L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 73

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 73
(Getty Images)
Un veicolo da combattimento di fanteria russo BMP-3 distrutto su una strada vicino a Pokrovske, Ucraina orientale
23:32 07 Mag

Kiev chiede a Medici senza Frontiere una missione nelle acciaierie Azovstal

L'Ucraina ha chiesto a Medici senza Frontiere (Msf) di organizzare una missione per evacuare e soccorrere i soldati feriti che si trovano nell'acciaieria Azovstal di Mariupol. Così si legge in una nota diffusa qualche ora dopo l'annuncio della completata evacuazione dei civili. La vicepremier ucraina, Iryna Vereshchuk, ha scritto una lettera a Michel-Olivier Lacharite, responsabile dei programmi di emergenza dell'organizzazione umanitaria e capo della missione di Msf in Ucraina, in cui avanza tale richiesta. 

23:12 07 Mag

Almeno 2 morti dopo il raid sulla scuola nel Lugansk, secondo i servizi di emergenza ucraini

Ci sono almeno due morti dopo il raid russo che ha colpito una scuola nel villaggio di Belogorovka, nella regione di Lugansk. Lo hanno reso noto i servizi di emergenza ucraini, aggiungendo che le due vittime sono state trovate morte sotto le macerie. "Nel villaggio di Belogorovka, nel distretto di Severodonetsk, a seguito dei bombardamenti nemici, è scoppiato un incendio in un edificio scolastico con una superficie di circa 300 metri quadrati. L'incendio è stato spento", si spiega, aggiungendo che in serata sono stati ritrovati due corpi senza vita sotto le macerie. Le operazioni di soccorso proseguono. 

22:44 07 Mag

Zelensky: lavoriamo per far uscire i militari da Azovstal

"Stiamo preparando la seconda fase della missione di evacuazione: i feriti e i medici. Se tutti rispettano gli accordi. Se non ci sono bugie. E stiamo lavorando per evacuare i nostri militari. Tutti gli eroi a difesa di Mariupol". Lo ha reso noto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, riferendosi ai soldati ancora asserragliati nell'acciaieria Azovstal, dopo che tutti i civili sono stati evacuati. "È estremamente difficile. Sono sicuro che tutti capiscono il motivo principale. Ma non perdiamo la speranza. Non ci fermiamo. Ogni giorno cerchiamo un'opzione diplomatica che possa funzionare ", ha aggiunto, come riporta Ukrinform. 

22:13 07 Mag

Governatore di Lugansk: "Raid su una scuola che dava rifugio a 90 persone"

Il governatore di Lugansk, Serhiy Haidai, ha denunciato che i russi hanno lanciato una bomba su una scuola nel villaggio di Belogorovka, dove nel sotterraneo si nascondevano 90 persone. Per il momento una trentina sono state tratte in salvo, e le operazioni di soccorso proseguono, ha aggiunto Haidai in un messaggio su Telegram, come riportano i media ucraini.

21:49 07 Mag

Mosca: "Distrutte armi occidentali nella regione di Kharkiv"

Le forze russe hanno utilizzato missili Iskander per distruggere le armi consegnate da Stati Uniti e Unione europea alle forze ucraine nella regione di Kharkiv. Lo ha detto oggi il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov. "Una pesante concentrazione di armi e equipaggiamento da combattimento arrivata dagli Stati Uniti e dai paesi occidentali, così come il personale militare della 58esima brigata di fanteria meccanizzata delle forze armate ucraine, sono stati eliminati con i sistemi missilistici tattici operativi Iskander vicino alle stazioni ferroviarie di Krasnograd e Karlivka, nella regione di Kharkiv", ha detto Konashenkov, citato dalle agenzie russe.

21:06 07 Mag

Mosca conferma la fine dell'evacuazione dei civili da Azovstal

Mosca ha confermato la notizia, diffusa dalla vicepremier ucraina, del completamento dell'evacuazione di civili dai sotterranei delle acciaierie Azovstal a Mariupol. "L'operazione umanitaria che consisteva nell'evacuare civili pacifici dall'accieria Azovstal si è conclusa oggi", ha spiegato Mikhail Mizintsev, direttore del Centro di controllo della Difesa russa. "Nell'evacuazione, iniziata il 5 maggio, sono state soccorse 51 persone (18 uomini, 22 donne e 11 bambini)", ha aggiunto Mizintsev. 

