L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 125

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 125
LaPresse
Ucraina, pioggia di missili su Kiev
23:52 28 Giu

Stati Uniti all'Onu: "Supporto risoluto a Kiev"

"L'America è come sempre con l'Ucraina.  Putin sta cercando di dividere i partner dell'Ucraina ma abbiamo dimostrato e dimostriamo ogni giorno che siamo risoluti nel sostegno a Kiev". Lo ha detto il vice rappresentante Usa all'Onu, ambasciatore Richard Mills, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza sull'Ucraina. "La Russia ha iniziato questa guerra, la Russia è quella che commette atrocità e la Russia è quella che può mettervi fine ritirando le sue truppe", ha aggiunto, sottolineando che la giustizia "deve essere fatta".

23:28 28 Giu

Media: due missili russi in serata su Kharkiv

I russi hanno lanciato due missili su Kharkiv in serata, provocando un incendio nella parte meridionale della città. Lo riferisce "Public Kharkiv", come riporta Ukrainska Pravda.

23:27 28 Giu

La Russia critica la partecipazione di Zelensky alla riunione Onu

La Russia ha criticato la partecipazione in video conferenza del presidente ucraino Volodymyr Zelensky alla riunione urgente del Consiglio di Sicurezza Onu. "Siamo preoccupati dal fatto che la presidenza albanese gli abbia permesso di parlare violando la prassi esistente che deve essere fisicamente presente", ha detto il vice ambasciatore di Mosca all'Onu, Dmitry Polyansky ai Quindici, sottolineando che era già stata fatta un'eccezione una volta, mentre una simile possibilità è stata negata al Centrafrica. Sottolineando poi che l'apparizione virtuale di Zelensky è uno stratagemma per ottenere più armi a Kiev dai paesi occidentali.

23:02 28 Giu

Esercito di Kiev: oltre 130 missili sparati dai russi in 4 giorni

Negli ultimi quattro giorni prima di oggi, la Russia ha sparato oltre 130 missili sull'Ucraina. Lo ha affermato  il comandante delle forze armate di Kiev, il generale Valerij Zaluzhny, citato da media locali. In particolare, 53 razzi sono stati lanciati venerdì, 26 sabato, 40 domenica e altri 12 ieri, tra cui quello che ha provocato la strage al centro commerciale di Kremenchuk. Zaluzhny ha riferito le cifre al capo dello Stato maggiore congiunto Usa, il generale Mark Milley, e al capo di Stato maggiore della Difesa britannica, l'ammiraglio Tony Radakin.

22:19 28 Giu

Zelensky: "Russia stato-terrorista, non ha diritto di sedere alle Nazioni Unite"

Il  presidente ucraino Zelensky ha ribadito ancora una volta che la Russia non ha il diritto di rimanere nel Consiglio di sicurezza dell'Onu.    "In qualsiasi altra parte del mondo un'organizzazione come la Russia che prende di mira i civili verrebbe indicata come terrorista",  ha detto in video conferenza alla riunione dei Quindici chiedendo ai membri del Consiglio: "Chi di voi non è d'accordo sul fatto che prendere di mira i civili e le infrastrutture civili da parte della Russia sia terrorismo?".

22:13 28 Giu

Zelensky all'Onu: una commissione di inchiesta su Kremachuck

Il  presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky ha suggerito all'Onu di inviare una commissione d'inchiesta a Kremenchuk per indagare sugli attacchi missilistici contro i civili. Lo ha detto partecipando in videoconferenza alla riunione del Consiglio di Sicurezza sull'Ucraina. 

 "Suggerisco alle Nazioni Unite di inviare un rappresentante speciale o il segretario generale, o una commissione sul luogo di questo atto terroristico, in modo che l'Onu possa trovare informazioni in modo indipendente e vedere che si tratta effettivamente  di un attacco missilistico russo", ha continuato Zelensky. Quindi ha chiesto ai membri del Consiglio di Sicurezza di "commemorare tutti gli ucraini che sono stati uccisi in questa guerra con un minuto di silenzio" e anche i rappresentanti di Russia e Cina si sono alzati in piedi insieme agli altri per le vittime. 

