su quattro banche russe. 

10:47 08 Apr

"Oltre 30 morti in attacco alla stazione di Kramatorsk"

 L'attacco russo contro la stazione ferroviaria di Kramatorsk nella regione di Donetsk, ha provocato oltre 30 morti e 100 feriti. Lo riferisce l'agenzia ucraina Unian, citando il presidente della rete ferroviaria ucraina Alexander Kamyshin. 

Il governatore della regione diDonetsk,  Pavlo Kyrylenko, secondo quanto riportano i media internazionali, ha detto che migliaia di persone si trovavano nella stazione nel momento dell'attacco, nel tentativo di lasciare la regione. Kramatorsk era una nelle stazioni dell'est dell'Ucraina ancora operative. 

10:39 08 Apr

La first lady ucraina: "Chi può in Italia ospiti i nostri bambini"

 "L'Italia ha ricoverato oltre 150 bambini. Anche il Vaticano si è dato da fare, accogliendo inostri piccoli all'Ospedale Bambino Gesù, dove anche il Papa è andato a visitarli e a benedirli. Invito tutti gli italiani e le istituzioni italiane, che possono farlo, ad ospitare i nostri bambini: per offrirgli un riparo, trattamenti medici, riabilitazione". E' l'appello di Olena Zelenska, first lady ucraina, in un'intervista al Gr1. "Oggi i diritti dei bambini ucraini sono violati dall'invasore, che bombarda ospedali, scuole e condomini. Ne sono morti già 250", ha aggiunto la moglie del presidente ucraino.

10:36 08 Apr

Kiev: tregua temporanea è solo rinviare la guerra

"Qualsiasi tregua temporanea con la Russia sarebbe solo una guerra rinviata per il futuro e l'Ucraina non ne ha bisogno". Lo ha detto Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelenskiy. I negoziati con la Russia, ha spiegato, continuano costantemente online, ma l'umore è cambiato dopo gli eventi di Bucha.

10:03 08 Apr

Hacker compromettono profili Facebook militari ucraini

Un gruppo di hacker di probabile matrice bielorussa ha tentato di compromettere account Facebook del personale militare ucraino, e dai profili hackerati ha pubblicato video che chiedevano all'esercito di Kiev di arrendersi. Lo riporta Meta, società madre di Facebook.   La campagna di hacking chiamata Ghostwriter, già individuata dalla piattaforma, ha tentato di compromettere "decine" di account di militari, ma ha avuto successo in pochi casi. I video sono stati bloccati. Meta ha anche individuato una rinnovata attività di disinformazione della Internet Research Agency russa, nota come fabbrica di 'troll' nelle elezioni Usa del 2016.

10:01 08 Apr

Kiev, raccolto del grano sarà inferiore del 20%

Il primo ministro ucraino, Denys Shmyhal, ha avvertito che quest'anno il raccolto di grano sarà probabilmente inferiore del 20% rispetto all'anno precedente a causa della guerra che ha ridotto la superficie coltivabile. Lo riporta il 'Guardian'. Shmyhal ha assicurato che il Paese ha sufficienti riserve per nutrire la propria popolazione e che il governo è in grado di sopperire alla carenza di carburante lamentata dagli agricoltori. L'Ucraina è uno dei maggiori esportatori di cereali al mondo. 

09:29 08 Apr

Kiev: zona di Sumy libera da truppe russe, mine ovunque

 Il territorio della regione di Sumy, Nord Est dell'Ucraina, è completamente libero dalle truppe russe. Lo riferisce il capo dell'amministrazione del distretto Dmytro Zhyvytskyi, citato da Ukrainska Pravda, segnalando che le esplosioni che vengono sentite sono provocate dai soccorritori che smaltiscono le munizioni lasciate dai militari russi. Zhyvytskyi precisa che il territorio della regione non è sicuro poiché ci sono molte zone minate ed inesplorate. 

08:12 08 Apr
08:09 08 Apr

Von der Leyen e Borrell diretti a Kiev: incontreranno il presidente Zelensky

La presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, e il responsabile della politica Estera europea, Josep Borrell, sono diretti a Kiev, dove incontreranno il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.Von der Leyen e Borrell hanno postato su Twitter una foto che li ritrae mentre scendono da un treno ucraino, con la legenda: "Diretti a Kiev".

08:03 08 Apr

Aiea: pronti a inviare commissione a Chernobyl

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) è pronta a inviare al più presto una missione nella zona di Chernobyl per condurre una valutazione radiologica indipendente nel sito dove le truppe russe hanno scavato delle fortificazioni. "È molto importante che l'Aiea si rechi a Chernobyl in modo da poter adottare misure urgenti per aiutare l'Ucraina a garantire la sicurezza nucleare. Sono in stretto contatto con i nostri colleghi ucraini per organizzare una visita del genere il prima possibile", ha affermato il direttore generale dell'Aiea Rafael Mariano Grossi. L'Aiea ha reso noto di aver esaminato i risultati raccolti da un drone inviato nell'area dal governo ucraino, ma ha ribadito l'importanza di effettuare una valutazione radiologica indipendente.

