L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 81

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 81
ap photo
Ucraina, Mariupol
00:00 16 Mag

Blinken: "Mi sono divertito a guardare la Kalush Orchestra"

"Mi sono divertito a guardare la Kalush Orchestra. E' fantastico vedere questi incredibili musicisti rappresentare l'Ucraina e portare a casa una vittoria con una lirica così commovente. Slava Ukraini.". Lo afferma il segretario di Stato americano Antony Blinken.

23:19 15 Mag

Zelensky sostituisce il comandante delle Forze di difesa territoriale

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha firmato il decreto con cui nomina il maggior generale Igor Tantsiura comandante delle Forze di difesa territoriale dell'esercito ucraino, sostituendo Yurii Halushkin che finora ricopriva questo incarico. Lo riporta Ukraina 24, rilanciando il comunicato dello Stato maggiore delle Forze armate. 

22:37 15 Mag

Arcivescovo di Kiev: in atto un genocidio, intellettuali non tacciano

''Oggi l'obiettivo della Russia in  Ucraina è cosiddetta ''denazificazione''. In realtà, invece, si tratta del genocidio del popolo ucraino apertamente dichiarato in concrete  istruzioni. Oggi mi appello a tutti gli intellettuali del mondo di non tacere''. E 'l'accorato appello dell'arcivescovo di Kiev Sviatoslav  Shevchuk nell' 81esimo giorno di guerra in Ucraina.  'Il genocidio del popolo ucraino perpetrato sulla nostra terra dalla  Russia, se non denunciato oggi, domani - a causa dell'ideologia  micidiale sulle anime - potrebbe portare molti danni per l'intera  umanità'', dice Shevchuk.

22:24 15 Mag

Zelensky: la Russia non vuole ammettere di essere in un vicolo cieco

L'Ucraina si sta preparando "a nuovi tentativi della Russia di attaccare il Donbass, per consolidare le sue posizioni nel sud dell'Ucraina. Gli occupanti ancora non vogliono ammettere di essere in un vicolo cieco e che la loro cosiddetta 'operazione speciale' è già fallita. Il popolo spingerà gli invasori al pieno riconoscimento della realtà": lo ha detto in un messaggio il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, citato da Unian.   Parlando delle aree al momento occupate dai russi, il presidente ha affermato che "la loro permanenza è temporanea. Ci sarà ancora la bandiera ucraina, la legge ucraina, la vita ucraina".

21:40 15 Mag

Kiev: dall'inizio della guerra 27.400 morti tra i militari russi

Ammonterebbero a circa 27.400 le perdite  fra le fila russe dal giorno dell'attacco di Mosca all'Ucraina, lo  scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che  riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente.        Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe  sarebbero di 27.400 soldati, 200 aerei, 164 elicotteri, 1220 carri  armati, 89 sistemi anti missile; 2958 mezzi corazzati; 195 lanciarazzi multipli; 13 navi; 555 sistemi di artiglieria, 416 droni e 95 missili  da crociera.

21:38 15 Mag

Ministero della difesa di Kiev: "Putin non vuole salvare gli uomini dell'Azovstal"

Il presidente russo Vladimir Putin non è d'accordo sull'idea di salvare le persone all'interno dell'acciaieria Azovstal a Mariupol nel sud dell'Ucraina. Lo ha affermato il viceministro della Difesa ucraino Hanna Maliar, stando a Ukrinform.   "Lo Stato sta facendo molto per liberare i nostri difensori dell'Azovstal, ma questa è un'operazione militare e queste cose non possono essere divulgate in pubblico. Abbiamo potuto dirlo apertamente ai parenti, perché hanno il diritto di saperlo. E io spero davvero che la maggior parte dei problemi sia stata risolta. […] Putin semplicemente non è d'accordo sul fatto che potremmo liberare i nostri difensori dell'Azovstal", ha detto Maliar.    Circa 600 soldati ucraini gravemente feriti rimangono rinchiusi nei rifugi dell'acciaieria Azovstal, la cui area è sottoposta a continui bombardamenti. L'Ucraina sta coinvolgendo numerosi paesi, tra cui Israele, Svizzera, Turchia e Finlandia, nel processo di negoziati con la Russia per il rilascio degli ucraini dall'acciaieria. 

21:04 15 Mag

227 bambini uccisi e 420 feriti dall'inizio della guerra

Ad oggi, secondo il registro unificato  delle indagini preliminari, sono morti 227 bambini e 420 sono stati  feriti da quando la Federazione russa ha invaso l'Ucraina. Lo scrive  sulla sua pagina Telegram la Commissaria per i diritti umani del  Parlamento ucraino Lyudmilla Denisova.

