Elezioni del 12 giugno

Tutti i risultati delle elezioni amministrative

Concluso lo spoglio dei voti. I ballottaggi fra due settimane
Tutti i risultati delle elezioni amministrative
(Ansa)
Elezioni del 12 giugno
09:55 14 Giu

A Lucca si va al ballottaggio

A Lucca ballottaggio per l'elezione del  sindaco tra Francesco Rampini, del centrosinistra, al 42,65% e Mario  Pardini, del centrodestra, al 34,35%. Sono i dati definitivi del  Viminale al termine dello scrutinio.

09:31 14 Giu

Piacenza al ballottaggio Barbieri- Tarasconi

Il nuovo sindaco di Piacenza si deciderà il prossimo 26 giugno quando al secondo turno delle elezioni amministrative si sfideranno Katia Tarasconi candidata del centrosinistra che ha ottenuto il 39,9% dei consensi e Patrizia Barbieri, sindaco uscente e presidente della Provincia che ha incassato il 37,7% dei voti. Al terzo posto, con il 10,7% Stefano Cugini, candidato sostenuto anche dal M5s.

00:46 14 Giu

Carrara, al ballottaggio Arrighi e Caffaz

Concluso lo spoglio dei voti nel comune di Carrara. Andranno al ballottaggio la candidata del PD e altri partiti del centrosinistra Serena Arrighi col 29,92%, e il candidato di una delle due liste di centrodestra, che comprende la Lega, Simone Caffaz col 18,93%. Escluso il candidato dell'altra lista di centrodestra, sostenuta da Forza Italia e Fratelli d'Italia,  Andrea Vannucci

00:36 14 Giu

Il centrosinistra conferma il sindaco di Padova

Quando resta da scrutinare una sezione padovana su 206, il centrosinistra e il M5s confermano al primo turno il sindaco di Padova, Sergio Giordani, con il 58,39%.

23:37 13 Giu

A Lucca ballottaggio tra centrosinistra e centrodestra

Quando restano da scrutinare 8 sezioni su 86, è certo che nessun candidato vincerà al primo turno a Lucca. Andranno al ballottaggio Francesco Raspini (csx) ora al 42,99% e Mario Pardini (cdx) ora al 34,22%. Lucca è attualmente governata dal centrosinistra.

23:29 13 Giu

Oristano: vince centrodestra con Massimiliano Sanna

Massimiliano Sanna, candidato del centrodestra, vince le elezioni a Oristano al primo turno. Mancano alcune sezioni ma, per il centrosinistra guidato da Efisio Sanna, il margine non è colmabile. Il candidato del centrodestra è ora al 54%, contro il 37% di quello del centrosinistra.
 

23:26 13 Giu

Centrosinistra e M5S strappano Lodi al centrodestra

Quando restano da scrutinare 6 sezioni lodigiane su 43, è matematicamente certo che Andrea Furegato, candidato di centrosinistra e M5s, diventerà sindaco al primo turno. Furegato ha il 58,93%. Lodi era governata dal centrodestra

22:41 13 Giu

Youtrend: Pd lista più votata

Nel voto di lista emerge un testa a testa tra centrodestra e centrosinistra. Secondo gli ultimi dati elaborati da Youtrend, nel totale dei comuni con oltre 15mila abitanti la lista più votata è il Pd (17,2%),davanti a Fdi (10,3%), Lega (6,7%) e Fi (4,6%). La parte del leone, scrive il portale, la fanno però le liste civiche: quelle di centrodestra (che raccolgono ben il 22,2%) ma anche quelle di centrosinistra (18,7%). Nel complesso, le liste di centrodestra ottengono il 43,8% dei voti validi, contro il 41,9% ottenuto dalle liste della coalizione "giallo-rossa", in cui però spicca in negativo il dato del m5s, che raccoglie solo il 2,1%.

22:35 13 Giu

A Parma ballottaggio centrodestra-centrosinistra, senza FdI

Quando restano da scrutinare 12 sezioni parmensi su 204, nessun candidato puo' vincere al primo turno. Andranno al ballottaggio Michele Guerra (csx e lista Pizzarotti) al 44,15% e Pietro Vignali (cdx senza Fdi) al 21,23%. Dario Costi (civiche) è al 13,49%, Priamo Bocchi (FdI) al 7,46%.

22:24 13 Giu

Pistoia: conferma di Tomasi con il centrodestra

Quando manca il risultato di 7 sezioni su 100, il risultato delle elezioni amministrative a Pistoia appare ormai certo: conferma per il sindaco uscente Alessandro Tomasi che, sostenuto da una coalizione di centrodestra, ha superato la soglia del 51% dei voti. Al momento è al 51,52%. Sul suo profilo Facebook Tomasi posta la foto dei festeggiamenti già iniziati in piazza, con lui portato in trionfo, e ringrazia i suoi concittadini. La candidata del centrosinistra Federica Fratoni è ferma al 28,22%. Risultato importante per Francesco Branchetti, a capo di una coalizione progressista-ambientalista, che supera il 12%. Tutti gli altri 6 candidati ottengono percentuali che non raggiungono il 3%.

22:14 13 Giu

Genova: vince il centrodestra con Bucci

Quando restano da scrutinare 38 sezioni genovesi su 656, il centrodestra conferma al primo turno Bucci sindaco di Genova. Bucci, che ha il 55,37%, è ormai irraggiungibile.