20:42 07 Mag

Appello del comandante dei marines asserragliati ad Azovstal: non lasciateci morire

"Sembra come se mi fossi ritrovato in un reality show infernale, dove noi siamo i militari, combattiamo per le nostre vite, tentiamo ogni possibilità per salvarci, e il mondo intero sta solo a guardare una storia interessante. L'unica differenza è che questo non è un film e non siamo personaggi di fantasia". Lo scrive in un post su Facebook Serhiy Volyna, comandante della 36/ma brigata dei marines dell'esercito ucraino, asserragliato con le truppe del reggimento Azov nell'acciaieria Azovstal di Mariupol. "Poteri superiori, stiamo aspettando il risultato delle vostre azioni... il tempo stringe e il tempo è la nostra vita!", aggiunge.
 

20:22 07 Mag

Oms: finora 200 attacchi russi a strutture sanitarie, siamo a fianco dell'Ucraina

''Il mio messaggio a tutto il popolo ucraino è questo: l'Oms è al vostro fianco''. Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, oggi a Kiev. Il direttore delle emergenze dell'Oms, Mike Ryan, ha anche affermato che l'organizzazione ha documentato 200 attacchi a strutture sanitarie in Ucraina e condividerà i suoi risultati con coloro che indagano sui potenziali crimini commessi durante la guerra.
 

20:09 07 Mag

Ministro dell'Interno ucraino: più di 500 civili evacuati da Azovstal negli ultimi due giorni

"Negli ultimi due giorni, più di 500 civili sono stati evacuati da Azovstal". Lo ha fatto sapere il ministro degli Affari interni dell'Ucraina, Denis Monastyrsky, in un'intervista a Fox News, rilanciata sul canale Telegram del Ministero. Al network americano Monastyrsky ha anche detto che il comandante del reggimento Azov, Denis Prokopenko, "oggi è l'eroe dell'Ucraina, oggi è uno dei principali difensori di Mariupol. E' quello che ha organizzato la difesa dello stabilimento Azovstal". 

19:09 07 Mag

Il capo della Cia, Burns: Putin non vuole perdere, aumenterà gli sforzi

Vladimir Putin "è in uno stato d'animo in cui crede di non poter permettersi di perdere, penso che sia convinto che raddoppiare gli sforzi gli consentirà di fare progressi": lo ha detto il capo della Cia, William Burns, parlando ad un evento a Washington. 

18:43 07 Mag

La vicepremier ucraina: "Tutti i civili sono stati evacuati dalle acciaierie Azovstal"

"Tutti i civili sono stati evacuati dalle acciaierie Azovstal". Ad annunciarlo è la vicepremier ucraina. “L'ordine del presidente è stato eseguito: tutte le donne, i bambini e le persone anziane sono state evacuate da Azovstal. Questa parte della missione umanitaria a Mariupol è compiuta”, ha dichiarato in un post sui social Iryna Vereshchuk. Nei sotterranei delle acciaierie, ultimo bastione della città strenuamente difeso dalle forze ucraine, resta asserragliato un numero imprecisato di militari.

18:00 07 Mag

La Bulgaria chiede due anni per lo stop al petrolio russo

La Bulgaria chiede a Bruxelles il rinvio di due anni per lo stop all'importazione di petrolio russo, minacciando in caso contrario di ricorrere all'arma del veto. "Se non otterrà il rinvio, la Bulgaria potrebbe porre il veto sulla decisione comune", ha detto oggi Radoslav Ribarski, presidente della commissione parlamentare per l'energia. Finora dalla Ue non è arrivata ancora una risposta a tale richiesta di Sofia - ha aggiunto Ribarski in dichiarazioni alla tv pubblica Btv, riprese dai media regionali. Stando a tali media, Bruxelles sarebbe orientata a concedere il rinvio fino al 2024 a Ungheria, Slovacchia e Repubblica ceca, non però alla Bulgaria. 