21:20 28 Giu

Sei membri del Consiglio Onu condannano l'attacco di Kremenchuk

Sei membri del Consiglio di Sicurezza Onu (Usa, Gran Bretagna, Francia, Norvegia, Irlanda e Albania), insieme all'Ucraina, hanno "condannato" gli attacchi contro i civili a Kremenchuk. Quindi hanno ribadito il "pieno sostegno all'indipendenza e integrità territoriale dell'Ucraina, condannando l'intensificazione degli attacchi missilistici della Russia nel Paese che prendono di mira infrastrutture civili e aree residenziali". Hanno poi condannato anche qualsiasi violazione delle leggi umanitarie internazionali e ribadito l'appello a rispettare la Convenzione di Ginevra.

20:37 28 Giu

Il sindaco di Kiev a Madrid: dal vertice Nato aspettiamo più armi per l'Ucraina

Il sindaco di Kiev, presente a Madrid per il vertice della Nato, ha invitato i Paesi dell'Alleanza Atlantica ad "accelerare" le consegne di armi all'Ucraina, ritenendo questo sostegno necessario per il "ritorno" della "pace" in Europa. "Ci aspettiamo" dal vertice della Nato che "accelererà" la consegna di armi all'esercito ucraino, ha affermato Vitali Klitschko. "Il mondo deve imparare ad agire in fretta": "dobbiamo fermare ora l'esercito di Putin in Ucraina", e "qualunque cosa costi" in "truppe, armi difensive e armi offensive", ha insistito il sindaco.

20:14 28 Giu

La Lituania vara la legge che vieta l'importazione di gas russo

Il Parlamento lituano ha approvato una legge che vieta l'importazione di gas russo, un ulteriore passo in avanti verso l'indipendenza del Paese baltico nei confronti dell'energia russa.  In primavera, la Lituania, membro dell'Ue e della Nato, ha cessato di acquistare gas russo. La legge autorizza tuttavia l'utilizzo delle infrastrutture del Paese ai fornitori russi che trasportano gas verso Kaliningrad.

19:26 28 Giu

Kiev: nessun sopravvissuto tra le macerie del centro commerciale

Non ci sono altri sopravvissuti sotto le macerie del centro commerciale di Kremenchuk, nell'Ucraina centrale, colpito ieri da un attacco missilistico russo. Lo ha riferito il ministro dell'Interno di Kiev, Denys Monastyrsky, citato da Ukrinform.   Secondo l'ultimo bilancio ufficiale, le vittime accertate sono almeno 20.

19:25 28 Giu

Cnn: Zelensky potrebbe intervenire a riunione di emergenza Onu

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky potrebbe intervenire oggi alla riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, prevista per le ore 15.00, secondo quanto riferito da due diplomatici dell'Onu alla Cnn.

19:23 28 Giu

Ucraina: riconsegnati 46 corpi dai russi, 21 erano combattenti Azovstal

"Sono stati riconsegnati in Ucraina 46  corpi di combattenti ucraini: 21 di loro erano difensori di Azovstal e tra di loro anche i nostri fratelli del reggimento Azov. I corpi  saranno portati a Kiev per l'identificazione". Lo riferisce, su Telegram, Maksym Zhorin, comandante dell'unità Azov della regione di  Zaporizhzhia.

19:12 28 Giu

Kiev: 6 missili sparati su Dnipro, si scava tra le macerie

Le forze russe hanno lanciato questo pomeriggio sei missili da crociera Kalibr contro la regione di Dnipro, nell'Ucraina centrale, quattro dei quali sono stati abbattuti dalla contraerea di Kiev, mentre due hanno distrutto un'infrastruttura ferroviaria e una fabbrica e una stazione di servizio ha preso fuoco. Lo ha riferito il governatore della regione di Dnipropetrovsk, Valentyn Reznichenko, citato da Ukrinform, precisando che i soccorritori sono al lavoro nel luogo degli attacchi e si scava tra le macerie in cerca di persone rimaste eventualmente intrappolate.