21:57 13 Giu

Gorizia: ballottaggio tra Ziberna e Fasiolo

Rodolfo Ziberna, appoggiato dalle liste Lega, Noi con l'Italia, Lista Ziberna, Fratelli d'Italia e Forza Italia, e Laura Fasiolo, sostenuta dalle liste Laura Fasiolo per Gorizia, Slovenska Skupnost, Gorizia è tua, MoVimento 5 Stelle, Partito Democratico/Demokratska stranka e Noi mi noaltris Go!, accedono al ballottaggio per l'elezione a sindaco di Gorizia. Ziberna ha ottenuto 6.229 voti, pari al 41,88 per cento dei voti validi; Fasiolo ha ottenuto 4.562 voti, pari al 30,67 per cento dei voti validi.

21:37 13 Giu

Crema: ballottaggio tra Bergamaschi e Borghetti

Fabio Bergamaschi, candidato del centrosinistra, al 48,5%, e Maurizio Borghetti del centrodestra, al 37,3%: sarà il ballottaggio a decretare il nuovo sindaco di Crema. L'appuntamento bis con le urne è per domenica 26 giugno. Borghetti può consolarsi con il successo della lista che porta il suo nome, con il 14,1% largamente la più votata della coalizione. Urne amare, invece, per i partiti della coalizione: Lega all'8,9%, FdI all'8,8% e Forza Italia ai minimi con il 5,2 e il Movimento 5 Stelle al 4,2%. Il Pd ha fatto la parte del leone confermandosi, con il suo 20,2%, nettamente primo partito della città. 

21:35 13 Giu

Gorizia verso il ballottaggio alle Comunali

Quando sono state scrutinate 35 sezioni su 37, è in testa il candidato del centrodestra Rodolfo Ziberna, al 41,78%, seguito dalla candidata di Pd, M5s e altre civiche Laura Fasiolo, al 30,61%.

21:29 13 Giu

Lampedusa: il sindaco uscente Martello sconfitto da Mannino

Il sindaco uscente di Lampedusa, il Pd Totò Martello, è stato sconfitto da Filippo Mannino, sostenuto da un schieramento civico che comprende anche esponenti della Lega. "Tutti gli schieramenti politici si sono messi contro la mia lista, compresi l'eurodeputato Pietro Bartolo, i leghisti, il M5S e un gruppo di imprenditori che ha da curare i propri interessi e non quelli dell'isola", ha detto Martello. 

21:24 13 Giu

A Verona ballottaggio Tommasi-Sboarina

Verso il ballottaggio alle elezioni comunali a Verona tra l'ex calciatore Damiano Tommasi e il sindaco uscente Federico Sboarina. Secondo i dati del Viminale, quando sono state scrutinate 202 sezioni su 265, è avanti Tommasi, sostenuto dal centrosinistra, con il 40,05%, seguito da Sboarina con il 32,37%, sostenuto da Fdi, Lega e liste civiche. Flavio Tosi, sostenuto da Forza Italia e liste civiche è invece al 23,89%. Alberto Zelger (liste civiche) è al 2,66%.

21:23 13 Giu

La Spezia: Peracchini verso la vittoria

A La Spezia si va verso l'elezione al primo turno del candidato di centrodestra Pierluigi Peracchini, avanti con il 53,3% dei voti con 71 sezioni scrutinate su 96. Alle sue spalle, staccato la candidata di centrosinistra Piera Sommovigo con il 37,5%.

21:16 13 Giu

Sesto San Giovanni va al ballottaggio

Va al ballottaggio Sesto San Giovanni (Milano), che eleggerà il suo nuovo sindaco tra due settimane. Il sindaco uscente Roberto Di Stefano, del centrodestra, poco dopo le 20.30 si è attestato al 49,4%, contro il 38,2% di Michele Foggetta, candidato per il centrosinistra. A parecchia distanza, nell'ordine, Claudio La Corte con la Coalizione della sinistra di Sesto San Giovanni, Paolo Vino con la lista popolare per Vino Sindaco e la lista Giovani Sestesi, Eleonora Tempesta per Italexit e Massimiliano Rosignoli per Sesto Liberale e democratica.

21:14 13 Giu

Taranto: Melucci in vantaggio con 60,76%, stacca Musillo al 29,96%

A Taranto, il candidato sindaco di centrosinistra Rinaldo Melucci va verso l'elezione al primo turno con il 60,76% dei voti, contro il 29,96% di Walter Musillo, centrodestra. Sono 65 su 191 le sezioni scrutinate.

20:40 13 Giu

Alessandria, testa a testa tra Cuttica di Revigliasco e Abonate: scarto di 0,3 punti su 61 sezioni di 93

Testa a testa tra Gianfranco Cuttica di Revigliasco, primo cittadino uscente del Carroccio, e il candidato del centrosinistra Giorgio Abonate. Dallo spoglio di 61 sezioni su 93 il primo ha guadagnato il 41,26% dei voti contro il 41,23% dello sfidante.

18:08 13 Giu

Lady Demonique sconfitta: 81 voti (14,6%) per la candidata Gay-Lgbt+ Solidale di San Bartolomeo Val Cavargna

La mistress Lady Demonique, al secolo Doha Zaghi, candidata sindaco per il partito Gay-Lgbt+ Solidale a San Bartolomeo Val Carvargna, comune con meno di mille abitanti in provincia di Como, non è andata oltre al 14,6% delle preferenze contro Eleonora Bari, che è stata riconfermata con l'85% dei consensi.  

Inizialmente esclusa dalla commissione elettorale, dopo il veto anche di Carlo Calenda a candidarsi come consigliere comunale di Como, la 31enne era stata riammessa dal Tar della Lombardia nella corsa al municipio di San Bartolomeo. 

17:57 13 Giu

Castrocaro, la sindaca uscente partorisce due giorni prima del voto ma non viene riconfermata

A nulla è valso seguire la campagna elettorale fino a due giorni prima di partorire: Marianna Tonellato, sindaca uscente di Castrocaro uscente, non è stata riconfermata.  Tonellato si è fermata 40,8% dei voti mentre il nuovo sindaco Francesco Billi, ha vinto col 53,3%, con una lista civica sostenuta dal centrodestra. 