19:56 15 Mag

Mosca: combattenti Azov non sono oggetto di negoziati

I combattenti del battaglione Azov, asserragliati nell'acciaieria Azovstal di Mariupol, non possono essere oggetto di negoziati politici. Lo ha dichiarato Vldimir Medinsky, consigliere presidenziale e capo della delegazione russa ai colloqui Russia-Ucraina, come riporta Ria Novosti.  "Rendere i criminali di guerra dell'Azov oggetto di negoziati politici sarebbe una bestemmia", ha scritto Medinsky su Telegram.

19:50 15 Mag

Con la tecnologia di riconoscimento facciale identificati 300 cadaveri di soldati russi "abbandonati"

Gli ucraini hanno inviato immagini di  cadaveri alle famiglie dei soldati russi. Lo riferisce la Cnn  ricordando che i corpi dei soldati russi erano accatastati in un treno merci. Il ministero ucraino per la trasformazione digitale ha utilizzato la  tecnologia di riconoscimento facciale per identificare i soldati russi morti. La tecnologia digitale ha quindi incrociato i riferimenti per confermare le loro identità utilizzando i social media. Secondo quanto riferito, il ministero ha identificato oltre 300 corpi.

19:49 15 Mag

Vice sindaco di Leopoli: hacker russi hanno rubato file del municipio

Durante il cyber attacco al municipio di  Leopoli, lo scorso 13 maggio, sono stati sottratti alcuni file e  pubblicati sui canali Telegram russi. Il comune sta lavorando con il  servizio di sicurezza dell'Ucraina e la polizia informatica per  gestire le conseguenze. Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il  vice sindaco di Leopoli, Andriy Moskalenko.

19:17 15 Mag

Di Maio a Bruxelles per la riunione del Consiglio Affari Esteri UE

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio è arrivato a Bruxelles per partecipare domani alla riunione del Consiglio Affari Esteri dell'Ue. I 27 si confronteranno sulla situazione nei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Macedonia del Nord, Kosovo, Montenegro e Serbia) e sulle prospettive dell'allargamento, cui farà seguito uno scambio informale con i Ministri degli Esteri di quei Paesi. A seguire, i Ministri esamineranno gli ultimi sviluppi della guerra in Ucraina, con un'attenzione particolare al sostegno europeo a Kiev. Seguirà un incontro informale, sempre incentrato sull'Ucraina, con il Ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, e la Ministra degli Esteri canadese, Mélanie Joly. 

18:58 15 Mag

Baerbock,: allargamento Nato momento storico

"Siamo di fronte a un momento storico che era nell'aria". Lo ha detto la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, oggi a Berlino, senza dare dettagli in conferenza stampa sulle condizioni poste  da Ankara per un ok all'adesione di Svezia e Finlandia alla Nato. Ha però confermato che vi sarà adesso un "dialogo diretto fra i tre Paesi". Una sottolineatura servita certamente anche a dar rilievo a quello che lei ha chiamato il "format di Berlino", il vertice dei ministri degli Esteri dell'Alleanza. 

18:25 15 Mag

I miliziani del battaglione Azov non possono essere oggetto di negoziati politici

"I miliziani del battaglione Azov non possono essere oggetto di negoziati politici". Lo ha detto Vladimir Medinsky, capo della delegazione russa ai colloqui con Kiev, mentre sono in corso le trattative per l'evacuazione dall'acciaieria Azovstal di Mariupol. L'agenzia russa Tass riporta che Medinsky ha appellato i soldati come "criminali di guerra".

18:04 15 Mag

Baerbock: stop ad attacchi russi prima di inizio dialogo

Perché possa iniziare il dialogo  con Mosca, la Russia deve prima smettere di bombardare l'Ucraina. Lo  ha detto la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, parlando  dopo la riunione informale della Nato a Berlino. "Siamo pronti in  qualsiasi momento non solo per parlare - ha sottolineato - ma anche  per fermare finalmente che la gente venga uccisa. Ma anche perché  questo accada, questi bombardamenti devono fermarsi".

17:43 15 Mag

Svezia, il partito al governo approva candidatura alla Nato

Il Partito socialdemocratico al potere in Svezia ha dichiarato di essere favorevole all'adesione alla Nato, uno storico mutamento di posizione che apre la strada alla candidatura ufficiale. "I socialdemocratici lavoreranno quindi per garantire che la Svezia, se la domanda sarà approvata, esprima riserve unilaterali contro il dispiegamento di armi nucleari e basi permanenti sul territorio svedese", si legge in una nota.