17:38 07 Mag

Stoltenberg: la Nato non accetterà mai l'annessione della Crimea

"I membri della Nato non accetteranno mai l'annessione illegale della Crimea. Ci siamo sempre opposti al controllo russo su parti del Donbass nell'Ucraina orientale". Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in un'intervista al giornale tedesco Welt, ripresa da Ukrinform.
 

17:17 07 Mag

Monito di Biden al Pentagono e alla Cia contro la fuga di notizie sugli aiuti dell'intelligence Usa all'Ucraina

Joe Biden ha ammonito i vertici della difesa e dei servizi segreti sui rischi legati alle fughe di notizie sulla condivisione con Kiev delle informazioni di intelligence Usa contro i russi. Il presidente, secondo Nbc news, ha chiamato i capi del Pentagono Lloyd Austin, della Cia William Burns e della National Intelligence Avril Haines sottolineando che le recenti notizia di stampa sono controproducenti e "distraggono dal nostro obiettivo". 

16:45 07 Mag

Kiev: 2 missili russi sulla regione di Sumy al confine con la Russia

Due missili lanciati dalle forze russe hanno colpito la regione di Sumy, al confine con la Russia. Lo ha riferito il governatore locale, Dmytro Zhyvytskyi, con un messaggio su Telegram ripreso da Guardian. Una guardia di frontiera è rimasta ferita, ha aggiunto. I comuni colpiti sono quelli di Myropilske and Khotin.

15:46 07 Mag

Gazprom ai clienti Ue: '"I pagamenti del gas non violano le sanzioni"

Gazprom ha scritto agli acquirenti europei assicurando che possono pagare il gas senza violare le sanzioni internazionali che impongono di non effettuare transazioni con la Banca Centrale russa. Lo scrive Bloomberg che ha letto la lettera con cui Gazprom assicura che una nuova ordinanza del Cremlino "chiarisce la procedura" prevista dal primo decreto sui pagamenti in rubli e spiega che la valuta estera ricevuta viene scambiata in rubli tramite il Centro nazionale di compensazione della Russia, garantendo così la trasparenza dei flussi di cassa ed escludendo rapporti diretti con qualsiasi "terza parte", cioè la Banca Centrale.

15:22 07 Mag

Kiev: 4 missili nella regione di Odessa, non ci sono vittime

Quattro missili da crociera hanno colpito oggi la regione di Odessa, nel sud dell'Ucraina, senza fare vittime. Lo ha riferito su Facebook il Comando operativo Sud delle forze ucraine, aggiungendo: "Non ci sono state vittime, i danni alle infrastrutture saranno riparati".

14:40 07 Mag

Dal Pentagono nuovi aiuti militari per 137 milioni di dollari

Nuovi aiuti militari del Pentagono a Kiev, per un valore di 137 milioni di dollari. Il pacchetto, distinto dall'ultimo da 150 milioni di dollari annunciato ieri da Joe Biden, comprende droni, razzi a guida laser, binocoli e altro equipaggiamento che verrà inviato presto. Nel dettagliare la spesa, Bill La Plante, sottosegretario alla Difesa per gli acquisti e l'approvvigionamento, ha riferito che gli aiuti includono 22,6 milioni di dollari di razzi di precisione da 70mm che possono essere lanciati da elicotteri,17,8 milioni di droni kamikaze Switchblade e 19,7 milioni di droni Puma per la sorveglianza.

14:16 07 Mag

Duma: gli Usa partecipano alla guerra contro la Russia

Gli Stati Uniti "partecipano alle ostilità in Ucraina". Lo afferma il presidente della Duma russa Vyacheslav Volodin sul suo canale Telegram, dove aggiunge: "Non si tratta solo della fornitura di armi e attrezzature, Washington coordina e sviluppa le operazioni militari" per conto del "regime nazista di Kiev", "partecipando così direttamente alle ostilità contro il nostro Paese". Il riferimento di Volodin è alle informazioni di intelligence Usa passate agli ucraini per colpire obiettivi russi di cui hanno scritto nei giorni scorsi i media americani.