17:47 13 Giu

Proiezione Opinio Rai: FdI supera la Lega a Verona, Parma, L'Aquila e Genova

Secondo la prima proiezione sui voti di lista alle elezioni comunali, realizzata dal consorzio Opinio Italia per la Rai, Fratelli d'Italia ha superato la Lega a Genova (10,1% contro il 6,7%), a L'Aquila (18,8% contro 12,5%), Verona (10,2% contro 6,5) e a Parma (6,9% per FdI, 4,6 per la Lega). A Palermo Fratelli d'Italia si attesta all'8,4%, Prima l'Italia al 4,7 mentre Forza Italia è al 12%. Il partito di Berlusconi ottiene il 4,7% a Genova, il 5,4 a L'Aquila, il 4,5% a Verona. La proiezione ha una copertura del 16%. 

17:44 13 Giu

A Castelguidone, Chieti, si è presentato un solo elettore: elezione nulla

A Castelguidone, in provincia di Chieti, su  278 elettori un solo votante si è recato alle urne (0,36%): nessuna preferenza per il candidato sindaco, mentre si è registrata una scheda bianca. Sul sito del Viminale dedicato alle amministrative si  sottolinea che "l'elezione è nulla per mancato raggiungimento del  quorum dei votanti del 40%". Nel Comune era stata ammessa una sola  lista, quella dell''Altra Italia-Destra italiana-Mov. per l'Italia  sociale-Mda con l'aspirante primo cittadino Guglielmo De Santis. 

17:40 13 Giu

Argentera, Cuneo: alle urne il comune più piccolo d'Italia conferma la sindaca

Coi suoi 73 elettori Argentera, Cuneo, era il centro più piccolo d'Italia chiamato a votare in questa tornata di amministrative. Monica Ciaburro, deputata di Fratelli d'Italia, è stata confermata per il secondo mandato con 63 voti su 73 elettori e una sola scheda bianca. Alle urne l'87,67% degli aventi diritto, contro il il 76,12% di cinque anni fa (ma il ministero dell'Interno ha cambiato il metodo di calcolo del quorum escludendo per la prima volta gli elettori residenti all'estero). 

Insegnante di 52 anni, Monica Ciaburro era l'unica candidata, sostenuta dalla lista "Oggi e domani per Argentera". Eletti in Consiglio tutti e 10 i candidati in corsa.

17:15 13 Giu

Genova, terza proiezione Opinio Rai: in testa Marco Bucci

La terza proiezione delle comunali a Genova vede in testa Marco Bucci con il 54,5% dei voti, seguito da Ariel dello Strologo con il 38,8%. Poi Mattia Crucioli (3,4%), Antonella Marras (2,0%) e altri all'1,3%. Copertura campione al 39%.

17:12 13 Giu

Palermo, terza proiezione Opinio Rai: in testa Roberto Lagalla

La terza proiezione delle comunali a Palermo vede in testa Roberto Lagalla con il 48,3% dei voti, seguito da Franco Miceli con il 28,1%. Poi Fabrizio Ferrandelli (14,2%), quindi Rita Barbera (4,6%) e altri al 5,5%. Copertura campione al 39%.

16:25 13 Giu

Verona, seconda proiezione Opinio Rai: in testa Damiano Tommasi

La seconda proiezione delle comunali a Verona vede in testa Damiano Tommasi con il 39,3% dei voti, seguito da Federico Sboarina con il 29%. Poi Flavio Tosi (26,6%), Alberto Zelger (3,7%), altri al 1,4%. Copertura campione al 16%.

16:23 13 Giu

Catanzaro, seconda proiezione Opinio Rai: in testa Valerio Donato

La seconda proiezione delle comunali a Catanzaro vede in testa Valerio Donato con il 44,7%, seguito da Nicola Fiorita al 31,2%. Poi Antonello Talerico (13,7%), Wanda Ferro (8,7%) e altri all'1,7%. Copertura campione al 17%.

16:21 13 Giu

Genova, seconda proiezione Opinio Rai: in testa Marco Bucci

La seconda proiezione delle comunali a Genova vede in testa Marco Bucci con il 54,4% dei voti, seguito da Ariel dello Strologo con il 38,7%. Poi Mattia Crucioli (3,1%), Antonella Marras (2,0%) e altri all'1,8%. Copertura campione al 12%.

16:09 13 Giu

Palermo, seconda proiezione Opinio Rai: in testa Roberto Lagalla

La seconda proiezione delle comunali a Palermo vede in testa Roberto Lagalla con il 45,7% dei voti, seguito da Franco Miceli con il 27,4%. Poi Fabrizio Ferrandelli (15,8%), quindi Rita Barbera (5,6%) e altri al 5,5%. Copertura campione al 18%.

16:07 13 Giu

L'Aquila, seconda proiezione Opinio Rai: in testa Pierluigi Biondi

La seconda proiezione delle comunali a L'Aquila vede in testa Pierluigi Biondi con il 51,8% dei voti, seguito da Americo di Benedetto con il 23,8%. Poi Stefania Pezzopane (22,9%) e Simona Volpe (1,5%). Copertura campione al 16%.

16:05 13 Giu

Parma, seconda proiezione Opinio Rai: in testa Michele Guerra

La seconda proiezione delle comunali a Parma vede in testa Michele Guerra con il 46,6% dei voti, seguito da Pietro Vignali con il 21,8%. Poi Dario Costi (11,3%) e Priamo Bocchi (7,0%). Altri candidati al 13,3%. Copertura campione al 18%.