07:34 08 Apr

I russi avanzano e bombardano le città del Sud e Est

Le forze russe continuano a bombardare le città meridionali e orientali ucraine e sono riuscite ad avanzare più a sud dalla città strategica di Izium, che rimane sotto il loro controllo. E' l'ultimo aggiornamento dell'intelligence Gb, secondo la quale le forze russe si sono completamente ritirate dall'Ucraina settentrionale e almeno alcune di queste forze saranno trasferite nella parte orientale del paese per combattere in Donbass. 

07:29 08 Apr

Kiev: tutta la regione Sumy sotto nostro controllo

L'esercito ucraino controlla l'intera regione di Sumy, nel Nord-Est del Paese. Lo ha annunciato su Telegram il capo dell'amministrazione militare della zona, Dimitro Zhyvytskyy, avvertendo tuttavia la popolazione che il territorio non era ancora sicuro, perché l'esercito ucraino dovrà ora localizzare e neutralizzare le mine lasciate dalle forze russe. 

06:51 08 Apr

Intelligence Gb: Russi hanno lasciato il Nord del paese

Le forze russe si sono completamente ritirate dall'Ucraina settentrionale. Lo riferisce l'intelligence militare britannica. Almeno alcune di queste forze militari russe saranno trasferite nella parte orientale del paese per combattere in Donbass, ha scritto su Twitter il ministero della Difesa britannico. 

06:36 08 Apr

Nuovi bombardamenti su Odessa

 Le truppe russe hanno lanciato nella notte un nuovo attacco missilistico che ha colpito l'area di Odessa. La conferma arriva dal consiglio comunale di Odessa, in una dichiarazione pubblicata su Telegram. "Informazioni dal Comando Operativo Sud: a seguito di un attacco missilistico dal mare, le strutture infrastrutturali nella regione di Odessa sono state danneggiate. I dettagli sono in corso di chiarimento", si legge nella nota, secondo quanto viene riportato da Ukrinform.

06:20 08 Apr

Gli Usa impongono sanzioni contro due società statali russe

Gli Stati Uniti hanno imposto ieri sanzioni contro due società statali russe coinvolte nella guerra in Ucraina: lo ha reso noto il segretario di Stato Antony Blinken in un comunicato, secondo quanto riporta la Cnn.   Le sanzioni includono anche filiali e membri del consiglio di amministrazione di una di queste società, ha precisato Blinken. La misura prende di mira quella che secondo Washington è la più grande compagnia di costruzioni navali russa, la United Ship building Corporation (Usc), 28 sue filiali e otto membri del suo consiglio di amministrazione, nonché la società russa di estrazione di diamanti, Alrosa.   "La Usc è una delle più grandi imprese statali russe e ha sviluppato e costruito le navi da guerra che hanno bombardato le città ucraine", ha affermato Blinken nella nota. "Alrosa è una società di estrazione di diamanti, controllata dal governo russo, i cui proventi aiutano a finanziare la guerra del governo russo e le atrocità contro l'Ucraina", ha aggiunto.

04:32 08 Apr

L'Australia invia mezzi corazzati in Ucraina

L'Australia invia oggi in Ucraina il primo convoglio di 20 veicoli corazzati Bushmaster. La spedizione fa parte di un pacchetto di supporto da 50 milioni di dollari di veicoli militari per il paese. I blindati sono stati ridipinti di verde oliva con la bandiera dell'Ucraina stampata su ciascun lato e le parole "United with Ukraine" stampate sia in inglese che in ucraino in segno di solidarietà.

04:24 08 Apr

Cnn: Usa stanno inviando migliaia di armi all'Ucraina

Gli Stati Uniti stanno rispondendo all'appello del ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba fornendo a Kiev migliaia di armi. Lo riferisce la Cnn spiegando che sono stati inviati in Ucraina più  di 12.000 sistemi anticarro, centinaia di droni 'kamikaze' e 1.400 sistemi antiaerei. Martedì gli Usa avevano approvato altri 100 milioni di dollari in armi per l'Ucraina portando l'assistenza totale a Kiev a circa 1,7 miliardi di dollari dall'inizio della guerra. 