18:16 28 Giu

Medvedev: non toccate la Crimea o è guerra mondiale

Se la Nato cercasse di strappare la Crimea al controllo russo, farebbe scoppiare "la Terza guerra mondiale". Come spesso accaduto dall'inizio della guerra in Ucraina, tocca all'ex presidente Dmitri Medvedev fare la voce grossa per indicare le linee rosse del Cremlino.

17:32 28 Giu

In Italia arrivati 141.562 profughi ucraini: oltre 74mila donne, quasi 45 mila minori

Sono 141.562 i profughi ucraini arrivati in Italia: 74.771 donne, 22.071 uomini e 44.720 minori. Le destinazioni principali, secondo quanto riportano i dati del Viminale, sono Milano, Roma, Napoli e Bologna.

17:21 28 Giu

Gli Usa annunciano nuove sanzioni contro Mosca, difesa e oro nel mirino

Il dipartimento del Tesoro Usa ha annunciato l'implementazione delle nuove sanzioni contro la Russia, decise dai leader del G7. Le ultime azioni, che prendono di mira l'industria militare e le importazioni di oro da Mosca, "colpiscono al cuore della capacità della Russia di sviluppare e impiegare armi e tecnologie utilizzate nella brutale guerra di aggressione di Vladimir Putin contro l'Ucraina", si legge in una nota. Le sanzioni vanno a colpire l'azienda di Stato Rostec e altre aziende vitali per il settore della difesa russo. Colpite anche alcune unità militari e ufficiali e funzionari coinvolti nel conflitto in Ucraina

16:58 28 Giu

Razov: "La maggior parte delle imprese italiane non hanno lasciato il mercato russo"

"La maggior parte delle aziende italiane, nonostante le pressioni, nonostante le minacce di sanzioni secondarie, continua a lavorare sul mercato russo anche se ovviamente il clima turbolento nei confronti della Russia incide sul loro lavoro". Lo afferma l'ambasciatore russo Sergey Razov in un'intervista a Russia 24 di cui l'ambasciata ha pubblicato uno stralcio. "450-500 aziende italiane hanno lavorato per decenni qui. Molte di loro per ora si limitano a stare alla finestra, in attesa di sviluppi. Naturalmente ci aspettiamo che il business italiano, ragionevole e di buonsenso, non abbia fretta di lasciare il mercato russo".

15:31 28 Giu

L'intelligence ucraina: nuovo scambio di prigionieri fra Mosca e Kiev. L'Ucraina ne ha recuperati 17, la Russia 15

Diciassette uomini, quasi tutti militari ucraine, sono stati liberati dai russi nell'ambito di un nuovo scambio di prigionieri con Mosca. Lo hanno annunciato i servizi di intelligence ucraini. Secondo la direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, si tratta di due ufficiali, quattordici soldati e un civile. Cinque sono feriti e necessitano di cure di emergenza. L'Ucraina ha rilasciato quindici prigionieri russi come parte dello scambio, ha aggiunto il servizio di intelligence su Telegram.

15:10 28 Giu

Lavrov: "Più armi l'Occidente dà a Kiev più durerà la sua agonia"

"Più armi gli occidentali inviano in Ucraina, più durerà il conflitto e continuerà l'agonia del regime nazista". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov in una conferenza stampa ad Ashgabad. "La linea seguita dall'Occidente è assolutamente controproducente", ha aggiunto Lavrov, citato dall'agenzia Interfax.

14:27 28 Giu

Draghi: "Subito lo sblocco dei porti per consentire il passaggio del grano"

"Il segretario generale" dell'Onu Guterres "a proposito del piano" per il grano "ha usato le parole "siamo oramai vicini al momento della verità" per capire se Ucraina e Russia vorranno sottoscrivere un accordo che permetterà al grano di uscire dai porti. La situazione va sbloccata in tempi rapidi per immagazzinare il nuovo raccolto". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa a Elmau alla fine del G7.

14:23 28 Giu

L'oligarca russo Deripaska: "L'invasione dell'Ucraina un errore colossale"

L'oligarca russo Oleg Deripaska, già l'uomo più ricco del suo Paese e considerato vicino al presidente Vladimir Putin, ha definito un "errore colossale" l'invasione dell'Ucraina.