15:31 13 Giu

Genova, prima proiezione Opinio Rai: in testa Marco Bucci

La prima proiezione delle comunali a Genova vede in testa Marco Bucci con il 54,1% dei voti, seguito da Ariel dello Strologo con il 38,4%. Poi Mattia Crucioli (3%), Antonella Marras (2,5%) e altri al 2%. Copertura campione al 5%.

15:28 13 Giu

L'Aquila, prima proiezione Opinio Rai: in testa Pierluigi Biondi

La prima proiezione delle comunali a L'Aquila vede in testa Pierluigi Biondi con il 51,3% dei voti, seguito da Americo di Benedetto con il 23,9%. Poi Stefania Pezzopane (23,5%) e Simona Volpe (1,3%). Copertura campione al 5%.

15:24 13 Giu

Palermo, prima proiezione Opinio Rai: in testa Roberto Lagalla

La prima proiezione delle comunali a Palermo vede in testa Roberto Lagalla con il 44,6% dei voti, seguito da Franco Miceli con il 28,7%. Poi Fabrizio Ferrandelli (14,8%), quindi Rita Barbera (5,8%) e altri al 6,1%. Copertura campione al 5%.

15:17 13 Giu

Catanzaro, prima proiezione Opinio Rai: in testa Valerio Donato

La prima proiezione delle comunali a Catanzaro vede in testa Valerio Donato con il 44,1%, seguito da Nicola Fiorita al 30,4%. Poi Antonello Talerico (12,8%), Wanda Ferro (10,9%) e altri al 1,8%. Copertura campione al 5%.

15:07 13 Giu

Verona, prima proiezione Opinio Rai: in testa Damiano Tommasi

La prima proiezione delle comunali a Verona vede in testa Damiano Tommasi con il 40,9% dei voti, seguito da Federico Sboarina con il 28,4%. Poi Flavio Tosi (25,8%), Alberto Zelger (3,6%), altri al 1,3%. Copertura campione al 5%.

15:00 13 Giu

Parma, prima proiezione Opinio Rai: in testa Michele Guerra

La prima proiezione delle comunali a Parma vede in testa Michele Guerra con il 45,6% dei voti, seguito da Pietro Vignali con il 23,1%. Poi Dario Costi (10,6%) e Priamo Bocchi (7,7%). Copertura campione al 5%.

14:35 13 Giu

Iniziato alle 14 lo scrutinio delle elezioni amministrative in 978 comuni

E' cominciato alle 14 lo scrutinio delle elezioni amministrative. Le urne, chiuse alle 23 di ieri, sono state aperte nei seggi dei 978 comuni andati al voto per il rinnovo dei sindaci e dei consigli comunali. Fari puntati sulle quattro città capoluogo di Regione (Genova, Palermo, L'Aquila e Catanzaro) e sulle 22 capoluogo di provincia: Alessandria, Asti, Barletta, Belluno, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Lodi, Lucca, Messina, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Verona e Viterbo.

12:47 13 Giu

Palermo: caos seggi, oltre 200 persone segnalate a Procura. Tra presidenti e scrutatori che non si sono presentati 

Sono oltre 200 le persone segnalate alla Procura di Palermo dopo il caos ai seggi di ieri nel capoluogo siciliano, con decine di sezioni rimaste chiuse per ore perché presidenti e scrutatori non si sono presentati. I magistrati, coordinati dal procuratore aggiunto Sergio Demontis, hanno aperto una inchiesta per accertare la legittimità o meno delle rinunce agli incarichi, molte delle quali sarebbero arrivate a poche ore dal voto. I reati ipotizzati sono l'interruzione di pubblico servizio, il rifiuto di atti d'ufficio e la violazione di una legge elettorale del 1960.

09:38 13 Giu

Palermo: a chiusura seggi affluenza al 41,87%. Sicilia: a chiusura seggi affluenza al 27,71%

Secondo i dati forniti dalla piattaforma telematica del Comune di Palermo, si è attestata al 41,87% l'affluenza alle urne nel capoluogo siciliano, alla chiusura dei seggi, ossia alle ore 23. Una percentuale in netto calo rispetto alle precedenti amministrative, quando l'affluenza era stata al 52,60%. I dati sono relativi a tutte le 600 sezioni presenti nel comune. Hanno votato 227754 su 543978 elettori aventi diritto.

Sicilia: a chiusura seggi affluenza al 27,71%
Secondo i dati forniti dalla Regione Siciliana, nell'Isola - dove ieri si è votato in 120 Comuni - su 1.534.427 aventi diritto hanno votato in 425.236. Sono questi i dati aggiornati alla chiusura dei seggi, cioè alle 23 di ieri. L'affluenza si è attestata attorno al 27,71%.

 

08:12 13 Giu

Referendum, affluenza definitiva poco superiore al 20,9%

Secondo i dati del Viminale l'affluenza definitiva (7.903 Comuni su 7.903) per il voto di ieri sui 5 referendum sulla giustizia è stata poco superiore al 20,9%. Al primo quesito ("Incandidabilità dopo condanna") l'affluenza è stata del 20,95%; al secondo quesito ("Limitazione misure cautelari") l'affluenza è stata del 20,93%; al terzo quesito ("Separazione funzioni dei magistrati") l'affluenza è stata del 20,93%; al quarto quesito ("Membri laici consigli giudiziari") l'affluenza è stata del 20,92%; al quinto quesito ("Elezioni componenti togati CSM") l'affluenza è stata del 20,92%.