12:31 07 Mag

Bombardamenti continui sulla città di Kramatorsk

Un attacco missilistico notturno su una zona residenziale di Kramatorsk, nel Donbass, ha provocato feriti e distrutto 15 abitazioni, un condominio, un'istituzione culturale, esercizi commerciali e infrastrutture. Lo riferiscono gli amministratori locali citati dai media ucraini. Negli ultimi giorni Kramatorsk è stata spesso presa di mira dalle forze russe: due giorni fa sulla città è stato lanciato un massiccio attacco missilistico che ha danneggiato 810appartamenti in 32 grattacieli. Tra la notte scorsa e questa mattina l'esercito di Mosca ha colpito sempre nella stessa regione anche Krasnograd, Lyman, Skovorodynivka e altri insediamenti.

12:23 07 Mag

Esplosioni nella notte in Transnistria

Quattro esplosioni hanno colpito nelle prime ore di oggi una zona vicino al villaggio di Varancau, in Transnistria: lo ha reso noto il ministero dell'Interno della regione separatista filorussa della Moldavia al confine con l'Ucraina, secondo quanto riporta Interfax. Almeno due droni, ha precisato, hanno sorvolato una unità militare a Varancau. Il mese scorso sono state lanciate granate contro il ministero per la Sicurezza statale dell'autoproclamata capitale della Transnistria, Tiraspol, sono state distrutte antenne di trasmissione della radio russa e un'unità militare vicino a Tiraspol è stata colpita.

11:26 07 Mag

Zelensky: "Oggi ripresa l'evacuazione di Azovstal, lavoriamo per salvare anche militari"

Il Presidente dell'Ucraina Volodymir  Zelensky ha anticipato che oggi dovrebbe proseguire l'evacuazione dei civili, ma anche dei militari, dalla Azovstal di Mariupol, dopo che ieri altri 50 civili, fra cui 11 bambini, sono riusciti a lasciare  l'acciaieria assediata grazie a una operazione coordinata dalla Croce  rossa e dalle Nazioni Unite. "Auspichiamo che presto possano essere in grado di arrivare in una zona sicura dopo due mesi, sottoterra, di  bombardamenti", ha affermato. "Stiamo lavorando a opzioni diplomatiche per salvare i nostri militari che rimangono nell'Azovastal", ha quindi aggiunto, citando il "coinvolgimento di influenti mediatori".

10:20 07 Mag

Nato: la guerra sta entrando in una 'fase decisiva'

La guerra in Ucraina sta entrando in una "fase decisiva", ma la Nato non vede in questo momento una escalation tra Mosca e l'Alleanza Atlantica: lo ha detto il vicesegretario generale della Nato, Mircea Geoana, nel corso di un'intervista ad Al Jazeera.

10:05 07 Mag

Mosca: distrutti tre depositi di carburante a Odessa

Alla periferia di Odessa, in Ucraina, sono stati distrutti in un bombardamento aereo tre depositi di munizioni e carburante. Lo ha riferito il ministero della Difesa russo nel consueto aggiornamento delle operazioni sul terreno. 

10:05 07 Mag

Battuta all'asta per 90mila sterline la felpa di Zelensky

E' stato battuto all'asta a Londra per 90mila sterline uno degli ormai famosi pile verde militare che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky indossa quotidianamente: i fondi saranno devoluti a favore dell'Ucraina.   Era stato lo stesso premier britannico Boris Johnson a spingere per le 'offerte', sostenendo che il pile valesse molto di più del prezzo di vendita iniziale, 50mila sterline. L'evento, che si è tenuto alla Tate Modern, ha raccolto fondi che saranno destinati agli aiuti umanitari nel martoriato Paese. Prima dell'asta, lo stesso Zelensky ha tenuto un discorso in collegamento video elogiando il Regno Unito e il "coraggioso Boris", che quando ha visitato Kiev ha camminato con lui per le strade della capitale. L'asta, gestita da Christie's, vantava diversi altri lotti tra cui la brocca a forma di galletto che e' stata donata proprio a BoJo il giorno della sua passeggiata a Kiev, da una donna che era riuscita ad avvicinarlo. 