14:19 28 Giu

Ue: "L'attacco a Kremenchuk è un brutale promemoria della guerra della Russia"

"L'attacco missilistico russo che ha colpito un centro commerciale a Kremenchuk con centinaia di persone al suo interno, è un brutale promemoria della guerra di aggressione che la Russia conduce contro l'Ucraina e il suo popolo. Dimostra un totale disprezzo per le vite dei civili, di cui il regime sarà chiamato a rispondere." Lo ha dichiarato l'Alto rappresentante per la Politica Estera Ue, Josep Borrell.

13:37 28 Giu

Generale Gb: dobbiamo essere pronti a combattere

Il Regno Unito e i suoi alleati "devono essere inequivocabilmente pronti a combattere" se la Russia attaccasse un qualunque Paese membro della Nato. Lo ha detto oggi il generale Patrick Sanders, neo comandante dell'esercito britannico in seno alle forze armate di Sua Maestà, ribadendo concetti già espressi in una lettera agli effettivi posti sotto il suo comando (e rimbalzati sui media internazionali giorni fa) durante un intervento tenuto oggi a un forum organizzato dal Royal United Services Institute (Rusi), un think tank di Londra, sugli scenari di guerra alla luce dell'invasione russa dell'Ucraina: invasione che Sanders ha bollato come la più grave minaccia rivolta all'Occidente dall'epoca di quella della Germania nazista.

13:27 28 Giu

Scholz: per la ricostruzione ci vorranno decenni

La ricostruzione  dell'Ucraina sarà "uno sforzo erculeo" per un Paese di "45 mln di  abitanti. Sosterremo il Paese in ogni modo, ma dobbiamo coordinarci" a livello internazionale per far sì che l'assistenza alla ricostruzione  sia "efficace. Serve una visione e dobbiamo metterci insieme per poter agire in modo efficace nel corso di molti decenni, temo". Lo dice il  cancelliere tedesco Olaf Scholz, in conferenza stampa ad Elmau, in Baviera, al termine del G7.

12:52 28 Giu

G7: la Cina faccia pressione sulla Russia affinché fermi l'aggressione

Il G7 invita la Cina a "fare pressione sulla Russia affinché cessi la sua aggressione militare e ritiri immediatamente e incondizionatamente le sue truppe" dall'Ucraina. Lo si legge nella bozza del comunicato finale del vertice di Elmau in cui si ribadisce la necessità di "cooperare" con Pechino "sulle sfide globali, come il clima, la biodiversità e altri importanti temi multilaterali". 

12:24 28 Giu

Cremlino: pace oggi se nazionalisti ucraini si arrendono

La guerra in Ucraina può finire "prima della fine della giornata odierna" se Kiev ordina alle sue "unità nazionaliste di deporre le armi". Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, dopo che ieri il presidente Volodymyr Zelensky aveva auspicato una cessazione delle ostilità prima della fine di quest'anno. Lo riporta la Tass. 

11:51 28 Giu

G7: Russia sblocchi i porti, sostegno azione Onu sul grano

La Russia "metta fine senza condizioni al blocco dei porti ucraini sul Mar Nero" e smetta di "distruggere infrastrutture portuali di trasporto, terminali e silos per il grano" e di "appropriarsi in modo illegale di prodotti agricoli e attrezzature ucraine". E' quanto si legge nella dichiarazione finale del G7 sul tema della sicurezza alimentare globale. "Sosteniamo fortemente l'Ucraina nel riprendere le sue esportazioni agricole sui mercati mondiali -si legge - nonché gli sforzi delle Nazioni Unite per sbloccare un corridoio marittimo sicuro attraverso il Mar Nero". 