06:59 13 Giu

Amministrative: dati definitivi, affluenza in calo al 54,72%

L'affluenza alle elezioni amministrative che si sono svolte ieri in Italia è stata del 54,72%. Questi i dati definitivi del Viminale relativi a tutti gli 818 comuni scrutinati. Alle precedenti elezioni l'affluenza era stata del 60,12%.

02:04 13 Giu

Amministrative: 619 comuni su 818, affluenza al 55,42%

Si attesta al 55,42% l'affluenza alle amministrative, secondo i dati del Viminale, quando sono arrivati i dati da 619 Comuni su 818.
 

01:12 13 Giu

Amministrative: 473 comuni su 818, affluenza al 54,75%

Affluenza alle amministrative al 54,75%, in base ai dati del Viminale relativi a oltre il 50% dei Comuni al voto (473 Comuni su 818).

 

 

00:07 13 Giu

Referendum: primi dati affluenza a chiusura seggi al 15,18%

Alle ore 23, alla chiusura dei seggi,l'affluenza complessiva per i referendum è di circa il 15,18%,quando sono arrivati i dati di oltre 2.000 comuni su 7.903 per il quesito 1. Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno.

23:33 12 Giu

Palermo: exit poll Opinio per Rai, Lagalla 43-47% e Miceli 27-31%

Secondo gli exit poll Opinio per Rai, alle elezioni comunali di Palermo Roberto Lagalla, candidato del centrodestra, si attesta fra il 43 e il 47% mentre Franco Miceli, in corsa per il centrosinistra e il M5S, sarebbe fra il 27 e il 31%. Per Fabrizio Ferrandelli (Azione e +Europa) 14-18%, 3-5% per Rita Barbera candidata di Potere al Popolo.

23:32 12 Giu

Catanzaro: exit poll Opinio per Rai, Donato 40-44% e Fiorita 31-35%

Il candidato del centrodestra, Valerio Donato, sarebbe in vantaggio a Catanzaro, secondo gli exit poll a cura del Consorzio Opinio Italia per Rai con il 40-44%. Secondo posto per Nicola Fiorita in corsa per il centrosinistra (31-35%). Terza piazza per Antonello Talerico, sostenuto da Noi con l'Italia e altre liste. Quarta, invece, Wanda Ferro di FdI con 7-9%.

23:27 12 Giu

Exit Opinio-Rai: L'Aquila; Biondi al 49-53%

In base all'Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali dell'Aquila il candidato Pierluigi Biondi (centro-destra) raggiunge una forchetta del49-53%, seguito a distanza da Stefania Pezzopane (centrosinistra) con il 23-27%.

23:25 12 Giu

Exit Opinio-Rai: Parma; Guerra in vantaggio al 40-44%

In base all'Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali di Parma il candidato Michela Guerra (centro-sinistra) raggiunge una forchetta del 40-44%, seguito da Pietro Vignali (centro-destra) con il 19-23%. 

23:17 12 Giu

Exit Opinio-Rai: Verona; Tommasi in testa al 37-41%

In base all'Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali di Verona il candidato Damiano Tommasi (centro-sinistra.) raggiunge una forchetta del 37-41%, seguito da Federico Sboarina (centro-destra) con il 27-31% 

23:13 12 Giu

Exit Opinio-Rai: Genova; Bucci in vantaggio al 51-55%

In base all'Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali di Genova il candidato Marco Bucci (centro-destra) raggiunge una forchetta del 51-55%,seguito da Ariel Dello Strologo (centrosinistra) con il 36-40%

23:12 12 Giu

Exit Opinio-Rai: affluenza referendum al 19-23%

In base all'Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai l'affluenza per i referendum è al 19-23%. 

22:28 12 Giu

Comunali: affluenza alle ore 19 al 39,11%

Il dato dell'affluenza alle ore 19 per il voto alle elezioni comunali per gli 818 comuni gestiti dal Viminale, è pari al  39,11%. Alle precedenti omologhe era stato del 42,52%. Si voterà fino a stasera alle 23. 

22:24 12 Giu

Referendum n.1: affluenza ore 19 al 14,84%

Alle ore 19 l'affluenza per il referendum n. 1 (Incandidabilità dopo condanna) è del 14,84%. Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Si vota oggi fino alle 23. 

22:00 12 Giu

Alle comunali alle 19 l'affluenza è stata del 39,75

Meno del 40% di affluenza alle comunali. Secondo i dati del Viminale, alle 19 l'affluenza alle elezioni amministrative è stata del 39,75%.  Rispetto alle elezioni amministrative precedenti, l'affluenza è di circa 3 punti percentuali inferiore.

21:57 12 Giu

Referendum, affluenza parziale delle 19 al 14,7%

Quando mancano una manciata di Comuni dei 7.903 previsti l'affluenza dei votanti ai referendum sulla giustizia si attesta, in base ai dati sul sito del Viminale, intorno al 14,7%, ben lontana dal quorum da raggiungere.

20:09 12 Giu

Comunali: affluenza parziale ore 19, 39,99% (698 su 818 comuni)

Il dato parziale dell'affluenza alle ore 19 per il voto alle elezioni comunali, per 698 degli 818 comuni gestiti dal Viminale, è pari al 39,99%. Alle precedenti omologhe era stato del 43,83%. Si voterà fino a stasera alle 23.

19:59 12 Giu

Referendum: affluenza ore 19 sale al 13% (6.289 su 7.903 comuni)

L'affluenza alle ore 19 per i referendum sulla giustizia sale al 13%, quando sono arrivati i dati di oltre 6.289 su 7.903 comuni (quesito 1). Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Si vota soltanto oggi fino alle 23.