17:10 15 Mag

Secondo Bloomberg la Nato potrebbe definire la Russia una "minaccia diretta" e non più "partner"

La Nato potrebbe definire la Russia non più “partner” ma “minaccia diretta” nel documento strategico che sarà approvato dagli Alleati nel vertice di Madrid, a giugno. 

Lo riporta Bloomberg citando un fonte dell'Alleanza. Gli alleati probabilmente manterranno comunque aperta la possibilità di rilanciare le relazioni se il comportamento di Mosca cambiasse, ha detto la fonte. Il documento Strategico delinea le priorità per i prossimi anni e dovrebbe essere finalizzato a Madrid a fine giugno. La versione precedente, del 2010, si riferiva a Mosca "come partner, una formulazione che -sottolinea Bloomberg - dovrebbe essere eliminata"

17:10 15 Mag

Medvedev :"Il nostro paese non si cura del mancato riconoscimento da parte del G7 dei nuovi confini"

Il vicepresidente del Consiglio di  sicurezza russo Dmitry Medvedev, sul suo canale telegram ha scritto  che la Russia non è preoccupata della possibilità di un non  riconoscimento da parte del G7 dei confini russi, se includeranno i  territori occupati dell'Ucraina. "Mettiamola così: il nostro paese non si cura del mancato riconoscimento da parte del G7 dei nuovi confini. Quello che conta è il reale desiderio delle persone che vivono lì".

16:24 15 Mag

Kateryna, la moglie di un soldato del Reggimento Azov: "Perse speranze, pronti a battaglia finale"

Gli uomini asserragliati nell'acciaieria Azovstal di Mariupol "hanno perso le speranze e si preparano alla battaglia finale". Lo ha detto, in una conferenza stampa Kateryna, moglie di un soldato del Reggimento Azov, secondo quanto riportano i media ucraini.  

"Difficilmente salgono in superficie, vanno solo in montagna per trovare cibo e acqua. Il più delle volte restano seduti nei bunker. Sono pessimisti, perché non c'è quasi speranza di salvezza. Si stanno preparando per l'ultima battaglia perché non credono in una soluzione diplomatica", ha aggiunto secondo quanto riporta l'Unian (Ukrainian Independent Information Agency)

16:08 15 Mag

Niinisto,: "da Mosca no minacce ma neutralità è impossibile"

Il 24 febbraio la Russia ha mostrato di essere pronta ad attaccare un paese indipendente". Lo ha detto il presidente della Finlandia Sauli Niinisto in un'intervista a Cnn in merito alla richiesta di adesione alla Nato. Dalla Russia non stava giungendo alcuna minaccia militare diretta alla Finlandia ma nel quadro geopolitico attuale non è più possibile restare neutrali. Lo ha dichiarato il presidente finlandese, Sauli Niinisto, in un'intervista alla Cnn.               

"Non credo che stessero pianificando alcun tipo di attacco contro la Finlandia", ha detto Niinisto, "ma la situazione è cambiata. L'Europa e il mondo sono ora divisi in modo più serio. Non c'è quasi più spazio per il non allineamento"

15:55 15 Mag

Di Maio. serve controffensiva diplomatica europea

"Siamo in una fase della guerra in cui serve a livello europeo una controffensiva diplomatica". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a 'Mezz'ora in più''. "L'Europa è la forza gentile a capo della diplomazia del mondo e deve essere quell'istituzione pronta ad allargare gli sforzi diplomatici. Non possiamo più pensare che per arrivare alla pace dobbiamo affidarci a singoli Paesi", ha detto di Maio. "Siamo tutti d'accordo che la Nato non deve essere coinvolta in guerra direttamente e non ci deve nemmeno essere la percezione che sia coinvolta", ha proseguito il ministro degli Esteri, "non vogliamo una guerra mondiale, vogliamo che vinca il negoziato".

15:51 15 Mag

Blinken, in Occidente unità senza precedenti negli ultimi 6 mesi

"Negli ultimi sei mesi abbiamo visto una unità senza precedenti e sono convinto che continuerà fino a quando continuerà l'aggressione russa".

"Ho parlato con il mio collega turco. È un processo. E la Nato è un posto per il dialogo, perla discussione, per parlare di ogni differenza che abbiamo fra noi". Lo ha detto Antony Blinken, a Berlino. "Sono molto fiducioso che raggiungeremo il consenso", ha aggiunto sull'adesione di Svezia e Finlandia.