11:39 28 Giu

Ue condanna l'attacco a Kremenchuk, "ennesimo atto odioso"

"L'Ue condanna con la massima fermezza l'attacco missilistico russo contro un centro commerciale nella città ucraina di Kremenchuk" si legge in una nota. "Secondo quanto riferito, centinaia di civili innocenti erano presenti nel centro al momento dell'attacco. Il nostro pensiero va alle vittime e alle loro famiglie". "Questo è l'ennesimo atto odioso in una serie di attacchi contro civili e infrastrutture civili da parte delle forze armate russe, inclusi i più recenti attacchi missilistici contro edifici e infrastrutture civili a Kiev e in altre regioni. Il continuo bombardamento di civili e siti civili è riprovevole e totalmente inaccettabile e costituisce un crimine di guerra - prosegue la nota Ue - La Russia ha la piena responsabilità di questi atti di aggressione e di tutta la distruzione e la perdita di vite umane che provoca. Ne sarà ritenuta responsabile".

11:09 28 Giu

Da Mosca le sanzioni alla moglie e alla figlia di Biden

La Russia ha imposto sanzioni che comprendono il divieto di ingresso sul suo territorio  alla moglie e alla figlia del presidente americano Joe Biden e altre 23 persone. La motivazione è la loro "linea russofobica". Lo ha annunciato il ministero degli Esteri citato dalla Tass. 

11:09 28 Giu

I risultati dei bombardamenti su Kharkiv

10:32 28 Giu

Telefonata Stoltenberg-Zelensky: "Più sostegno Nato"

Nel giorno in cui a Madrid sono attesi, in serata, i leader dell'Alleanza atlantica per il vertice Nato dei prossimi giorni, il segretario generale Jens Stoltenberg ha già sentito al telefono il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Ne danno notizia entrambi gli interlocutori sui rispettivi profili Twitter. "Al nostro vertice Nato - ha spiegato Stoltenberg - aumenteremo il sostegno al nostro stretto alleato, l'Ucraina, ora e a lungo termine. Gli alleati Nato sono con voi". "Abbiamo coordinato le nostre posizioni alla vigilia del vertice Nato di Madrid- ha sintetizzato da parte sua Zelensky - Sottolineato l'importanza di un potente sistema di difesa missilistico per prevenire gli attacchi terroristici russi".

10:11 28 Giu

Francia fornirà a Kiev mezzi per trasporto truppe

La Francia fornirà all'Ucraina "quantità significative" di mezzi corazzati per il trasporto truppe e sta valutando l'invio di missili anti-nave Exocet: lo ha annunciato il ministro della Difesa francese, Sébastien Lecornu, intervistato dal quotidiano Le Parisien. Si tratta di veicoli VAB, progettati negli anni Settanta da Renault e Saviem ed entrati in servizio nelle forze armate francesi nel 1976; Lecornu non ha tuttavia fornito alcuna data per l'invio dei mezzi.

10:02 28 Giu

Kiev: 36 dispersi al centro commerciale di Kremenchuk

Un totale di 36 persone risultano disperse dopo l'attacco missilistico russo al centro commerciale Amstor di Kremenchuk, nella regione di Poltava, in Ucraina, secondo quanto riferisce Ukrinform, mentre proseguono le operazioni di soccorso. L'agenzia ucraina cita il capo dell'amministrazione militare regionale di Poltava Dmytro Lunin. "Purtroppo, al momento - ha affermato su Telegram - 18 persone risultano uccise nell'attacco missilistico russo. Un totale di36 persone risultavano disperse. Oltre mille i soccorritori, al lavoro tutta la notte. Altrettanti i civili nel mall al momento dell'attacco. 

09:46 28 Giu

Il volo del drone sopra il centro commerciale distrutto a Kremenchuk - video

09:30 28 Giu

G7: l'attacco al centro commerciale è un crimine di guerra

L'attacco missilistico russo su un affollato centro commerciale nell'Ucraina centrale, che ha ucciso 18 persone, è stato definito dai leader del G7 "un crimine di guerra" in un incontro in Germania dove hanno cercato di rafforzare le sanzioni contro Mosca. "Gli attacchi indiscriminati a civili innocenti costituiscono un crimine di guerra", hanno affermato in una dichiarazione che condanna l'"attacco abominevole". L'Ucraina ha accusato la Russia di prendere di mira deliberatamente i civili, con il presidente Volodymyr Zelensky che lo ha definito nel suo messaggio serale su Telegram "uno degli atti terroristici più spudorati nella storia europea". 