19:35 12 Giu

Palermo, Lamorgese: gravissima assenza presidenti seggio

"E' gravissimo che a Palermo, senza alcun preavviso, un elevato numero di presidenti di seggio non si sia presentato per l'insediamento, ovvero abbia rinunciato all'incarico, ritardando l'avvio delle operazioni di voto. Un tale atteggiamento esprime una assoluta mancanza di rispetto per le Istituzioni e per i cittadini chiamati in questa giornata elettorale e referendaria ad esercitare un diritto costituzionale fondamentale per la vita democratica del Paese". Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese.

19:23 12 Giu

Comunali: affluenza parziale ore 19, 41,66%

Il dato parziale dell'affluenza alle ore 19 per il voto alle elezioni comunali, per 223 dei comuni sui 818 gestiti dal Viminale, è pari al 41,66%. Alle precedenti omologhe era stato del 45,40%. Si voterà fino a stasera alle 23.

19:16 12 Giu

Referendum: affluenza parziale ore 19, 11,55%

L'affluenza alle ore 19 per i referendum sulla giustizia sale al 11,55%, quando sono arrivati i dati di 3.080 comuni su 7.903. Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Si vota soltanto oggi fino alle 23.

18:04 12 Giu

Prefettura di Palermo: non è stato necessario procedere ad accorpamenti di seggi

Nel corso del pomeriggio la Prefettura di Palermo ha reso noto che non è stato poi necessario procedere agli accorpamenti dei seggi, come precedentemente disposto dal Viminale, dopo il caos creatosi a seguito della mancata apertura di circa una cinquantina di seggi a seguito dell'assenza di numerosi presidenti di sezione:  "A seguito della nomina da parte del Comune di Palermo degli ultimi tredici presidenti delle sezioni elettorali mancanti sono regolarmente insediate tutte le 600 sezioni elettorali previste in città senza che sia stato necessario procedere ad alcun accorpamento tra di esse". Lo comunica la prefettura di Palermo.

17:47 12 Giu

Referendum: in Molise l'affluenza più bassa d'Italia

E' il Molise, secondo la rilevazione delle ore 12, la regione italiana con l'affluenza più bassa alle urne per i referendum. Nella mattinata ha votato appena il 4,15 per cento degli aventi diritto (contro una media nazionale del 6,78). In nessuna altra regione italiana si registra un dato così basso. In 13 dei 136 comuni molisani inoltre l'affluenza è sotto il 2 per cento. Il record negativo va a Spinete con l'1,16 per cento. Affluenza più alta invece nei 18 comuni della regione dove si vota anche per le Amministrative. In questo caso la media regionale è del 14,18 per cento (comunque in calo rispetto alle ultime elezioni Comunali quando alla stessa ora aveva votato il 16,88 degli aventi diritto).

16:49 12 Giu

Comunali: l'affluenza definitiva alle ore 12 regione per regione

 Ecco le affluenze alle comunali alle ore 12, per ciascuna regione (i dati del Viminale non contemplano la Sicilia in quanto regione autonoma):

- Piemonte        17,66%

- Lombardia      17,03%

- Veneto            16,85%

- Liguria           15,64% 

- Emilia Romagna    18,47%

- Toscana           16,60%

- Marche            16,39%

- Umbria            16,74%

- Lazio             18,44%

- Abruzzo           17,39%

- Molise            14,18%

- Campania          20,00%

- Puglia            18,95%

- Calabria          17,03%

- Basilicata        16,47%

- Sardegna          19,46%.

16:45 12 Giu

Comunali: affluenza definitiva alle ore 12 al 17,64%

Il dato definitivo dell'affluenza alle ore 12 per il voto alle elezioni comunali, per gli 818 gestiti dal Viminale, è pari al 17,64%. Alle precedenti omologhe era stato del 19,37%. Si voterà fino a stasera alle 23.

15:43 12 Giu

Palermo: caos seggi; elettrice presenta denuncia a polizia

"Fino a un'ora fa nella sezione 387 della scuola Carmelo Onorato di Sferracavallo, non era possibile votare perché pur essendosi insediata la presidente del seggio, si stavano espletando le operazioni preliminari di apertura sacchi, conta e validazione delle  schede". Lo dice all'ANSA Laura Schimmenti che poco prima dell'ora di pranzo ha presentato una denuncia al commissariato di Polizia San Lorenzo per mettere nero su bianco l'impossibilità di esercitare il proprio diritto di voto negli orari indicati. "Mio marito lavora a Bologna - aggiunge - per cui per raggiungere l'Emilia ho un aereo nel tardo pomeriggio e temo di non fare in tempo. Chissà quante persone sono passate dal seggio nell'arco della mattinata - conclude - e non riuscendo a votare probabilmente non torneranno".

15:08 12 Giu

Il governatore siciliano Musumeci al Viminale: urne aperte anche lunedì

"Ho chiesto al Ministro dell'Interno di valutare l'opportunità di autorizzare il prolungamento dell'apertura dei seggi elettorali, nella sola città di Palermo, fino alle ore 14 di domani, lunedì 13 giugno. Una misura straordinaria a seguito dell'altrettanto straordinaria situazione che si è venuta a creare in città per la mancata costituzione di decine di sezioni elettorali. È un provvedimento che avrei adottato autonomamente, se non si votasse anche per i Referendum. Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. 

14:43 12 Giu

Referendum: affluenza ore 12 al 6,63% (7.831 su 7.903 comuni)

L'affluenza alle ore 12 per i referendum sulla giustizia sale al 6,63%, quando sono arrivati i dati di 7.831 comuni su 7.903 (quesito 1). Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Si vota soltanto oggi fino alle 23.

14:40 12 Giu

Referendum, Farnesina: rientrate schede elettorali dall'estero

Con il volo di linea che ha portato il materiale elettorale proveniente dal Venezuela e da Panama, domenica 12 giugno si è concluso il rientro in Italia delle schede votate dagli Italiani all'estero in occasione dei referendum abrogativi per il successivo scrutinio in Italia a cura della Corte d'Appello.   