"Gli Stati Uniti sostengono gli sforzi dell'Ue per liberarsi dall'energia russa. Questa dipendenza è andata avanti per anni e non può finire in un giorno. Gli Stati stanno prendendo dei passi per sostenere questo passaggio e colma vere eventuali carenze che potrebbero verificarsi"

15:11 15 Mag

Per la ministra degli esteri tedesca "questa guerra non finirà presto"

"Questa guerra non finirà così velocemente". Lo ha detto la ministra degli Esteri tedesca Analena Baerbock a Berlino, alla conferenza stampa finale della riunione Nato e ha aggiunto "Le azioni della Russia ha comportato che due Stati potrebbero aderire alla Nato. E prima del 24 febbraio non progettavano di farlo".

14:57 15 Mag

Kiev può vincere questa guerra

Il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa al termine del vertice di Berlino :"Kiev puo' vincere questa guerra. Il nostro sostegno militare a Kiev continua"

“La scelta di aderire alla Nato spetta a Finlandia e Svezia, ogni Paese deve essere libero di decidere il proprio percorso” e ha aggiunto: "La loro adesione sarebbe un passo storico per l'Alleanza e dimostra che l'aggressione non paga", ha aggiunto. Stoltenberg ha confermata "la politica Open door della Nato".

14:27 15 Mag

Finlandia, minaccia nucleare Mosca è molto seria

"Non avremmo preso questa decisione se non avessimo pensato che avrebbe rafforzato la nostra sicurezza nazionale: pensiamo che sia la giusta decisione. La minaccia nucleare è molto seria, e non può essere isolata in una specifica regione se parliamo di armi nucleari". Lo ha detto la premier finlandese Sanna Marin in conferenza stampa. La premier ha anche sottolineato che la decisione di entrare nella Nato,i nsieme alla Svezia, "influenzerà tutta la regione baltica e rafforzerà le capacità di tutti i paesi di difendersi e rafforzerà anche la Nato"

14:13 15 Mag

Kiev: i russi scrivono frasi band Kalush su bombe per Azovstal

Le forze armate russe scrivono frasi della canzone della band ucraina Kalush, vincitrice dell'Eurovision, sulle bombe che vengono lanciate sull'acciaieria Azovstal. A denunciarlo su telegram è il consigliere del sindaco di Mariupol Petro Andriushenko pubblicando alcune foto. "I russi non sono persone, sono solo disumani - dice - questa è la reazione dell'esercito russo alla nostra vittoria all'Eurovision 2022".

14:07 15 Mag

Media: Stoccolma presenterà domanda adesione alla Nato martedì

La Svezia intende presentare martedì la domanda di adesione alla Nato. Lo riporta il Guardian citando i media di Stoccolma.

14:03 15 Mag

Kiev: 227 bambini morti da inizio invasione russa, 420 feriti

Sono 227 i bambini uccisi e 420 quelli feriti in Ucraina dall'inizio dell'invasione da parte della Russia lo scorso 24 febbraio. È quanto riferisce la procura generale ucraina, citata dall'agenzia Interfax Ucraina, che precisa che i dati sono aggiornati al 14 maggio.

14:03 15 Mag

Finlandia: reazione di Putin più moderata dl previsto

La reazione della Russia all'adesione  della Finlandia alla Nato è stata più moderata del previsto. Così il  presidente finlandese Sauli Niinisto ha commentato oggi in una  conferenza stampa a Helsinki il colloquio telefonico di ieri con  Vladimir Putin. "La reazione che abbiamo visto ieri è stata più  moderata del previsto - ha detto - Ma ciò che è certo è che le  relazioni con la Russia cambieranno".

14:00 15 Mag

Kuleba: voglio vedere Putin sul banco degli imputati

"Voglio sedere in un'aula di un tribunale internazionale e vedere Putin sul banco degli imputati". Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, in una intervista alla Bild tv. "Il mio compito è portare quante più armi possibile in Ucraina, attivare quante più sanzioni possibile contro la Russia, e aiutare quanti più ucraini possibili fra quanti sono scappati dal Paese", ha aggiunto in un altro passaggio del colloquio con la tv deltabloid.

12:18 15 Mag

La Finlandia chiederà ufficialmente di aderire alla Nato

La Finlandia ha deciso di chiedere l'adesione alla Nato. Lo annuncia il presidente.