09:23 07 Mag

Zelensky: "Non ignorate le sirene antiaeree"

"Chiedo a tutti i nostri cittadini, specie in questi giorni, di non ignorare le sirene antiaeree. Per favore, si tratta della tua vita, della vita dei tuoi figli. Inoltre, attenetevi rigorosamente all'ordine pubblico e alle norme sul coprifuoco nelle città e nelle comunità". E' l'appello su Telegram del presidente ucraino Volodymyr Zelensky in vista del 9 maggio, Giorno della Vittoria per la Russia che si teme possa celebrarlo quest'anno con azioni in Ucraina.

08:38 07 Mag

Dall'inizio della guerra 223 bambini uccisi e 410 feriti

223 bambini sono morti e più di 410 sono  rimasti feriti in Ucraina dall'inizio della guerra con la Russia. Lo  rende noto l'ufficio del procuratore generale ucraino, precisando che  il maggior numero di vittime si registra nelle regioni di Donetsk, di  Kiev e di Kharkiv. A seguito dei bombardamenti nelle città e nei villaggi ucraini, 1.635  istituzioni educative sono state danneggiate. Di queste, 126 sono  state completamente distrutte.

08:32 07 Mag

Kiev: colpita da russi colonna di civili in fuga, 4 morti

Le forze russe hanno sparato ieri su una colonna di 15 auto di civili che scappavano da una città occupata da Mosca nella regione di Kharkiv (est), uccidendo almeno quattro persone: lo riporta l'agenzia Unian.   Le auto avevano lasciato la città di Volchansk, nel distretto di Chuguevsky, e sono state attaccate vicino alla città di Stary Saltov, a circa 30 km a sud. La polizia ucraina ha trovato sei auto danneggiate e quattro corpi bruciati.

07:37 07 Mag

Continuano gli sforzi per evacuare i civili dalla Azovstal

Gli sforzi per evacuare più civili possibile dai tunnel sotto l'acciaieria di Azovstal  continuano mentre i combattenti ucraini fanno la loro ultima resistenza a Mariupol. I soldati che stanno resistendo vogliono impedire la completa acquisizione da parte di Mosca della città portuale strategicamente importante. Decine di persone sono state evacuate ieri dallo stabilimento di Azovstal e consegnate ai rappresentanti delle Nazioni Unite e del Comitato internazionale della Croce Rossa. L'esercito russo ha detto che il gruppo di 50 includeva 11 bambini. Funzionari russi e vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk hanno affermato che gli sforzi di evacuazione continueranno nel fine settimana.

07:35 07 Mag

Il World Food Programme chiede lo sblocco del porto di Odessa per esportare il grano ucraino

Il World Food Programme delle Nazioni Unite ha chiesto lo sblocco del porto di Odessa per consentire l'esportazione del grano stoccatovi. "I silos di grano ucraini sono pieni", si legge in una nota, "allo stesso tempo, 44 milioni di persone nel mondo stanno marciando verso l'inedia". A Odessa, spiega l'Onu, ci sono "montagne" di grano che rischiano di andare sprecate. L'Ucraina è uno dei principali produttori mondiali di cereali e dalle sue forniture dipendono gli approvvigionamenti di numerosi Paesi in via di sviluppo che, hanno avvertito l'Onu e altre organizzazioni internazionali, rischiano una grave crisi alimentare a causa del prolungarsi del conflitto con Mosca. 

06:11 07 Mag

Il Pentagono: "Informazioni di intelligence a Kiev? Solo legittime e limitate"

Le informazioni di intelligence fornite dagli Usa all'Ucraina sono "legittime, legali, limitate". Lo ha dichiarato il portavoce del Pentagono, John Kirby, interpellato sulle rivelazioni del Washington Post secondo le quali i servizi segreti americani avrebbero aiutato Kiev a uccidere i generali russi caduti durante il conflitto in corso e ad affondare l'incrociatore missilistico Moskva.    Kirby, in conferenza stampa, non ha confermato le indiscrezioni e ha affermato che è l'Ucraina che "prende le decisioni" su come utilizzare le informazioni riservate che riceve.