Ha accolto l'ultimo volo aereo all'aeroporto di Fiumicino il Direttore Generale per gli italiani all'estero della Farnesina, Min. Plen. Luigi Maria Vignali: "Abbiamo appena concluso le operazioni relative al voto di quasi 5 milioni di italiani all'estero. Le elezioni si sono tenute con regolarità, nonostante situazioni difficili per la pandemia e l'impatto della guerra, con l'invio delle schede dei referendum in ogni angolo del mondo, dalle Figi alle Barbados. Ringrazio di cuore il personale diplomatico e consolare della Farnesina, che con eccezionale spirito di servizio ha reso possibile questo fondamentale diritto costituzionale ai nostri cittadini nel mondo".

14:29 12 Giu

Palermo: nominati tutti i presidenti di seggio

Tutti i presidenti di seggio a Palermo sono stati nominati. Lo apprende l'AGI dalla Prefettura di Palermo, che ha smentito le voci di accorpamenti tra seggi.

13:52 12 Giu

Viminale: per elettori presenti in seggio alle 23 votazione prosegue

"Tutti gli elettori che alle ore 23 di questa domenica siano presenti nei locali del seggio o all'interno del plesso scolastico o altro fabbricato dove ha sede il seggio possono esercitare il proprio diritto di voto anche oltre le ore 23, fino a completamento delle operazioni di votazione di tutti i suddetti elettori". Lo comunica il Viminale, in particolare in relazione a quanto avvenuto a Palermo.

13:41 12 Giu

Elezioni: Mattarella ha votato a Palermo

Fortunatamente il suo seggio non era tra quelli costretti a rimanere chiusi per la mancanza del presidente. Il Presidente della Repubblica, Sergio  Mattarella, ha votato questa mattina, alle 9.30 nel seggio 535  dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII Piazzi di Palermo, in via Rutelli, a poca distanza dalla sua abitazione di via Libertà. Il Capo dello Stato ha avuto un piccolo problema con la matita ma è stato risolto in pochi istanti, dopo averla sostituita. Ha salutato con un  cenno i cittadini che erano all'esterno del seggio per salutarlo.

13:32 12 Giu

Referendum: affluenza ore 12 sale al 6,18% (6.118 su 7.903 comuni)

L'affluenza alle ore 12 per i referendum sulla giustizia sale al 6,18%, quando sono arrivati i dati di oltre 6.118 comuni su 7.903 (quesito 1). Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Si vota soltanto oggi fino alle 23.

13:21 12 Giu

Comunali, Viminale: affluenza parziale alle ore 12 al 17,43%

Il Viminale ha fatto sapere che per le elezioni comunali, in riferimento a 262 comuni su 818 complessivi al voto in Italia, l'affluenza alle 12 si attesta al 17,43%. La rilevazione precedente aveva fatto registrare il 19,64% di affluenza.

12:53 12 Giu

Referendum: primi dati affluenza ore 12 intorno al 5%

Alle ore 12 l'affluenza per i referendum è poco sopra il'5%, quando sono arrivati i dati di oltre 2.200 mila comuni su 7.903 per i quesiti 3 e 5. Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Si vota soltanto oggi fino alle 23. In particolare, per il referendum 1 (Incandidabilità dopo condanna) l'affluenza è del 5,35% (2.734 su 7.903 comuni). Per il quesito 2 (Limitazione misure cautelari) è del 5,28% (2.599 comuni su 7.903). Quesito 3 (Separazione funzioni dei magistrati) è del 5,26% (2.598 su 7.903 comuni). Quesito 4 (Membri laici consigli giudiziari) è del 5,23% (2.589 su 7.903). Quesito 5 (Elezioni componenti togati Csm) è del 5.27% (2.565 su 7.903).

12:44 12 Giu

Seggi non costituiti accorpati a quelli operanti. Disposizione del capo dipartimento del Viminale

I seggi non costituiti a Palermo per la rinuncia dei presidenti - e che non sono stati sostituiti - sono stati accorpati alle sezioni già operanti dove è in corso la votazione. E' quanto si legge in una disposizione del Viminale, a firma del capo Dipartimento.

12:42 12 Giu

Il segretario comunale: tutti nominati i presidenti di seggio a Palermo

Sono stati tutti nominati i presidenti di seggio che erano ancora vacanti nel Comune di Palermo e ora si attende che prendano possesso delle rispettive sezioni per poter finalmente aprirle al voto. Lo conferma ad Italpress il segretario comunale del capoluogo siciliano, Antonio Le Donne, che da 32 ore consecutive è al lavoro per trovare dei sostituti ai quasi 200 presidenti di seggio che avevano rinunciato alla nomina. "Tutti i presidenti sono stati nominati. 4 o 5 seggi non sono ancora aperti - precisa Le Donne -, ma non per la mancanza del presidente, quanto perché la persona nominata sta raggiungendo il seggio affidatogli con la nomina in mano, provenendo dall'altra parte della città. Altri due attendono che li raggiunga il segretario da loro stessi nominato".

12:25 12 Giu

Viminale: operazioni voto a Palermo verso la normalità. Si stanno insediando gli ultimi 13 presidenti di sezione

A Palermo sono stati nominati e si stanno insediando gli ultimi 13 presidenti di sezione che erano mancati a causa di improvvise rinunce. Presto le operazioni di voto saranno regolari in tutte le 600 sezioni cittadine. Lo fanno sapere fonti del Viminale. 