11:48 15 Mag

Kuleba: "Ho parlato con Blinken, per l'Ucraina in arrivo altre armi e aiuti dagli Usa"

"Ho incontrato il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, a Berlino. Altre armi e altri aiuti in arrivo in Ucraina". Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba. "Abbiamo concordato di lavorare a stretto contatto per garantire che le esportazioni di cibo ucraine raggiungano i consumatori in Africa e Asia - aggiunge - Grato a Blinken e agli Usa per la loro leadership e il loro sostegno incrollabile".

10:21 15 Mag

Kiev: missili in regione Leopoli caduti a confine Polonia

L'infrastruttura militare colpita dai missili russi nella regione di Leopoli si trova vicino al confine con la Polonia, nel distretto di Yavoriv, ed è stata "completamente distrutta". Lo afferma il capo dell'amministrazione militare regionale di Leopoli, MaksymKozytskyi, secondo quanto riporta il canale tv Ukraina 24 suTelegram. "La Russia ha lanciato missili al confine con la Polonia. Gli occupanti hanno colpito una struttura infrastrutturale militare nel distretto di Yavoriv, ;;che è stata completamente distrutta", afferma. 

09:04 15 Mag

Kiev denuncia che su Azovstal usate bombe incendiarie o al fosforo

I russi hanno lanciato bombe incendiare o al fosforo contro l'acciaieria Azovstal. Lo denuncia il consigliere del sindaco Petro Andryushchenko,secondo quanto riportano i media ucraini. "Ieri gli occupanti hanno usato per la prima volta bombe incendiarie o al fosforo contro i difensori di Mariupol", scrive Andryushchenko suTelegram, precisando che "gli stessi occupanti affermano che sono stati usati proiettili incendiari 9M22C con strati di termite. La temperatura di combustione è di circa 2-2,5mila gradi Celsius. È quasi impossibile fermare la combustione.L'inferno è sceso sulla terra alla Azovstal". 

08:33 15 Mag

Nato: a Eurovision enorme supporto Kiev, guerra Putin brutale

"Abbiamo visto l'immenso supporto per l'Ucraina ieri all'Eurovision". Lo ha detto uno dei vicesegretari della Nato, Mircea Geoana, a margine del vertice informale Nato dei ministri degli Esteri a Berlino. "Il messaggio che vogliamo dare a Putin è che questa è la guerra più cinica e brutale dalla seconda guerra mondiale", ha aggiunto.

07:57 15 Mag

Kiev: colpita infrastruttura militare nella regione Leopoli

I missili russi hanno colpito stamattina all'alba un'infrastruttura militare nella regione di Leopoli. Lo riferisce l'agenzia ucraina Ukrinform, citando l'amministrazione militare regionale di Leopoli. 

07:40 15 Mag

Blinken a Berlino per discutere azione sostenuta verso Mosca

"Sono arrivato a Berlino dove incontrerò informalmente i ministri degli esteri dei paesi Nato per discutere della nostra alleanza e di un'azione sostenuta per affrontare l'aggressione non provocata della Russia control'Ucraina". Lo scrive il segretario di Stato americano Antony Blinken in un post di stanotte su Twitter. 

07:29 15 Mag

Kiev: attacchi su Azovstal, verso ripresa offensiva sud-est

A Mariupol le truppe russe continuano a bloccare le unità di difesa ucraina nell'acciaieria Azovstal, continuando a lanciare attacchi dai cieli e con l'artiglieria.Lo rileva lo Stato maggiore delle forze armate ucraine nell'ultimo aggiornamento sulle operazioni militari, secondo quanto riporta Ukrinform.   Sempre nel sud del paese, le truppe russe si stanno raggruppando per riprendere l'offensiva su Barvinkove (nell'oblast di Kharkiv vicino al Dombass) e Sloviansk (nel Donetsk) e continuano a portare avanti l'offensiva nelle direzioni di Lyman, Sievierodonetsk, Avdiivka e Kurakhove, tuttecittadine del Donetsk. 

07:26 15 Mag

Giunto a Zaporizhzhia convoglio auto civili da Mariupol

Un convoglio di centinaia di macchine con sfollati provenienti da Mariupol è arrivato nella notte a Zaporizhzhia, dopo aver atteso per giorni il via libera delle truppe russe. Nella città meridionale, restano intrappolati nell'acciaieria Azovstal soldati ucraini, tra cui membri del battaglione Azov. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha riferito ieri di negoziati in corso "molto complessi" per cercare di ottenere l'evacuazione dei feriti.