 

Il governo Usa fornirà una serie di apparecchiature di sicurezza militare, inclusi più di 1.000 Stinger e più di 5.000 sistemi Javelin, come si legge in una nota pubblicata online sul dito del Dipartimento della Difesa Usa. "L'assistenza alla sicurezza degli Stati Uniti all'Ucraina comprende: più di 1.400 sistemi antiaerei Stinger; più di 5.000 sistemi anticarro Javelin; più di 7.000 altri sistemi anticarro; centinaia di droni esplosivi Switchblade; più di 7.000 armi leggere e munizioni, più di 50 milioni di proiettili; 45.000 set di giubbotti antiproiettile ed elmetti, sistemi missilistici a guida laser, sistemi aerei senza pilota Puma, quattro radar di sorveglianza di veicoli aerei senza pilota e anti-artiglieria, sistemi di comunicazione sicuri; servizi di imaging satellitare commerciale; dispositivi di protezione per la neutralizzazione di oggetti esplosivi; forniture mediche, compresi i kit di pronto soccorso". In totale, dall'inizio dell'invasione russa su vasta scala, gli Stati Uniti hanno impegnato oltre 1,7 miliardi di dollari in assistenza alla sicurezza e 2,4 miliardi di dollari dall'inizio dell'amministrazione. 

 

Approfondisci qui la notizia

03:41 08 Apr

Microsoft: interrotti alcuni cyberattacchi contro siti di media ucraini

Microsoft ha fatto sapere di aver interrotto alcuni cyberattacchi di un gruppo hacker legato all'intelligence russa che voleva infiltrarsi nei media ucraini. Il colosso informatico, dopo aver ottenuto un ordine della giustizia, ha assunto il controllo di sette domini internet che il gruppo stava usando per i cyberattacchi.

02:20 08 Apr

Segretario alla Difesa Usa: Putin ha rinunciato a conquistare Kiev

“Putin ha rinunciato alla conquista di Kiev.” Lo ha detto il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin, spiegando di ritenere che il presidente russo abbia rinunciato a conquistare la capitale dopo che le sue forze sono state respinte dall'esercito ucraino." Penso che Putin abbia rinunciato ai suoi sforzi per catturare la capitale e ora sia concentrato nel sud e nell'est del Paese", ha spiegato nel corso di un'audizione al Senato. 

01:41 08 Apr

Oms: oltre cento attacchi contro strutture sanitarie in Ucraina

L'Organizzazione mondiale della sanità ha verificato più di 100 "attacchi all'assistenza sanitaria" in Ucraina da quando è iniziata la guerra più di un mese fa. Sono stati almeno 103 gli attacchi a ospedali e altre strutture sanitarie nel paese, almeno 73 persone sono state uccise e 51 ferite, ha affermato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Washington. Il bilancio include operatori sanitari e pazienti, ha spiegato. 
 

01:28 08 Apr

I corridoi umanitari consentono l'evacuazione di 4.676 persone

Quasi 4.700 persone sono state evacuate attraverso i corridoi umanitari nelle ultime 24 ore. Lo fa sapere la vice premier ucraina e ministra per gli sfollati interni, Iryna Vereschchuk, specificando che la maggior parte proviene da Mariupol e Berdiansk mentre 1.420 son profughi della regione di Luhansk, nel Donbas. 

01:17 08 Apr

Metsola: dobbiamo fare di tutto per isolare Putin e i suoi alleati

"Dobbiamo fare di tutto per isolare Putin e i suoi alleati. Il nostro messaggio alla Russia deve essere: non abbiamo paura". Lo afferma la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, in un'intervista alla Cnn. L'Ue ha varato "sanzioni senza precedenti ma è chiaro che non e' abbastanza", aggiunge Metsola. 

00:33 08 Apr

Scholz: la Germania ha bisogno di tempo per perfezionare embargo al carbone russo

“La Germania avrà bisogno dell'intero periodo di transizione per giungere all'embargo del carbone russo previsto dalle sanzioni europee.” Lo ha detto il cancelliere, Olaf Scholz, in riferimento al periodo di tempo (fino a quattro mesi) che l'Unione Europea ha concesso ai singoli stati per perfezionare lo stop all'importazione di carbone da Mosca. Scholz ha anche sottolineato che “se si riesce a fare prima tanto meglio, ma di certo abbiamo bisogno di tempo, così come le aziende.”

00:00 08 Apr

Biden plaude al voto dell'Assemblea Onu: con Putin la Russia è "paria internazionale"

"Plaudo al voto schiacciante di oggi dell'Assemblea generale delle Nazioni unite per sospendere la Russia dal Consiglio Onu per i diritti umani. Questo è un passo significativo della comunità internazionale che dimostra ulteriormente come la guerra di Putin abbia reso la Russia un paria internazionale". Così il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, in una nota diffusa dalla Casa Bianca. "Gli Stati Uniti - ha proseguito - hanno lavorato a stretto contatto con i nostri alleati e partner in tutto il mondo per condurre questo voto, perché la Russia sta commettendo gravi e sistematiche violazioni dei diritti umani. Le forze russe stanno commettendo crimini di guerra. La Russia non ha posto nel Consiglio per i diritti umani. Dopo lo storico voto di oggi, la Russia non sarà in grado di partecipare ai lavori del Consiglio né di diffondervi la sua disinformazione, poiché la Commissione d'inchiesta del Consiglio indaga sulle violazioni e abusi dei diritti umani da parte della Russia in Ucraina".