08:09 28 Giu

Mosca: le armi dagli Usa all'Ucraina aumentano i rischi di escalation

 "Le continue consegne di armi da Washington a Kiev non fanno altro che inasprire la spirale del conflitto e aumentare la minaccia di un ulteriore aggravamento con conseguenze imprevedibili": lo ha affermato l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov, secondo quanto riportala Tass.   "L'inondazione sconsiderata e senza risposta di armi in Ucraina non fa che stringere la spirale del conflitto e aumentala minaccia di un'ulteriore escalation con conseguenze imprevedibili", ha affermato il canale Telegram dell'ambasciata russa.

06:28 28 Giu

Missili russi colpiscono un centro commerciale di Kremenchuk - Video (Video)

06:28 28 Giu

Salgono a 18 le vittime dell'attacco al cento commerciale

Sale a 18 il bilancio delle vittime dell'attacco al centro commerciale di Kremenchuk, nella regione di Poltava in Ucraina. "Diciotto morti. . . Le mie più sincere condoglianze alle famiglie e ai loro cari. I soccorritori stanno continuando a lavorare", ha detto questa mattina il capo dell'amministrazione regionale di Poltava, Dmytro Lunin, fornendo in questo modo la cifra aggiornata dei deceduti in seguito al bombardamento di Kremenchuk, una città a 330 chilometri a sud-est di Kiev e a più di 200 chilometri dal fronte. Nella notte, un precedente rapporto dei servizi di emergenza aveva riportato un bilancio sedici morti e cinquantanove feriti, di cui venticinque ricoverati in ospedale. 

04:38 28 Giu

Ucraina: Medvedev, terza guerra mondiale se la Nato invade la Crimea

La possibile adesione dell'Ucraina alla Nato rappresenta un pericolo maggiore per la Russia rispetto all'adesione di Svezia e Finlandia, ha affermato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev in un'intervista ad Argumenty i Fakty. Medvedev ha poi aggiunto: "Per noi la Crimea fa parte della Russia, e questo è per sempre.
Qualsiasi tentativo di invadere la Crimea equivarrebbe a una dichiarazione di guerra contro il nostro Paese. Se uno Stato membro della Nato fa una tale mossa, porterà a un conflitto contro l'intera Alleanza del Nord Atlantico, la terza guerra mondiale, un disastro totale".

02:08 28 Giu

Biden: "Il G7 continuerà a colpire Putin"

“Il G7 continuerà a colpire Putin dove fa più male, per privarlo delle risorse di cui ha bisogno per la sua guerra illegittima” in Ucraina. Lo afferma il Presidente americano Joe Biden. 

00:20 28 Giu

Biden verso estensione presenza truppe in Polonia

Joe Biden si appresta ad annunciare alcune modifiche nel dispiegamento delle truppe americane in alcuni paesi baltici che aveva autorizzato all'inizio dell'invasione dell'Ucraina. Lo riportano alcune fonti, secondo le quali Biden annuncerà un'estensione della presenza di parte delle truppe in Polonia. 

00:10 28 Giu

Macron denuncia "orrore" dell'attacco a Kremenchuk

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha denunciato "l'orrore assoluto" dopo l'attacco missilistico contro un centro commerciale a Kremenchuk. "Condividiamo il dolore delle famiglie delle vittime. E la rabbia per tale ignominia".

00:07 28 Giu

Johnson invita scienziati russi a disertare nel Regno Unito

Il premier britannico Boris Johnson ha invitato gli scienziati russi ad abbandonare il loro paese e trasferirsi nel Regno Unito. Parlando al vertice G7 di Elmau in Germania Johnson ha affermato che ricercatori “che non si sentono più al sicuro in Russia dovrebbero far domanda per trasferirsi in un paese che dà valore all'apertura, alla libertà e alla ricerca della conoscenza”. Il Primo ministro ha anche annunciato ulteriori stanziamenti e accordi di partenariato che permettano a ricercatori ucraini - il cui lavoro è stato colpito dalla guerra - di continuare la propria attività in Gran Bretagna. Le misure potrebbero portare circa 130 scienziati ucraini nel Regno.