05:04 15 Mag

Media: diverse esplosioni nella notte a Leopoli

Ci sarebbero state delle esplosioni nella zona di Leopoli. Lo riportano diversi media ucraini. Secondo il deputato del consiglio comunale Igor Zinkevych, citato dalla emittente web Espreso Tv, ci sono state in totale 6 esplosioni. Potrebbe trattarsi di missili intercettati dalla contraerea. L'allarme aereo è rientrato dopo circa due ore.

03:30 15 Mag

Media: lungo convoglio di auto con sfollati di Mariupol giunto in sicurezza a Zaporiggia

Un lungo convoglio di sfollati da Mariupol ha raggiunto Zaporiggia dopo aver aspettato diversi giorni che le truppe russe dessero il via libera all'evacuazione. Lo fa sapere la Reuters, spiegando che i profughi hanno dovuto effettuare una tappa intermedia a Berdyansk o in altre località prima di giungere al sicuro a Zaporiggia. In precedenza Petro Andriushchenko, assistente del sindaco di Mariupol, aveva dichiarato che il convoglio conteneva tra le cinquecento e le mille auto: si tratta della più grande evacuazione singola dalla città dall'inizio del conflitto.
 

02:41 15 Mag

Lettonia: via da Mosca l'ufficio dell'Oms per le malattie non trasmissibili

Il Ministero della Salute della Lettonia, Daniel Pavluts, ha chiesto il trasferimento dell'Ufficio dell'OMS per le malattie non trasmissibili al di fuori della Russia. Come riporta l'agenzia Ukrinform, il ministro ha detto che l'invasione dell'Ucraina è contraria al buon senso e ha mostrato una totale mancanza di coscienza, poiché coinvolge civili, bambini e operatori sanitari. Pavluts ritiene sia necessario un segnale politico forte, visto l'impatto della devastazione causata dalla Russia sull'Europa e sul mondo in generale.

01:48 15 Mag

Zelensky si complimenta con la Kalush Orchestra: la nostra musica conquista il mondo

"Il nostro coraggio impressiona il mondo e la nostra musica conquista l'Europa". Lo scrive sui social il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, dopo la vittoria della Kalush Orchestra all'Eurovision Song Contest. “L'anno prossimo l'Ucraina ospiterà l'Eurovision! Per la terza volta nella sua storia. Faremo tutto il possibile affinché possa essere Mariupol la città ospitante.”

01:39 15 Mag

Continuano le evacuazioni dalla regione di Luhansk

Otto persone sono state evacuate dalla zona di Popasna, nella regione di Luhansk; lo ha fatto sapere Nikolai Khanatov, capo dell'amministrazione militare, aggiungendo che le autorità locali non hanno più accesso diretto alla cittadina occupata dai russi l'8 maggio. Allo stesso tempo, ha detto, è possibile fornire aiuti umanitari ad altri insediamenti della comunità, principalmente di aree rurali.

00:39 15 Mag

Amministrazione locale: tre vittime civili in attacchi russi nella regione di Donetsk

I bombardamenti russi delle ultime 24 ore hanno provocato la morte di tre civili nell'oblast di Donetsk. Lo ha fatto sapere il governatore dell'Oblast, Pavlo Kirilenko, specificando che due civili sono stati uccisi a Bohorodychne e uno a Keramik e che ci sono anche quattro persone ferite.
 

00:28 15 Mag

L'ambasciatore russo a Washington: Mosca non “capitolerà” in Ucraina

Il capo della diplomazia di Mosca negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, citato dall'agenzia russa Ria Novosti, ha affermato che gli obiettivi di Vladimir Putin in Ucraina saranno "completamente raggiunti." Secondo Antonov gli Stati Uniti sono "sempre più coinvolti in un conflitto con le conseguenze più imprevedibili per le due potenze nucleari".

00:00 15 Mag

Zelensky: ho chiesto a delegazione Usa che la Russia sia inserita nella lista degli stati terroristi

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, incontrando una delegazione di senatori Usa, ha chiesto che la Russia sia ufficialmente dichiarata "stato terrorista". Lo ha reso noto lo stesso leader ucraino nel suo consueto messaggio serale. Zelensky ha spiegato che ha  discusso di possibili inasprimenti delle sanzioni contro Mosca. "Ho espresso la mia gratitudine per il rinnovo del programma lend lease (che permette l'invio di armi a Kiev con meno vincoli) e ho chiesto che la Russia sia ufficialmente dichiarata stato terrorista", ha aggiunto.