11:58 12 Giu

La Procura di Palermo valuta ipotesi reato. Da interruzione di pubblico servizio a rifiuto atti d'ufficio

La  Procura di Palermo valuterà le segnalazioni che sono state inviate dal Comune sul caos seggi determinato dalla decisione di decine di presidenti di di dare forfait. I reati che potrebbero prospettarsi vanno dall'interruzione di pubblico servizio,  al rifiuto di atti d'ufficio. Sono diversi i seggi rimasti chiusi nei quali gli elettori non hanno potuto votare ancora. Gli inquirenti dovranno accertare se la decisione di non presentarsi presa da alcuni presidenti, che dopo la nomina assumono la qualifica di pubblico ufficiale, sia stata adeguatamente motivata e i termini entro i quali l'abbiano comunicata. Sul caos seggi indagherà il pool di pm coordinato dall'aggiunto Sergio Demontis.

11:22 12 Giu

Un cartello indica le sezioni chiuse

Palermo: caos nei seggi, l'amministrazione invia atti alla Procura (Ansa)
Palermo: caos nei seggi, l'amministrazione invia atti alla Procura
11:08 12 Giu

Caos seggi: il Comune invia gli atti alla Procura "per accertare eventuali responsabilità di natura penale"

"In relazione alla situazione determinata dalla rinuncia da parte di soggetti nominati a svolgere la funzione di presidenti del seggio, mentre si sta cercando di ovviare alle conseguenze di questo irresponsabile comportamento, l'amministrazione comunale sta inviando gli atti alla Procura della Repubblica per ogni azione di competenza finalizzata all'accertamento di responsabilità di natura penale". Lo scrive in una nota l'amministrazione comunale di Palermo.

10:41 12 Giu

Il voto del presidente Mattarella a Palermo

Referendum, il voto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Ansa
Referendum, il voto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
10:30 12 Giu

Palermo: denunciati i presidenti di seggio 'disertori'

I presidenti di seggio che a Palermo non si sono presentati per la costituzione regolare dell'ufficio sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Lo apprende l'AGI da fonti del Comune di Palermo. Essi, precisa la fonte, potevano non presentarsi al seggio solo per "gravi motivi".

10:11 12 Giu

Palermo: Mattarella ha votato al seggio, salutato da elettori

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha votato a Palermo nella storica sezione 535 del plesso Piazzi. Il presidente della Repubblica ha raggiunto il plesso alle 9:52, ha ritirato le schede e votato. Al termine si è intrattenuto brevemente con i componenti del seggio elettorale. Mattarella non ha rilasciato dichiarazioni ma nel corridoio - circondato dalla sua scorta - gli elettori in coda gli rivolto saluti e grida "buon giorno Presidente". 

09:20 12 Giu

Mancano decine di presidenti di seggio a Palermo, sezioni rimaste chiuse. Una elettrice all'Adnkronos: "Non ho potuto esercitare il mio  diritto al voto, mi è stato negato' 

Mancano decine di presidenti di seggio  a Palermo e almeno cinquanta seggi sono ancora chiusi, nonostante si  voti dalle 7 di questa mattina. E' caos in diverse sezioni. La  Prefettura sta lavorando per trovare una soluzione. "Questa mattina  avrei voluto esercitare il mio diritto al voto - racconta  all'Adnkronos Paola Maranzano - ma non è stato possibile perché  arrivata al seggio, presso la scuola di via Bologni nel quartier  Boccadifalco ci hanno detto che la sezione 375 era chiusa perché  mancava il presidente. Sono nel pallone perché non sanno come  risolvere questa situazione. E' passata più di un'ora e ancora il  seggio è chiuso. A questo punto, io vado a lavorare. Mi è stato negato il diritto al voto e ritengo che sia gravissimo". La stessa situazione si è verificata presso il seggio di via Valverde, anche qui i cittadini non hanno potuto esercitare il diritto al voto perché  mancano sia il presidente che il segretario di sezione. Decine le  telefonate arrivate in Questura e prefettura.

09:18 12 Giu

Inizia il voto in Italia

Ha preso il via in tutta Italia, dalle 7,00 di questa mattina, il voto per 5 quesiti referendari sulla giustizia e, in 971 comuni, quello per il rinnovo degli organi elettivi. Il primo turno delle amministrative riguarda 142 comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti e 829 inferiore. In particolare, sono chiamati al voto 4 capoluoghi di Regione (Palermo, Genova, L'Aquila e Catanzaro) e 22 capoluoghi di provincia (Alessandria, Asti, Cuneo, Como, Lodi, Monza, Belluno, Padova, Verona, Gorizia, La Spezia, Parma, Piacenza, Lucca, Pistoia, Frosinone, Rieti, Viterbo, Barletta, Taranto, Catanzaro, Messina, Oristano). Proprio a Palermo, nella serata di ieri, si è registrata una situazione di caos nella costituzione dei seggi, a causa del forfait all'ultimo momento, di oltre un centinaio di presidenti e scrutatori. La Prefettura è stata impegnata per tutta la notte nel tentativo di risolvere questa situazione, con la nomina di sostituti. 

Lo scrutinio per i referendum abrogativi seguirà la chiusura dei seggi delle 23, e in questo caso si capirà subito se avrà votato almeno il 50% degli aventi diritto al voto, in modo da poter ritenere valido il giudizio dei cittadini, mentre quello per la tornata amministrativa inizierà alle 14 di lunedì 13 giugno. Per i referendum abrogativi e le elezioni amministrative, i seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica dalle 7 alle 23.
L'elettore dovrà essere munito di tessera elettorale e idoneo documento di riconoscimento. Dopo le polemiche dei giorni scorsi è stato tolto l'obbligo di mascherina, anche se il Viminale informa che è fortemente raccomandato il suo utilizzo.