04:05 07 Mag

Colloquio telefonico tra Biden e Trudeau su assistenza a Kiev

In un colloquio telefonico il persidente Usa Joe Biden e il premier canadese Justin Trudeau hanno esaminato gli sforzi per fornire assistenza alla sicurezza di Kiev. I due leader hanno anche ribadito congiuntamente come Mosca debba essere ritenuta responsabile per quanto sta accadendo in Ucraina.
 

03:45 07 Mag

Allarme antiaereo nella capitale

Le sirene di allarme antiaereo sono scattate a Kiev tre volte questa notte. Non si hanno per ora notizie di esplosioni.

03:04 07 Mag

Trump critica Biden per le parole usate sulla crisi ucraina

Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania ha attaccato il presidente Usa, Joe Biden, sull'Ucraina, sostenendo che "sta dicendo esattamente la cosa sbagliata nel momento sbagliato". L'ex presidente ha poi ricordato che il presidente russo Vladimir Putin ha visto le difficoltà di Biden nel ritirarsi  dall'Afghanistan, e ha "pensato che fosse un buon momento" per attaccare la leadership americana. "Con me - ha ripetuto - Putin non avrebbe mai invaso l'Ucraina".

01:46 07 Mag

Dal governo britannico nuovi generatori per l'Ucraina

Il governo britannico ha annunciato che invierà all'Ucraina 287 generatori mobili in aggiunta ai 569 generatori già donati. I nuovi generatori saranno utilizzati per ospedali, rifugi e altri servizi essenziali Lo ha reso noto il Dipartimento per le imprese, l'energia e la strategia industriale. Il governo ha anche allentato le regole sul sostegno ai combustibili fossili d'oltremare per aumentare la fornitura di energia  all'Ucraina.

00:25 07 Mag

Zelensky: "mediatori influenti" lavorano con noi per salvare i militari ucraini ad Azovstal

"Stiamo lavorando su opzioni diplomatiche per salvare i nostri militari, che rimangono ancora ad Azovstal. Sono coinvolti mediatori influenti, tra cui Stati influenti". Lo ha detto nel suo discorso notturno il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il presidente ha affermato che l'Ucraina è stata in grado di evacuare donne e bambini dall'acciaieria con l'aiuto delle Nazioni Unite e della Croce Rossa. "Continuiamo la missione di evacuazione da Mariupol, in particolare da Azovstal, con la mediazione dell'Onu e del Comitato internazionale della Croce Rossa. Durante la giornata, la nostra squadra ha organizzato operazioni di soccorso per più di 40 civili, tutte donne e bambini" ha sottolineato il presidente ucraino.

00:17 07 Mag

Biden annuncia nuovi aiuti militari per Kiev ed esorta il Congresso ad approvare ulteriori spese

Joe Biden ha annunciato un ulteriore pacchetto di aiuti militari a Kiev con munizioni d'artiglieria, radar e altro equipaggiamento. Lo rende noto la Casa Bianca. "Stiamo inviando le armi e l'equipaggiamento che il Congresso ha autorizzato direttamente in prima linea per la libertà", ha detto il presidente Usa. L'ultimo pacchetto, riferisce la Cnn, ha un valore di 150 milioni di dollari. Biden ha affermato che i finanziamenti esistenti per l'Ucraina sono "quasi esauriti" e ha esortato il Congresso degli Stati Uniti ad approvare il nuovo finanziamento proposto da 33 miliardi di dollari per "rafforzare l'Ucraina sul campo di battaglia e al tavolo dei negoziati".

00:02 07 Mag

Guardian: dispersa a Kiev manifestazione di mogli dei militari asserragliati nell'acciaieria di Mariupol

Una manifestazione organizzata dalle mogli dei militari ucraini sotto assedio nell'acciaieria Azovstal di Mariupol sarebbe stata dispersa dalla polizia a Kiev: lo afferma il Guardian. In piazza ci sarebbero state una cinquantina di persone, radunate nonostante il divieto delle autorità, per chiedere che le trattative per l'evacuazione non riguardino solo i civili, ma anche gli uomini in armi, tra cui membri del reggimento Azov. Gli agenti avrebbero inoltre consegnato cartoline per l'arruolamento nell'esercito agli uomini presenti al raduno.